Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 31 minuti fa S. Anselmo vescovo

Date rapide

Oggi: 21 aprile

Ieri: 20 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniAnnunciLavoratori Stagionali, c'è una speranza per ottenere i 600 euro: rifare domanda entro il 3 giugno

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Annunci

Indennità, lavoratori stagionali, bonus, domanda

Lavoratori Stagionali, c'è una speranza per ottenere i 600 euro: rifare domanda entro il 3 giugno

Anche coloro che non rientrano direttamente nell'ambito turistico, ma che lavorano nell'ambito stagionale, come dipendenti dei negozi, commessi, i noleggio con conducente, potranno richiedere il bonus di 600 euro

Scritto da (Redazione), lunedì 1 giugno 2020 16:50:27

Ultimo aggiornamento lunedì 1 giugno 2020 17:36:15

Avranno tempo fino al 3 giugno i lavoratori autonomi che avevano diritto al bonus di 600 euro per il mese di marzo e non hanno ancora fatto domanda. Entro mercoledì potranno farne la richiesta.

Anche coloro che solo venerdì scorso si sno visti repingere la stessa domanda per la seconda volta consecutiva.

Chi invece ha già percepito l'indennità a marzo, riceverà quella di aprile in maniera automatica, senza bisogna di richiederla ancora una volta.

Ma non solo. A fare domanda dovranno essere anche le categorie escluse dal decreto Cura Italia e previste invece dal decreto Rilancio, approvato recentemente. A precisarlo è l'Inps con una circolare che si riferisce al decreto Rilancio.

A CHI SPETTA. In particolare il decreto Rilancio riconosce per i lavoratori iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo una indennità pari a 600 euro per i mesi di aprile e maggio 2020 con alcuni requisiti di accesso che suddividono i possibili beneficiari in 2 platee: i lavoratori che hanno già fruito per il mese di marzo (non devono presentare una nuova dichiarazione); lavoratori iscritti al Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo con almeno sette contributi giornalieri versati nel 2019, da cui deriva un reddito non superiore ai 35.000 euro.

Questi lavoratori dello spettacolo - poiché nuova categoria non destinataria per il mese di marzo 2020 dell'indennità Covid-19 - devono presentare domanda all'Inps entro il 3 giugno. I lavoratori non devono essere titolari di trattamento pensionistico diretto e non devono essere alla medesima data titolari di un rapporto di lavoro dipendente.

 

GLI STAGIONALI. Anche i lavoratori intermittenti, quelli con un contratto occasionale, i lavoratori incaricati di vendite a domicilio e gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali potranno chiedere all'Inps il bonus autonomi di 600 euro.

«Nelle scorse settimane, con un apposito Decreto a mia firma - scrive su Facebook il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo - sono stati destinati 220 milioni di euro ai: lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali; lavoratori intermittenti; lavoratori con contratto di lavoro autonomo o occasionale; lavoratori incaricati alle vendite a domicilio». Categorie che, ha spiegato, in conseguenza dell'emergenza Coronavirus, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro.

 

RIPRESENTARE LA DOMANDA ENTRO IL 3 GIUGNO. In buona sostanza, tutti coloro che non rientrano direttamente nell'ambito turistico, ma che lavorano nell'ambito stagionale, come dipendenti dei negozi, commessi, i noleggio con conducente, potranno richiedere il bonus di 600 euro per i mesi di marzo, aprile e, se ci sono le condizioni, anche per maggio.

 

Il canale Inps è aperto. La procedura è molto semplice: basta collegarsi sul sito web dell'Inps, cliccare su "indennità Covid-19" e specificare di essere lavoratore stagionale non del settore turistico. Le domande potranno essere presentate fino al 3 giugno. Per quanto riguarda chi invece è del settore turistico e non ha ricevuto ancora i 600 euro deve verificare la posizione nel caso in cui siano stati commessi errori di compilazione e quindi riproporre la domanda.

 

Per chi non ha ancora inviato la domanda, avrà tempo fino al 3 giugno, altrimenti non potrà accedere al beneficio né di marzo, né di aprile.

 

 

«Collegandosi al sito dell'Inps ed entrando nel servizio "Indennità 600 euro" tutti questi lavoratori possono ora richiedere il bonus per i mesi di marzo, aprile e maggio, introdotto dal decreto Cura Italia e prorogato con il Decreto Rilancio. Fatta la domanda, i tre mesi verranno erogati loro in un'unica soluzione. Il mio impegno e quello di tutto il Governo per aiutare chi ha più risentito delle difficoltà economiche causate dal Covid-19 resta costante» ha detto la Ministra Catalfo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Annunci

Da Vietri sul Mare l’appello per salvare gli artigiani ceramisti delle terre di antica tradizione

Un appello per salvare gli artigiani ceramisti delle terre di antica tradizione. Parte da Vietri sul mare e si è diffuso in tutta Italia il grido di dolore e di allarme di un settore entrato ormai profondamente in crisi anche a causa dell'emergenza sanitaria. Indirizzato ai componenti dell'intergruppo...

Ministro Di Maio e governatore De Luca insieme ad Amalfi per la riapertura della strada

Ci sarà anche il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, sabato mattina ad Amalfi per l'attesa riapertura della Statale 163 al termine dei lavori di ricostruzione della strada crollata nel disastro franoso del 2 febbraio scorso. L'appuntamento è alle 10,30, alla...

Amalfi, Statale 163 riapre ufficialmente sabato mattina. Atteso il governatore De Luca

AMALFI - Annunciata per la mattinata di sabato 24 aprile la riapertura della Strada Statale 163 ad Amalfi. Sono conclusi i lavori di ricostruzione della base stradale distrutta dal disastro franoso del 2 febbraio scorso. Si attende soltanto il completamento della stesura del nuovo tappeto di asfalto...

Enel, domani (21 aprile) interruzione elettrica a Positano

L'Enel comunica che domani, mercoledì 21 aprile, dalle 9:30 alle 16:30, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcune zone del comune di Positano per lavori di manutenzione degli impianti (strade e numeri civici sono riportati nell'immagine di seguito).

Ravello, 24 aprile giornata dono sangue al parcheggio di Piazza Duomo

Sabato 24 aprile nuova giornata del dono del sangue a Ravello. Dalle 8.30 alle 10.30, nel parcheggio di Piazza Duomo potranno recarsi tutte le persone, tra i 18 ed i 60 anni, che godono di buona salute, per aderire alla raccolta di sangue che servirà a rifornire le scorte negli ospedali della Campania,...