Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 29 minuti fa SS. Michele Gabriele e Raffaele

Date rapide

Oggi: 29 settembre

Ieri: 28 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniAttualitàRavello, De Masi: «L’Auditorium non è un impegno oneroso, è un salvadanaio»

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Attualità

L'INTERVISTA

Ravello, De Masi: «L’Auditorium non è un impegno oneroso, è un salvadanaio»

Il sociologo è sicuro che «Ravello sarà il primo paese del Mezzogiorno a sperimentare la destagionalizzazione e, in questo senso, diventerà un punto di riferimento per tutte le zone turistiche d'Italia»

Scritto da Emiliano Amato (redazione), lunedì 24 maggio 2021 13:05:52

Ultimo aggiornamento lunedì 24 maggio 2021 14:58:08

Sono cominciati i lavori di manutenzione straordinaria all'auditorium "Oscar Niemeyer" di Ravello. Dopo dieci anni dall'inaugurazione, un primo, ncessario, intervento strutturale a un edificio complesso e delicato.

Abbiamo intervistato il professor Domenico De Masi, padre dell'Auditorium, amico dell'archistrar brasiliana che gli donò il bozzetto. Il primo schizzo recava la data del 23 settembre 2000 nello studio di Niemeyer a Rio de Janeiro. "Io mi metto a immaginare, soddisfatto, questa piazza costruita, degna (forse) della città di Ravello, una delle più belle d'Italia", disse ai cronisti Niemeyer che non si è limitò al semplice schizzo. Dopo aver consegnato a De Masi alcune tavole e il bozzetto, ha lavorato per tre mesi ai disegni definitivi, tutti autografati e raccolti in alcuni faldoni. Oggi il bozzetto è depositato presso la Fondazione in villa Rufolo, le dieci tavole e i faldoni, invece, presso il Comune.

 

(D) Il deperimento della struttura ha coinciso con la mancanza di un'idea gestionale concreta (con relativo piano manutentivo) o è stato causa di materiali utilizzati?

(R) Non sono un ingegnere ma non ho motivi per dubitare della serietà della ditta costruttrice dell'Auditorium la quale, se ben ricordo, fornì dettagliate regole di manutenzioni periodiche. Di sicuro, per oltre dieci anni, l'edificio è stato abbandonato a un'incuria sciagurata e imperdonabile che dimostra l'assoluta incapacità di valutare quale fortuna rappresenti per Ravello un'opera d'arte firmata da uno dei massimi architetti del XX secolo.

Dicevamo la mancanza di un piano gestionale lungimirante. Lei sapeva che un piccolo Comune, seppur prestigioso come quello di Ravello, non avrebbe mai potuto sostenere un impegno così oneroso (avrebbe un costo di gestione di 150mila euro annui). Dopo dieci anni e mezzo di fallimento totale dell'azione di tre amministrazioni comunali è ancora praticabile l'ipotesi di Ravello come Cernobbio del Sud?

L'Auditorium non è un impegno oneroso, è un salvadanaio. Durante tutti gli otto anni della mia presidenza della Fondazione Ravello ho potuto constatare quante straordinarie capacità hanno i ravellesi nel valorizzare i propri beni culturali. In questo caso vi sono responsabilità precise di pochi sciagurati che hanno sommato la mediocrità, l'ignoranza e il livore.

L'Auditorium rappresenta la "conditio sine qua non" per la destagionalizzazione del turismo in un paese che vanta un patrimonio alberghiero unico in Italia, ora inutilizzato per la maggior parte dell'anno. Grazie alle convention, ai meeting, alle mostre, alle sfilate, ai campionati e ai concerti che vi si possono tenere tutto l'anno, l'Auditorium consente di aggiungere al turismo estivo, di tipo ludico, quello d'affari in tutte le altre stagioni.

Durante gli anni della mia presidenza, gli allievi della Scuola di Management Culturale condussero una ricerca sulle potenziali attività realizzabili nell'Auditorium. In seguito fu commissionata a Federculture un'apposita ricerca di marketing. In entrambi i casi fu confermata l'ipotesi che l'Auditorium, lungi dal comportare una spesa, consente molti posti di lavoro e un'attività imprenditoriale di grandi prospettive.

Per l'inizio del 2022 dovremmo avere l'Auditorium ristrutturato, Palazzo Episcopio restaurato e Villa Rufolo continuamente al top sotto un'unica cabina di regia che è la Fondazione Ravello. Il condizionale è sempre d'obbligo in questi casi. Ravello è pronta per la destagionalizzazione turistica?

Già mentre queste prestigiose strutture sono messe a punto, occorre predisporre tutta l'organizzazione e la formazione indispensabili per la destagionalizzazione. Non si tratta di un'operazione semplice perché da secoli Ravello è abituata alla netta contrapposizione tra il dinamismo estivo e il letargo invernale. Ma questa vera e propria rivoluzione culturale tratterrà i giovani nel loro paese e cambierà la vita socio-economica della comunità. Ovviamente occorre una regia all'altezza del compito. Ravello sarà il primo paese del Mezzogiorno a sperimentare la destagionalizzazione e, in questo senso, diventerà un punto di riferimento per tutte le zone turistiche d'Italia.

Quella del post pandemia sarà senza dubbio una Ravello diversa (forse con una nuova amministrazione comunale). Avrà lo stesso "spirito" che lei ha teorizzato?

Nella mia vita ho vissuto in molti paesi. Ho la cittadinanza in tre splendidi comuni d'Italia e del Brasile. Ma da quarant'anni trascorro lunghe vacanze a Ravello, dove ho scritto quasi tutti i miei libri. La ragione di questa persistenza sta proprio nell'insuperabile e incancellabile "spirito" di questo paese, cui concorre un magico insieme di clima, paesaggi, monumenti e antiche presenze, oltre che da una popolazione unica nel suo genere.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

«Accorpare l'Alberghiero di Cava de' Tirreni con Salerno o Maiori», la proposta di Sonia Alfano (FdI)

«Ho chiesto al Presidente della Provincia di Salerno di valutare per il prossimo anno scolastico, l'accorpamento dell'Istituto Alberghiero di Cava de' Tirreni con il "R. Virtuoso" di Salerno o con il "P. Comite" di Maiori: tale richiesta nasce dalle esigenze del territorio di non perdere un indirizzo...

Costa d'Amalfi, installate 12 colonnine di ricarica elettrica da Maiori a Positano [LA MAPPA]

Cresce l'impegno del Distretto Turistico Costa d'Amalfi e la Rete Sviluppo Turistico Costa d'Amalfi verso la sostenibilità. Un impegno che non si traduce solo nel mettere in atto progetti per trasformare la Costiera Amalfitana in una destinazione volta a un turismo sempre più responsabile, ma anche una...

Salerno, CV Rosario Loreto nuovo comandante Capitaneria di Porto. La visita in Costiera Amalfitana [FOTO-VIDEO]

Cambio della guardia al vertice del Compartimento Marittimo di Salerno. Il Capitano di Vascello Daniele Di Guardo termina la sua esperienza al comando della Guardia costiera provinciale cedendo il testimone al pari grado Rosario Loreto. Domani la cerimonia ufficiale a Salerno. Intanto questa mattina...

Efficienza energetica e tutela del paesaggio: sulla Statale Amalfitana eliminati cavi aerei

Prosegue in Costiera Amalfitana il piano di "restyling energetico" realizzato da Enel Distribuzione. Nei giorni scorsi i tecnici e gli operai del nucleo distaccato della Costiera Amalfitana di Enel sono stati impegnati nel comune di Amalfi, più precisamente in Via Augustariccio, nella frazione di Vettica,...

Elezioni comunali, in piccoli centri con per liste uniche numero votanti non inferiore al 40%

di Emiliano Amato Nuove disposizioni speciali in materia di quorum di validità per le elezioni del sindaco e del consiglio comunale per il 2021 nei comuni fino a 15.000 abitanti ove sia stata ammessa e votata una sola lista. Le novità introdotte dal decreto legge 25/2021, come convertito dalla legge...