Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Maria Goretti vergine e martire

Date rapide

Oggi: 6 luglio

Ieri: 5 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaOmicidio di Ravello: Enza Di Pino torna in carcere

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel Forniture

Cronaca

Un nuovo clamoroso capitolo della saga

Omicidio di Ravello: Enza Di Pino torna in carcere

Per effetto della pronuncia da parte della Suprema Corte di Cassazione del 21 dicembre scorso che ha annullato la sentenza della Corte di Assise di appello di Salerno nella parte in cui è stata riconosciuta, alla donna, la minima partecipazione al fa

Scritto da (Redazione), giovedì 10 gennaio 2019 13:18:39

Ultimo aggiornamento giovedì 10 gennaio 2019 13:31:57

Torna in carcere Vincenza Di Pino accusata, in concorso con Giuseppe Lima, dell'omicidio di Patrizia Attruia, avvenuto a Ravello nel marzo del 2015.

Per effetto della pronuncia da parte della Suprema Corte di Cassazione del 21 dicembre scorso che ha annullato la sentenza della Corte di Assise di appello di Salerno nella parte in cui è stata riconosciuta, alla donna, la minima partecipazione al fatto, intorno a mezzogiorno i Carabinieri della Stazione di Ravello hanno prelevato la 53enne dall'abitazione di Via Casanova, dove scontava il regime degli arresti domiciliari.

Tradotta presso la casa circondariale di Fuorni vi rimarrà in attesa del nuovo processo in Corte di Assise di Appello di Salerno come sentenziato dagli ermellini.

E dire che dallo scorso 20 aprile la Di Pino stava scontando la sua pena (di altri cinque anni) presso il domicilio dello zio Salvatore Gallo, in via Casanova, con possibilità di uscita ogni martedì e venerdì dalle 8 e 30 alle 10.

Un nuovo clamoroso capitolo, dunque, si aggiunge a questa saga dalle tinte sempre più fosche.

Già, perchè nell'aprile dello scorso anno la Corte d'Assise d'appello stabilì che a uccidere Patrizia non fu Enza. Da sola non avrebbe potuto eliminare la sua "antagonista". A condannare da subito la povera donna, purtroppo, le sue stesse dichiarazioni rese la sera del 27 marzo quando si autoaccusò del delitto, per poi ritrattare, qualche settimana dopo, in un interrogatorio effettuato in carcere, nel quale riconobbe di essere stata costretta da Giuseppe Lima ad autoaccusarsi sotto minaccia. Altro che corpo ritrovato per caso dopo due giorni all'interno della cassapanca! Quel tempo fu necessario al Lima per esercitare terrorismo psicologico sulla povera Enza - tipica sindrome di Stoccolma - . Patrizia venne uccisa nella serata del 25 marzo al suo ritorno dal bar sotto casa. Aveva sorpreso il suo compagno, Peppe, a letto con Enza (i tre vivevano nella stessa abitazione da diversi mesi) e ne scaturì un momento di follia che portò a una violenta colluttazione e alla successiva morte della scafatese.

Per il Lima, che inizialmente fu soltanto accusato di occultamento di cadavere rimanendo in libertà per quasi due anni, il concorso in omicidio prima e ora l'accusa, pesantissima, di aver assassinato la sua donna.

Condannato, il 21 maggio 2018, a diciotto anni di reclusione, perché ritenuto responsabile - in concorso - dell'omicidio "volontario aggravato".

La povera Enza, che ha già scontato tre anni di carcere, ha avuto l'unica colpa di aver ospitato in casa propria, all'inizio dell'inverno 2014, quella coppia di amici che viveva di stenti in una baracca poco distante. Definita una "spietata e cinica calcolatrice" (si leggeva nelle carte processuali), quando in realtà è ed è stata soltanto un'ingenua, figlia adottiva vissuta per gran parte della sua vita con la sola madre tra i cani e la terra, in un'abitazione fatiscente. Una donna che a cinquant'anni non possedeva una significativa cultura e non conosceva ancora il mondo (non sapeva cosa fosse un cubetto di ghiaccio sic!).

>Leggi anche:

Omicidio di Ravello, 18 anni a Peppe Lima

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Costa d'Amalfi, si tuffa dalla scogliera e si frattura la colonna vertebrale: 24enne in Neurochirurgia

Paura questo pomeriggio a Furore per le sorti di un giovane che tuffandosi dalla scogliera è entrato malamente in acqua impattando col la schiena. Immediatamente soccorso dalle persone che si trovavano in spiaggia, il 24enne della periferia di Napoli, giunto in Costiera per trascorrere la giornata di...

Ravello, sindaco Di Martino cade dalla Vespa e finisce al Pronto Soccorso. «Tutto ok, sono ancora in sella»

Scivolone - non di natura politica - per il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino che questo pomeriggio è finito al Pronto Soccorso di Castiglione in seguito a una caduta rimediata con la sua Vespa. Intorno alle 14:00 il primo cittadino stava attraversando Via Della Marra e apprestandosi allo stop...

Amalfi, morte Antonio Lucibello: lunedì conferimento incarico per autospia

di Emiliano Amato Potrebbe essere disposta lunedì prossimo, 6 luglio, l'autopsia sulla salma di Antonio Lucibello, il 39enne operatore ecologico di Amalfi stroncato da un malore improvviso in strada la mattina del 30 giugno, terminato il suo turno di lavoro. Il fascicolo è passato dal Pubblico Ministero...

Carabinieri di Amalfi arrestano il “truffatore delle cravatte di seta”

Alle prime luci dell'alba i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, con il supporto di personale della Compagnia di Napoli-Stella, hanno arrestato, nel napoletano, un cittadino italiano 47enne di origini partenopee per "truffa aggravata ai danni di un anziano". L'operazione è il frutto di una complessa...

Guidava sotto effetto di cocaina: denunciato il 29enne marchigiano pirata della strada in Costiera Amalfitana

Ha ventinove anni ed è residente nella provincia di Pesaro-Urbino il pirata della strada che questo pomeriggio, intorno alle 18, a Minori, ha tamponato una moto con due persone per poi darsi alla fuga. Quell'Audi A3 di colore nero che sfrecciava tra Minori e Maiori, è stata intercettata dai Carabinieri...