Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Feliciano vescovo

Date rapide

Oggi: 24 gennaio

Ieri: 23 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniCronacaAtrani, archiviato procedimento penale nei confronti del vicesindaco Siravo

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Cronaca

Era indagato per calunnia

Atrani, archiviato procedimento penale nei confronti del vicesindaco Siravo

Scritto da (Redazione), mercoledì 1 maggio 2019 08:30:08

Ultimo aggiornamento mercoledì 1 maggio 2019 08:42:36

Si chiude dopo due anni con l'archiviazione, la vicenda giudiziaria che aveva coinvolto il vicesindaco di Atrani Michele Siravo, indagato per calunnia, per aver prodotto una serie di segnalazioni anonime nei confronti di privati, sfruttando il suo ruolo di amministratore pubblico. Dopo due anni di accurate indagini, il caso è stato archiviato. È lo stesso vicesindaco a darne notizia attraverso un pubblico manifesto proprio nei giorni in cui chiede ai suoi concittadini la riconferma per l'impegno politico nel borgo chiamato al voto il 26 maggio prossimo.

Si riportano i passaggi salienti dello scritto pubblicato integralmente in basso: «E' bene ripercorrere le tappe principali della vicenda che ha portato all'iscrizione del sottoscritto nel registro degli indagati per il reato di "calunnia" (art. 368 del codice penale). Tutto è nato a seguito di una denuncia anonima, datata 7 settembre 2016, a firma di 2 persone: tal Di Landro Antonio, risultato inesistente ed una seconda che ha disconosciuto la firma apposta sulla denuncia.

Nella denuncia anonima, alla quale era allegata una chiavetta usb, mi si accusava di essere l'autore di "... decine e decine di esposti anonimi che sta mettendo un paese e persone perbene in cattiva luce ..."; mi si descriveva come personaggio "... esaltato, tuttologo, prepotente, minaccioso, che abusa della divisa per propri tornaconti politici e personali ..."; ancora "... pericoloso, per la società e per la stessa Guardia di Finanza, che va fermato a tutti i costi. Il suo Comando deve sapere del suo comportamento e lo deve mettere fuori dalla G.D.F.".

Come sempre i soliti "corvi" e "rancorosi", che ogni giorno sparano contro le Istituzioni, hanno scelto la strada degli attacchi personali, delle insinuazioni senza fondamento, del seminare odio tra i cittadini di Atrani, falsificando la realtà e gettando il fango su chi, al contrario di loro, ha accettato di mettersi al servizio della Comunità solo e soltanto per il bene di tutti, senza alcun interesse personale o politico, perché non vive di politica e non deve sottostare a nessun partito o logica politica. Incapaci di utilizzare lo strumento "della diversa proposta politica", del "dialogo" e del "confronto", hanno utilizzato lo strumento più largamente usato per abbattere "l'avversario": la denuncia anonima, utilizzata contro il sottoscritto, contro i parenti, contro il Sindaco, contro i consiglieri di maggioranza, contro i dipendenti comunali, contro stimati ed onesti professionisti e cittadini perbene del Paese.

Il 28 marzo 2017 il Pubblico Ministero firma il decreto di perquisizione personale e dei locali a disposizione del sottoscritto. In pari data nella seduta del Consiglio comunale di Atrani si approva il bilancio, documento importante per la vita amministrativa. Un consiglio comunale "anomalo" privo di minoranza in quanto tutti i consiglieri di opposizione si sono dimessi il 27 marzo 2017.

Il 20 aprile 2017 mi viene notificato il decreto di perquisizione: vengono passati al setaccio da parte degli inquirenti la mia abitazione, gli uffici comunali, l'alloggio di servizio detenuto a Milano e l'auto di proprietà per ricercare e sequestrate tutti i computer e i supporti digitali da me utilizzati. La procura nomina un esperto informatico al fine di verificare se le denunce anonime, contenute nella chiavetta usb, provenissero dal sottoscritto.

La notizia del sequestro viene ripresa da alcune testate giornalistiche: Il Vescovado (a firma della redazione) e Cronache Salerno (a firma di Andrea Pellegrino, giornalista e, per quanto è dato sapere, socio fondatore dell' Associazione "Mani Pulite"). I giornali dichiarano che: "... Le denunce anonime indicherebbero il vicesindaco quale "corvo" di segnalazioni nei confronti di esponenti di minoranza. ...". Ad archiviazione avvenuta ho potuto constatare che non vi era alcun esposto anonimo nei confronti di esponenti della minoranza!!!».

«Dopo l'attenta perizia effettuata dall'esperto informatico che escludeva il coinvolgimento del sottoscritto nelle denunce anonime, il 27 febbraio 2018 il PM titolare dell'inchiesta ha chiesto l'archiviazione del procedimento, disposto, il 26 aprile 2018 dal Giudice per le indagini preliminari.

L'essere sottoposti a procedimento penale, per un appartenente alle Forze di Polizia, è un fatto che, oltre ad essere mortificante e pesante, ha riflessi sulla posizione d'impiego e di carriera che viene congelata in attesa dell'iter giudiziario».

Siravo ha ringraziato la Magistratura «per il lavoro impeccabile», «la mia famiglia e gli amici perché mi hanno dato forza e mi sono sempre stati vicini» e in maniera particolare il sindaco Luciano De Rosa Laderchi e il gruppo "Atrani Futura" «per la fiducia e la stima che mi hanno manifestato anche e soprattutto in questa pagina oscura della cronaca locale».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Ravello, licenziamento Amalfitano: undienza rinviata al 12 febbraio

Si riaggiornerà al 12 febbraio prossimo l'udienza relativa alla destituzione dell'ex direttore di Villa Rufolo Secondo Amalfitano, licenziato il 7 novembre scorso dal commissario straordinario Mauro Felicori successivamente al venir meno del rapporto fiduciario con la governance della Fondazione. Amalfitano...

Controlli dei Carabinieri in Costiera Amalfitana, resta alta la guardia

Posti di controllo, perquisizioni e presenza sul territorio: i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, anche in questi giorni di gennaio, effettuano mirati servizi volti a contrastare le illegalità e le violazioni del codice della strada. Nella giornata di ieri il Capitano Umberto D'Angelantonio ha messo...

Furgone a fuoco al Valico di Chiunzi, paura per un operaio [FOTO]

Un veicolo è andato a fuoco poco prima delle 11:15 sulla Strada Provinciale 2 nei pressi del Valico di Chiunzi. Il conducente del furgone, un Fiat Scudo, adibito al trasporto di cartongesso, in marcia in direzione Corbara, si è accorto che dal vano motore cominciavano a fuoriuscire le fiemme. Immediatamente...

Scontro frontale nella notte a Vietri sul Mare, in quattro all’ospedale

E' di quattro feriti politraumatizzati, che sono stati ripartiti in codice giallo e codice rosso tra gli ospedali di Cava de' Tirreni e Salerno, il bilancio del grave incidente stradale. Il violento impatto tra due auto si è verificato intorno alle 2 della scorsa notte lungo la strada statale 18, all'altezza...

Colata di fango a Cetara, le precisazioni del proprietario dei terreni danneggiati

Riceviamo e pubblichiamo nota a firma dell’avvocato Gaetano D’Emma per conto del signor Adolfo Bosco di Cetara, proprietario dei terreni a cui si riferiscono le foto pubblicate ieri sul nostro giornale a corredo dell’articolo dal titolo "Cetara, colata di fango ha danneggiato anche opere abusive". Nel...