Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 29 minuti fa S. Pietro vesc. di Anagni

Date rapide

Oggi: 3 agosto

Ieri: 2 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureRavello Festival 2020Terra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàNon dimentichiamoli!

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Pasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Attualità

Non dimentichiamoli!

Migliaia di anziani morti, focolai di coronavirus nelle case di riposo

Scritto da (Redazione), giovedì 16 aprile 2020 21:05:22

Ultimo aggiornamento giovedì 16 aprile 2020 21:05:22

di Francesco Romanelli

Quanto dolore nell'ascoltare i bollettini di guerra che ci propinano quotidianamente i mezzi di informazione! Maledetto coronavirus che ci sta privando anche di una grande generazione di persone che, non è pleonastico asserire, ha costruito un'Italia migliore: i nostri anziani. E noi nei loro confronti come ci siamo comportati? Quale segno di riconoscenza abbiamo mostrato? Abbiamo mai trascorso un po' del nostro tempo ad ascoltare le loro esigenze? I loro ricordi? Le loro gioie? Forse no. Per il dio denaro e per il nostro egoismo abbiamo pensato di relegarli in seconda, che dico, ultima fila! Li abbiamo "portati" nelle case di riposo, nelle dimore per anziani, negli hotel della terza età. Tutte belle parole ricavate dallo scilinguagnolo della nostra moderna (?) ed evoluta(?) società. Ci siamo adeguati ai valori di una società che ha poco rispetto per gli anziani, ormai hanno trascorso il loro tempo ed è giusto trasferirli in ridondanti case di riposo per farli vivere meglio! Che ipocrisia! E proprio in questi "ameni luoghi" dove sono sati relegati, dimenticati da tutti in queste ore muoiono quotidianamente ed in gran numero. Le percentuali di deceduti nelle Rsa (residenze sanitarie assistenziali) del nord fanno rabbrividire.

In molte strutture non è stato rispettato nessun protocollo circa il contagio da coronavirus. E noi? Badiamo solo ed unicamente alle esteriorità solo a quelle. E qualche politico contesta anche le indagini della Magistratura definendolo "inopportune in questo momento". Aulo Gellio, scrittore e giurista romano del secondo secolo d.C., scrive: "presso i più antichi Romani non si soleva attribuire onore maggiore alla nobiltà e alla ricchezza che alla vecchiaia, e i più anziani erano venerati dai più giovani quasi fossero dei genitori, e in ogni luogo, in ogni forma di ossequio gli anziani erano considerati i primi e i preferiti. Anche alla fine del pranzo, secondo quanto sta scritto negli antichi testi, gli anziani erano riaccompagnati a casa dai più giovani, e questa abitudine, si dice che i Romani avessero appreso dai Lacedemoni, presso i quali, in base alle leggi di Licurgo, il maggior onore in ogni occasione era riservato ai maggiori di età". Per le antiche tribù degli indiani d'America i vecchi della comunità erano i custodi di tutte le tradizioni, dei canti, delle storie, dei miti, e per questo erano ascoltati e venerati. E potrei continuare con tanti altri esempi. Tempus fugit! Purtroppo.

La nostra società che rischia di squagliarsi davanti ad un grande ed invisibile "nemico" ha scelto da tempo la strada dell'apparire e non dell'essere ed ha inteso isolare in alcune strutture una gran parte della nostra memoria storica e i veri sentimenti umani di un tempo che fu! I giornali spesso ci hanno raccontato delle condizioni in cui i nostri i nostri anziani anche prima del coronavirus erano costretti a vivere. Picchiati, derisi e, spesso, abbandonati tra gli escrementi. Le cosiddette case di riposo, senza voler generalizzare, da nord a sud sono soltanto delle autorimesse dove parcheggiare la parte migliore della nostra società! Abbandonati senza scrupoli. Mentre per Papa Francesco sono "le radici e la memoria di un popolo". La nostra società ha fallito sonoramente, l'egoismo e l'egocentrismo l'hanno fatta da padrone, lo smoderato bisogno di evadere perché "si lavora tutta la settimana" ha relegato in un angolo o, spesso fatto dimenticare l'esistenza di chi è nato prima di noi, di chi ci ha dato la vita! Abbiamo dimenticato i valori primordiali dell'etica umana. Qualche tempo fa nelle ricorrenze importanti nelle comunità del nostro sud i più giovani erano solite baciare le mani ai vecchi, non era solo un gesto di ossequio ma soprattutto un ringraziamento. Impegniamoci tutti per creare ex novo una società più solidale non solo a chiacchiere. " Il bimbo ristette, lo sguardo era triste, e gli occhi guardavano cose mai viste, e poi disse al vecchio con voce sognante: "Mi piacciono le fiabe, raccontane altre!". E' l'epilogo di un poesia tradotta in musica (Il vecchio e il bambino) di Francesco Guccini. Non tradiamo le attese di questo bambino, permettiamo al vecchio di raccontargli ancora tante altre favole.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Costa d’Amalfi, assalto ai bus del trasporto pubblico: ressa e tensioni per un posto a bordo [FOTO]

Agosto di caldo, caos e disagi per il trasporto pubblico in Costa d'Amalfi. Non ce la fa Sita Sud, con tutta la buona volontà e le numerose corse aggiuntive previste, a sopperire alla domanda e ad accomodare tutti i passeggeri che si presentano oramai tutti ai capolinea. Ad Amalfi ressa, spintoni e qualche...

Amalfi, la preside indice sciopero della fame contro «assurde» misure anti-Covid del Governo. Ministero Istruzione «bacchetta» la Hutter

Aveva destato stupore misto a clamore la notizia lanciata dal sito web "La scuola che accoglie" (clicca qui) e rilanciata da numerose testate giornalistiche dello sciopero della fame annunciato dalla dirigente scolastica dell’Istituto superiore d’istruzione "Marini Gioia" di Amalfi Solange Sabina Sonia...

2020 annata positiva per il limone Costa d’Amalfi IGP

Ci sono tutti i presupposti affinchè l'annata 2020 sia particolarmente redditizia per l'oro giallo della Costa d'Amalfi. Già in pieno lockdown le arance e i limoni Costa d'Amalfi IGP hanno fatto registrare un notevole incremento dei consumi. «I consumatori hanno valorizzato i nostri limoni come elementi...

All'Hotel Santa Caterina di Amalfi spicca la Sunbeam Alpine, l'auto di Grace Kelly del film “Caccia al Ladro”

Chi si intende di cinema e di auto non può non collegare la Sunbeam Alpine 1954 con l'attrice Grace Kelly. La star hollywoodiana, vincitrice dell'Oscar alla miglior attrice per la pellicola "La ragazza di campagna" e principessa consorte dopo il matrimonio del principe Ranieri III di Monaco, guidò il...

Dal Comune di Ravello una pergamena per i 40 anni di sacerdozio di Don Angelo Mansi

Ieri sera, nel Duomo di Ravello, al termine della celebrazione per i suoi quarant'anni di sacerdozio, Don Angelo Mansi ha ricevuto l'abbraccio (simbolico) del comunità di Ravello, e delle rappresentanze di Amalfi e Minori dove ha lasciato traccia indelebile del suo ministero. Visibilmente emozionato,...