Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Antonio Maria Zaccaria

Date rapide

Oggi: 5 luglio

Ieri: 4 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storicheMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Tu sei qui: RubricheGusto GiustoIn Campania si costituisce il primo panel di giudici qualificati sul tartufo: consegnati gli attestati di abilitazione

Granato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Gusto Giusto

Campania, tartufo, scheda, tracciabilità, riconoscibilità, specificità, panel, esperti, giudici

In Campania si costituisce il primo panel di giudici qualificati sul tartufo: consegnati gli attestati di abilitazione

Dopo il Bianchetto e il Nero di Bagnoli, Il gruppo di 20 esperti assaggiatori a lavoro per la definizione della scheda sensoriale del Tuber Aestivum o Scorzone

Scritto da (Redazione LdA), martedì 7 giugno 2022 09:37:52

Ultimo aggiornamento martedì 7 giugno 2022 09:37:52

Si riunisce per la prima volta il PANEL sul tartufo, costituito dai giudici qualificati formati durante il"Corso di analisi sensoriale" organizzato dal Consorzio Osservatorio dell'Appennino Meridionale in collaborazione con l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, Settore Ambiente, Foreste e Clima.

Per l'occasione, Il Presidente dell'Osservatorio Prof.ssa Mariagiovanna Riitano ha consegnato ai discenti gli attestati di abilitazione a "giudice qualificato a codificare le caratteristiche organolettiche dei tartufi", conseguiti dopo l'esito positivo delle prove teoriche e pratiche previste.

«Il Corso si è avvalso per la fase di formazione della Good Senses di Brescia, società specializzata in analisi sensoriale, e del Centro Nazionale Studi sul Tartufo di Alba - sottolinea la Prof.ssa Riitano - Gli attestati sono stati consegnati alla presenza in remoto della Dott.ssa Isabella Gianicolo del Centro Nazionale Studi, che ha curato anche l'ultima lezione. Sono molto lieta del successo registrato da questa iniziativa, che segna un ulteriore passo in avanti nell'attività di valorizzazione del tartufo campano. L'obiettivo dell'Osservatorio è quello di sviluppare l'intera filiera di un prodotto di grande valore".

Da sette anni, infatti, l'Osservatorio ha avviato il Progetto sul tartufo campano con la finalità di produrre piantine micorrizate con spore di tartufo autoctono destinate alla realizzazione di tartufaie coltivate.

Per garantire la tracciabilità, riconoscibilità e specificità del tartufo campano, il primo Panel costituito dal gruppo degli esperti abilitati è già al lavoro per la definizione della scheda sensoriale del Tuber Aestivum.

"Il Panel si riunirà periodicamente per analizzare tutte le 9 specie di tartufo presenti in Campania, tenendo conto del periodo di raccolta - prosegue la prof. Riitano - Si prevede anche di organizzare un nuovo "Corso di analisi sensoriale", viste le tante richieste pervenute dal mondo della ristorazione.

"I tre giorni di lezioni e di approfondimenti hanno portato all'identificazione delle caratteristiche organolettiche e sensoriali di due tartufi campani - evidenzia il Dott. Luca Braca, funzionario Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, responsabile ‘Funghi e Tartufi' del Settore ‘Ambiente, Foreste e Clima' diretto dalla Dott.ssa Flora Della Valle - Dall'attività sviluppata in sinergia tra la Regione Campania e l'Osservatorio dell'Appennino Meridionale sono scaturite le due schede, curate nell'elaborazione dal Centro Nazionale Studi sul Tartufo, che saranno utilizzate da questo momento in poi per l'analisi sensoriale di due tartufi tipici campani: il Tuber Mesentericum o Tartufo nero di Bagnoli, e il Tuber Borchii o Bianchetto. La fascia costiera campana è una grande produttrice di Bianchetto, che cresce dal livello del mare, quasi sulla spiaggia, fino ai mille metri di altezza. Sempre con la collaborazione del Centro Nazionale di Alba e della dottoressa Gianicolo, i giudici formati si sono riuniti per costituire il primo Panel di assaggiatori. Si tratta di 20 giudici abilitati che, in base al nostro calendario di raccolta, durante questo primo incontro si sono concentrati sul Tuber Aestivum, chiamato anche Tartufo d'estate o Scorzone, che cresce in ambiente collinare a partire dai 100 ai 700/800 metri di altitudine, dal primo maggio al primo novembre".

Quattro i campioni di Tuber Aestivum analizzati dal Panel. Al termine dell'analisi dei vari parametri, sarà disponibile anche la prima scheda di valutazione complessiva sullo Scorzone.

"Il panel si incontrerà periodicamente per verificare le proprie capacità sensoriali ed analizzare le varie qualità di tartufo, in base alla stagionalità - aggiunge Luca Branca - Il prossimo incontro si svolgerà nel mese di luglio e successivamente in autunno per analizzare il Tuber Uncinatum. La funzione del panel è quella di offrire servizi alle aziende campane che vogliono qualificare le proprie produzioni. I nostri tartufi spesso hanno subìto le angherie del mercato. Nonostante siano ottimi, non sono stati apprezzati e valorizzati abbastanza. Ad Alba, per esempio, esiste una tradizione di giudici che certificano il tartufo, in termini di qualità e di valore di mercato. La nostra regione produce tutte le tipologie dei 9 tartufi commercializzabili, ma ad oggi non le è stato riconosciuto il ruolo che merita".

Dopo l'esperienza al Vinitaly, l'Osservatorio e l'Assessorato Regionale saranno presenti alle manifestazioni internazionali e alle fiere per promuovere il tartufo campano, come leva strategica per la crescita dell'export nel settore agroalimentare. Inoltre, l'intento è quello di sviluppare sinergie con il segmento food, con lo showcooking e con chef stellati in occasione delle varie iniziative estive dedicate alla ristorazione e alle produzioni di eccellenza.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 109310106

Gusto Giusto

A Maiori, Casa Ferraiuolo compie 1 anno: in alto i calici

"Grazie a tutti i clienti che ci hanno scelto dal primo momento. Grazie a tutti gli amici che ci hanno creduto dal primo giorno. Grazie a tutti voi, è stato un anno magnifico" è il post pubblicato dal giovane imprenditore salernitano, Vincenzo Carfagno sulla sua pagina "Casa Ferraiuolo". Lo storico emporio...

“Portami”, al porto di Maiori inaugurato il nuovo ristorante / lounge bar

Al porto turistico di Maiori, alla fine della passeggiata che costeggia lo specchio d'acqua, a pochi passi dal solarium, è stato inaugurato ieri sera, 30 giugno 2022, il nuovo lounge bar / bistro "Portami". L'area, che da tempo era stata destinata ad animare le notti estive al Porto di Maiori, ha finalmente...

That’s Panaro apre a Sorrento, l’amore per il Cilento in un panaro

Non uno street food, neanche un ristorante. Ma qualcosa di più: un fast gourmet. Multiforme, sì, e con un'attitudine tutta contemporanea. E' così che a Sorrento, That's Panaro - il progetto dell'imprenditrice cilentana Martina Di Bartolomeo - prende vita. Lo store sarà nel cuore della città, in Corso...

Nasce a Maiori "Amalfi Blues", il Cocktail dedicato alla Regata delle Antiche Repubbliche Marinare /foto

Profumo d'altri tempi, lo stesso che si respirava lo scorso secolo entrando nella storica merceria di Nino Ferraiuolo, legno a vista ed una eleganza che non ostenta, sono queste le sensazioni che si provano (ri)entrando in Casa Ferraiuolo, il nuovo locale di tendenza che ha arricchito l'offerta gourmet...

Ad Anacapri una 10 giorni dedicata alla valorizzazione dell’Olio Extra Vergine di Oliva

Da giovedì 2 giugno fino a domenica 12 giugno ad Anacapri si terranno una serie di iniziative ed incontri con esperti del settore enogastronomico e paesaggistico che si alterneranno per la realizzazione di laboratori, esperienze negli oliveti, cene nei ristoranti del centro storico, per esaltare le caratteristiche...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.