Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Bonifacio I papa

Date rapide

Oggi: 25 ottobre

Ieri: 24 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniCronacaCetara, fondi europei agli ex pescatori: tutti assolti

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Cronaca

Cetara, fondi europei agli ex pescatori: tutti assolti

Presero i soldi senza avviare un’altra attività: assolti in sede penale e in sede contabile

Scritto da (redazione), lunedì 8 marzo 2021 18:31:41

Ultimo aggiornamento martedì 9 marzo 2021 09:53:46

Per il contributo regionale per la cosiddetta "fuoriuscita precoce" dal settore della pesca, la vicenda penale si è conclusa con l'assoluzione dei 18 ex pescatori di Cetara, cancellati dai registri marittimi, dall'accusa di malversazione ai danni dello Stato.

Gli imputati sono stati assolti anche dalla contestazione di danno erariale in quanto la somma che hanno percepito era a titolo compensativo per essersi cancellati dal registro dei pescatori marittimi. La Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale di Appello di Roma, ha infatti stabilito che non vi era alcun obbligo dei pescatori di riconversione in altra attività diversa dalla pesca in quanto il bando a cui hanno partecipato non prevedeva tale condizione. Nove pescatori di Cetara (Pietro Imperato, Stefano Giuseppe Vitolo, Evangelista Vitolo, Vincenzo Spinace, Carmine Giacinto, Antonio Federico Bianco, Pietro Di Crescenzo, Salvatore De Crescenzo e Ferdinando Basile) erano difesi dall'avvocato Dario Barbirotti con l'avvocato Aniello Liguori. Per altri due pescatori, Francesco Vincenzo Ferrigno e Antonio Pappalardo, sempre difesi dagli avvocati Barbirotti e Liguori, è stato estinto il procedimento soltanto perchè deceduti e su richiesta della Procura, la Corte ha ritenuto di non dover continuare il procedimento nei confronti degli eredi.

Altri cinque pescatori di Cetara, Luigi Gatto, Francesco Pizzulli, Gennaro Paolillo, Sabato Giordano e Luigi Imperato, erano difesi dall'avvocato Felice Egidio.

Aniello Benincasa difeso dall'avvocato Gaetano D' Emma.

Improcedibile e inammissibile l'atto di appello per altri due pescatori napoletani coinvolti che con altri dovranno restituire parte di quel contributo. I giudici contabili, infatti, non hanno prosciolto tutti, come nel processo penale.

I FATTI

Tutto prese spunto dall'indagine dei finanzieri di Cava de' Tirreni nel 2016. I militari effettuarono una serie di accertamenti sui finanziamenti agli ex pescatori. Così scoprirono che molti di loro, pur avendo smesso di andar per mare, non avevano avviato, nei termini stabiliti dal bando, altra attività per giustificare il finanziamento di riconversione. Da ciò la richiesta di rinvio a giudizio per malversazione, dalla quale poi furono assolti. Molti dei pescatori che beneficiarono di quel finanziamento e sospesero l'attività di pesca al dettaglio locale, erano prossimi alla pensione. Non avrebbero neppure avuto motivo di intraprendere un'altra attività con dispendio di risorse ed energie.

La genericità dell'impegno ad una riconversione professionale del bando non fa emergere l'ipotesi di malversazione ai danni dello Stato. Parallelamente all'inchiesta della Procura ordinaria, partì quella della Corte dei conti. Il processo per il presunto danno erariale si è concluso solo in questi giorni. Non tutti, come nel penale, hanno goduto dello stesso trattamento assolutorio. Le posizioni sono state diversificate.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Costa d’Amalfi, 86enne di Minori soccorso in eliambulanza

Intervento dell'eliambulanza questo pomeriggio a Maiori per il soccorso urgente di un anziano. L'uomo, 86 anni di Minori, che lamentava un forte dolore toracico, nel primo pomeriggio era stato accompagnato da un familiare al Pronto Soccorso di Castiglione. Il cardiologo di turno si è accorto immediatamente...

Tramonti: violenza su una bimba di 10 anni, decisiva testimonianza baby sitter. Il giudice: “Promiscuità evidente”

Sul caso increscioso di Tramonti, relativo alle violenze sulla bambina di 10 anni a cui è conseguita la condanna per il padre, la madre e il fratellastro, rispettivamente a 14, 10 e 7 anni di carcere, sono state pubblicate le motivazioni dell'ultima sentenza del processo. Il padre e il fratellastro sono...

«Reti fognarie assenti e carenti», nel mirino 35 Comuni salernitani. Anche Tramonti e Maiori

Per il momento non è stata comminata alcuna sanzione pecuniaria, se non il pagamento delle spese legali del procedimento. Ma, adesso, l'Italia rischia grosso e dovrà lavorare - a fondo - per evitare un ulteriore stangata da parte dell'Unione Europea: la sesta sezione della Corte di Giustizia del Vecchio...

Positano, domenica l'ultimo saluto a Fernanda. Proclamato lutto cittadino

Si svolgeranno domani, domenica 24 ottobre, i funerali di Fernanda Marino, la giovane positanese di 17 anni investita giovedì scorso. Dopo l'esame esterno, la salma è stata consegnata alla famiglia. Domani, alle 15.00, l'ultimo saluto a Fernanda. Tutta Positano si ritroverà all'interno e all'esterno...

Positano, morte Fernanda: per conducente minivan confermata misura cautelare

Si è svolta questa mattina, al Tribunale di Salerno, l'udienza di convalida degli arresti dell'autista che giovedì scorso, sulla Statale 163 Amalfitana, ha investito e ucciso la giovane Fernanda Marino. Il 28enne di Pompei, incensurato, accusato di omicidio stradale, è stato ascoltato in camera di consiglio...