Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Pasquale Baylon

Date rapide

Oggi: 17 maggio

Ieri: 16 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

La Salernitana torna in Serie A - BENTORNATA

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniChiesaLa morte è sì una caduta, ma nelle braccia di Dio

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Chiesa

La morte è sì una caduta, ma nelle braccia di Dio

L'omelia di Padre Francesco Capobianco, guardiano del Convento di San Francesco a Ravello nel corso dei funerali di Antonio Amato

Scritto da (redazione), martedì 22 dicembre 2020 19:10:03

Ultimo aggiornamento martedì 22 dicembre 2020 19:14:24

Pubblichiamo l'omelia tenuta da Padre Francesco Capobianco, guardiano del Convento di San Francesco, domenica 20 dicembre, nel Duomo di Ravello, durante il rito esequiale per mastro Antonio Amato di cui ne ha ricordato le doti umane, lavorative e spirituali. Segue testo integrale.

 

Caro mio amico Antonio, amico di tutti!

Due mesi fa ho incontrato te e la tua famiglia per concordare il rito religioso del tuo matrimonio con Pina. Anelavi e hai desiderato fortemente quel momento. Fu deciso di celebrarlo domenica 6 dicembre. Questo non è avvenuto di fronte agli uomini, a causa del tuo stato di salute, ma è avvenuto di fronte a Dio, nella luce della tua fede.

Mi sono ritornate in mente alcune forti espressioni sulla morte di un autore contemporaneo:

O morte

Che tutti credono ributtante e infelice,

tu sei una vergine leggiadra

che mi scioglierà da questo letame,

la donna che consegnerà il mio calvario al Signore.

O morte, che tutti credono deforme,

io ti ho veduta nel sospiro divino.

Danzatrice meravigliosa,

non sai come capisco il tuo eloquio.

 

Morte! ... donna che consegnerà il mio calvario al Signore! Il calvario di Antonio è stato consegnato al Signore, che lo ha trasformato in beatitudine e gioia perenne per il caro Antonio.

Per noi poveri umani è duro, spinoso esternare dei sentimenti per una persona cara che non vedremo più nella sua fisicità, ma che rimane nel profondo del cuore:

Antonio, uomo vigoroso, ottimista, che ha fatto della sua vigoria la nota portante della sua vita, unita alla sua generosità aperta a tutti, parenti e amici.

Uomo forte che ha retto di fronte a cocenti traversie della vita.

Uomo eccellente nella sua capacità operativa nel campo edilizio e fedele discepolo del suo papà mastro Francesco nell'arte di saper lavorare con perizia una certa pietra.

Uomo disponibile, incapace di dire no alla più svariate richieste, beneficando con discrezione chi si trovava nel bisogno.

Uomo di fede: quante volte, Antonio, ti ho visto compunto e pensoso nella chiesa di San Francesco alla messa domenicale di mezzogiorno. Dopo passavi da me in sagrestia e aprivi il tuo animo accorato, aggrappato alla fede e alla speranza cristiana, facendo poi scivolare il tuo commosso ricordo sull'indimenticabile Padre Andrea e sul Beato Bonaventura che salutavi con una preghiera nel lasciare la chiesa, compiaciuto anche che il tuo piccolo Attila fungesse da chierichetto.

Tu, Antonio, hai pure mantenuto e curato il legame di una antica e condivisa amicizia della tua numerosa famiglia con i frati del convento san Francesco, a cui hai continuato a prestare con amore la tua opera in diverse circostanze.

I tuoi figliuoli, di cui sei stato profondamente orgoglioso, hanno illuminata e riempita la tua vita e loro ti hanno adorato: come tu hai scolpito sulle pietre, così pure hai scolpito nei loro animi i valori della vita, evidenziando, con la tua personalità, senso del sacrificio, laboriosità, generosità, rispetto per il prossimo, senso religioso della vita.

Ravello perde un'altra tessera del suo caldo mosaico umano. A noi rimane la figura di un uomo forte disponibile e generoso, di un uomo buono, di un uomo che ha inciso e onorato il prezioso tessuto della città di Ravello.

Il tuo albero vigoroso si è piegato, Antonio: abbiamo assistito impotenti al declino della tua salute, sotto gli occhi smarriti dei tuoi cari, che con premurosa e affettuosa cura e dedizione ti sono stati accanto, con mezzi materiali e spirituali.

Cristianamente consoliamoci: perché? Perché la morte è sì una caduta, ma una caduta nelle braccia del Dio vivente e misericordioso che si chiama Padre: noi abbiamo tra le mani la certezza che risorgeremo, perché Lui, il Cristo, è risorto e noi avremo la beata vita eterna, perché è Lui ad attenderci!

E' il binario della nostra vita: e la morte di Antonio, che è stato rapito a quella vita beata, ce lo ricorda.

 

Rimaniamo uniti nella preghiera e porgiamo, commossi, il nostro profondo cordoglio a Pina, Attila, Francesca, Nicoletta, Ingrid, Carlo, alle sorelle e al fratello Marco, con un forte applauso al caro Antonio!

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

L'Ascensione e la tradizione di lavare il viso con petali di rosa

Domani, domenica 16 maggio, la Chiesa celebra l'Ascensione di Gesù al cielo, una solennità che cade quaranta giorni dopo la Pasqua e che riveste una notevole importanza nella liturgia Cattolica, segnando la fine del soggiorno terreno di Gesù. La tradizione vuole la che sera della vigilia dell'Ascensione...

Domenica 16 Ravello celebra San Pantaleone di Maggio [PROGRAMMA]

Domenica 16 maggio la Chiesa di Ravello celebra la traslazione della reliquia del sangue di San Pantaleone dall'antica finestra, a sinistra dell'altare maggiore, alla cappella che attualmente la conserva. Si tratta del 360esimo anniversario della ricorrenza. Il 16 maggio 1661, infatti, la preziosa reliquia...

Mons. Beniamino Depalma lascia l’ospedale. «Ho con me gioia di rafforzata fraternità con Chiese Amalfi-Cava e Nola»

Con una lettera destinata ai fedeli e ai religiosi delle Chiese di Amalfi-Cava de' Tirreni e Nola, il vescovo emerito della diocesi napoletana, monsignor Beniamino Depalma, comunica di aver lasciato la struttura sanitaria dov'era in cura per i postumi del Covid-19 che aveva contratto alla fine del febbraio...

Supplica Madonna Pompei: sabato 8 maggio diretta su Canale 21

Canale 21 presenta il Maggio della Fede, un ricco palinsesto di appuntamenti liturgici e religiosi che permetteranno ai fedeli di vivere tutte le celebrazioni del Mese Mariano. Dopo la grande partecipazione al Miracolo di Maggio, sabato 8 maggio è in programma la diretta della Santa Messa e Supplica...

8 maggio supplica alla Madonna del Rosario di Pompei. Diretta Tv dalle 10:40

Sabato 8 maggio si rinnoverà il tradizionale appuntamento religioso con la Supplica alla Madonna di Pompei, lo scorso anno è stato annullato a causa della pandemia da Coronavirus. Come da tradizione, anche quest'anno l'evento si svolgerà sul sagrato del Santuario di Pompei e nel rispetto di tutte le...