Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàI forti interessi dell’industria del fuoco: chi accende i roghi e chi li spegne

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Attualità

Gli incendi boschivi

I forti interessi dell’industria del fuoco: chi accende i roghi e chi li spegne

C’è un solo modo per evitare simili rischi, ed è quello di affidare il servizio a.i.b. all’unico soggetto che non ha interesse a vedere accendersi incendi: quello che caccia i soldi, cioè noi tutti, lo Stato

Scritto da (Redazione), lunedì 24 giugno 2019 07:33:38

Ultimo aggiornamento lunedì 24 giugno 2019 07:48:23

di Donato Bella

C'è ancora chi ci domanda quale sia il rischio paventato dietro agli appalti ai privati dei velivoli del servizio antincendio boschivo (a.i.b.) e perché insistiamo nel chiedere la gestione pubblica di tale servizio. Non ci resta, allora, che provare a spiegarlo con un esempio semplice semplice.

L'imprenditore Pinco Pallino, titolare dell'impresa PP SpA, partecipa alla gara per la gestione degli aerei statali e degli elicotteri antincendio. Facciamo che si aggiudichi l'appalto meritevolmente, cioè senza ricorrere a pratiche monopolistiche o a tangenti. L'appalto gli garantisce alcune centinaia di euro base in tre anni, oltre a 15.000 euro per ogni ora di volo di un aereo e tra i 2.000 e i 5.000 euro per ogni ora di volo per elicottero. Questi sono dati veri, eh, non cifre buttate a caso!

A questo punto, se il signor Pinco Pallino è una persona perbene, non dovrà far altro che attendere gli eventi e limitarsi a sperare che gli incendi non finiscano mai, altrimenti allo scadere della gara il suo servizio potrebbe diventare inutile e non essere più riappaltato. Considerato, però, che "i soldi fanno tornare la vista ai ciechi", non a tutti per fortuna, ma a tanti sì, il signor Pinco Pallino potrebbe anche essere tentato di incentivare il business. Come? Facile: facendo aumentare i numero degli incendi! Come? Beh, un metodo non tanto complicato potrebbe essere quello di prendere contatto con qualche malavitoso. In Italia non mancano certo gruppi criminali organizzati pronti a fare piaceri sporchi in cambio di denaro, no? Il signor Pinco Pallino, quindi, potrebbe andare dal boss del posto e proporgli Xmila euro in cambio di una mano ad accendere fuochi sui monti.

Perché mai il criminale non dovrebbe accettare? Il boss, poi, non ha difficoltà a reclutare la manodopera necessaria, qualche disperato che frequenta le montagne si trova. Vuoi vedere che per Xcentinaia di euro si trova un killer per ammazzare una persona e non si trova un "poveretto", magari che vive di lavori precari e saltuari e forse pure con una famiglia da campare, disposto a piazzare qualche innesco durante la sua attività nel bosco?

Ecco, dunque, che il meccanismo moltiplicatore degli incendi si metterà in moto grazie al denaro che lo Stato versa all'impresa PP SpA!

Puta caso, però, che il signor Pinco Pallino non ci arrivi a pensare a una cosa così criminale, siamo certi che non ci possa pensare, invece, il boss del crimine locale? Anzi, potrebbe essere anche normale che un gruppo criminale proponga ad un'impresa di fare affari insieme: io, criminale, ti procuro un po' di incendi e "ti lascio in pace", tu, impresa privata, mi dai una percentuale sui tuoi maggiori guadagni. Il signor Pinco Pallino potrebbe essere tentato da una offerta a 5-6 zeri oltre che dalle minacce, non credete?

Qualcuno potrebbe obiettare che la società privata correrebbe dei rischi se si andasse a guardare nel suo bilancio. Possibile, se mai qualcuno lo facesse, ma pensate che sia davvero tanto difficile far sparire da un bilancio societario somme erogate a nero e finite in attività illecite?
Per questo, ribadiamo con forza che c'è un solo modo per evitare simili rischi, ed è quello di affidare il servizio a.i.b. all'unico soggetto che non ha interesse a vedere accendersi incendi: quello che caccia i soldi, cioè noi tutti, lo Stato.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Giffoni, “Cinedù School Movie Awards”: agli alunni di Maiori il premio "Miglior interpretazione"

GIFFONI VALLE PIANA - Alla vigilia dell'apertura della 49esima edizione del Giffoni Film Festival, cala il sipario su "Cinedù School Movie Awards", la rassegna cinematografica degli Istituti scolastici ideata da Enza Ruggiero, progetto alla settima edizione che quest'anno ha coinvolto le cinque le province...

De Masi rispolvera "Lo Spirito di Ravello": codice di comportamento e autodisciplina da estendere alla Costiera

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera a firma del sociologo Domenico De Masi - in questi giorni a Ravello per le sue consuete vacanze estive - che, in questo momento di smarrimento identitario della Città della Musica e su sollecitazione di Raffaele Ferraioli, rispolvera il famoso "Spirito di Ravello",...

...incostieraamalfitana.it: a Giovanni Garufi Bozza il Premio costadamalfilibri, Serena Venditto e Francesca Gerla per i gialli-noir

È Giovanni Garufi Bozza con il saggio "Io sono un femminicida. Il maschile disperso nel terzo millennio, dal Patriarcato al Pariarcato" (Drawp) il vincitore della sezione Narrativa/Saggistica del Premio costadamalfilibri della 13esima edizione di ..incostieraamalfitana.itFesta del Libro in Mediterraneo....

Le ragioni di Domenico De Masi

di Raffaele Ferraioli* Non ho il privilegio di essere annoverato fra gli amici di Domenico De Masi. Nutro per lui grande stima, anche se non sempre condivido le sue idee. Ho letto sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno di ieri (clicca qui) alcune sue affermazioni, non nuove ma sempre interessanti,...

Santa Trofimena, a Ravello ristabilita antica usanza del vino offerto ai viandanti per Minori

Ritorna l'antica tradizione del vino offerto ai viandanti in occasione della festa di Santa Trofimena del 13 luglio sulla direttrice pedonale che da Ravello scollina a Minori, superato il borgo di Torello. Era il 1576 quando il facoltoso cittadino Ravellese Pietro Marciano dispose nel suo testamento...