Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa Maria SS. della neve

Date rapide

Oggi: 5 agosto

Ieri: 4 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: RubricheEchi e favilleSettant'anni di giornalismo in Costa d'Amalfi: auguri Sigismondo Nastri!

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Echi e faville

Settant'anni di giornalismo in Costa d'Amalfi: auguri Sigismondo Nastri!

Scritto da (redazione), sabato 17 aprile 2021 08:37:43

Ultimo aggiornamento sabato 17 aprile 2021 08:46:00

Ottantasei anni, la maggior parte dei quali dedicati al racconto della sua Costa d'Amalfi. Sigismondo Nastri, decano dei giornalisti amalfitani, taglia un importante traguardo di vita.

Nato ad Amalfi il 17 aprile 1935, per circa settant'anni è stato voce autorevole della Costiera (lo è ancora oggi dalle nostra pagine), raccontandone con dovizia i fatti e i protagonisti. Dall'alluvione che nel 1954 distrusse Maiori, al glamour degli anni Sessanta con l'indimenticabile vacanza di Jacqueline Kennedy, alle visite di capi di stato, politici nazionali e personaggi del jet set internazionale.

Firmò il primo articolo, uscito nell'estate del 1951 su "La Voce di Salerno", periodico diretto da Italo Santoro e Giuseppe Raffaele Pastore. Poi è stato corrispondente dalla Costiera Amalfitana per diverse testate: "Il Quotidiano" (un giornale cattolico, com'è oggi "Avvenire"), "Il Mezzogiorno" (diretto da Alberto Consiglio: aveva come segretario di redazione Antonio Lubrano), "Il Tempo" (diretto da Renato Angiolillo, allora il più importante quotidiano del centro-sud: le sue corrispondenze arrivavano al capo servizio Province, che era all'epoca Gianni Letta, col quale conserva una cordiale amicizia).

Tra gli anni cinquanta e sessanta ha scritto per "Momento-sera", quotidiano romano del pomeriggio diretto da Antonio Sergio, sul "Roma" quando l'editore era Achille Lauro, sul "Giornale di Napoli", ancora sul "Roma" (editore, Pasquale Casillo).

Ha collaborato, in seguito, con i quotidiani di Salerno, fondati e diretti da Gigi Casciello: "Cronache del Mezzogiorno", "Il Mezzogiorno", "Il Salernitano", "Il Nuovo Salernitano". Quindi ancora col "Roma", nelle pagine di "Cronache di Salerno e provincia" e, più recentemente, sia pure di tanto in tanto, con "Le Cronache del Salernitano", diretto da Tommaso D'Angelo. Dal 1999 al 2000 ha diretto il periodico "èCostiera".

 

Di recente gli è stato affidato il ruolo di direttore responsabile della "Rassegna del Centro di Cultura e Storia Amalfitana".

Sigismondo Nastri è stato stimato docente all'Istituto Professionale per il Commercio di Amalfi, contribuendo alla crescita culturale, sociale e morale di numerosi giovani della Costiera tra gli anni Sessanta e Novanta del secolo scorso.

Autore fine di saggi storici dedicati al territorio salernitano, inseriti nei cataloghi delle mostre dei pittori Pietro Scoppetta (1998), Antonio Ferrigno (1999), Gaetano Capone (2000), Gaetano D'Agostino (2002), Guido Gambone (2003), promosse dalla Provincia di Salerno. Ha raccontato "Positano ieri e oggi: culture arte e mondanità a confronto" e "L'Amalfi di Gaetano Afeltra tra magia e realtà" nei cataloghi delle mostre "Paesaggi dell'anima tra cattedrali di roccia" (2005) e "dal Viv' ‘o Re al boogie-woogie" (2006), organizzate dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana. Un altro saggio, "Riti, tradizioni, personaggi della vecchia Maiori", è in AA.VV., Reginna un fiume, una città (Plectica, Salerno, 2003).

Alcuni suoi scritti - tre brevi saggi e cinque poesie - sono contenuti nel volume "L'arte della felicità". "Le ragioni del sentimento", edito nel 2012 dalla Provincia di Salerno-Settore Musei e Biblioteche. Nel 1970 ha pubblicato una raccolta di poesie, Acquamorta (editore Rebellato, Padova), per la quale gli è stato assegnato un "Premio della cultura" dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 2003 ha ricevuto una menzione speciale, con medaglia d'oro, per una poesia in dialetto napoletano ("P' ‘e vicule d'Amalfi") al concorso nazionale di poesia indetto dal Lions Club Milano Duomo. Nel 2013, l'editore De Luca di Salerno gli ha pubblicato, con la prefazione di Rino Mele, il volume "Ho coltivato sogni", che contiene tutte le poesie da lui scritte (quanto meno - sostiene l'autore - quelle che è riuscito a far riemergere dalle sue vecchie carte).

"Sigi", che nell'era della comunicazione globale si diletta a pubblicare, di tanto in tanto pensieri, ricordi e riflessioni sul suo blog "Mondosigi", un vero e proprio archivio online, preziosa fonte anche per i giovani giornalisti, ha voluto ricordare i suoi ottant'anni dando alle stampe un grazioso libricino, "‘O canto a Dio d' ‘e criature soie", con le sue traduzioni in napoletano del Cantico delle Creature e di altre preghiere di San Francesco d'Assisi. "Una vera... Offerto in dono - come scrive a mo' d'introduzione - a quanti gli vogliono bene". Da qualche tempo, infatti, Sigismondo coltiva la passione per la lingua napoletana, purtroppo oggi bistratta e maltrattata... in patria, che però l'Unesco ha elevato a patrimonio dell'umanità.

Nel dicembre del 2014, nell'anniversario della morte dell'industriale Giuseppe De Luca, suo fraterno amico, gli ha dedicato le "Priére... napulitane": un elegante volumetto tirato in pochi esemplari su carta a mano di Amalfi, per il quale ha ricevuto l'apprezzamento di un vero in-tenditore, il cardinale Crescenzio Sepe. Il porporato si è complimentato con Nastri per i suoi componimenti, "capaci di esprimere la bellezza dello spirito umano e di suscitare la riflessione interiore". Di recente ha pubblicato i testi "'A Cannarizia" che raccoglie ricette autentiche della tradizione costiera e "Ammenne", con le sue preghiere in vernacolo.

Il Vescovado, il giornale della Costa d'Amalfi, che pure ha il pregio di pubblicare prestigiosi e autorevoli contributi a sua firma, nell'augurare una più lunga e prospera vita a Sigismondo Nastri lo ringrazia per tutto quanto offerto in favore dell'informazione come momento di crescita culturale e sociale del territorio in quasi tre quarti di secolo di onorata carriera. Auguri Sigi!

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Echi e faville

Scala, è nata Rosaria Bottone. Auguri a Massimiliano e Marina

La cicogna ha fatto tappa a Scala, portando un bel fagottino rosa. Ieri pomeriggio, alla clinica Malzoni di Avellino è nata Rosaria Bottone, primogenita di Massimiliano e Marina Bottone. La piccola, che pesa 3570 grammi sta bene, come sua madre, per la gioia mista ad emozione del papà che le ha donato...

Pogerola, festa per i 100 anni di Carlo Cuomo

Taglia oggi l'ambito traguardo del secolo di vita Carlo Cuomo di Pogerola di Amalfi. Meglio conosciuto come "Luigi ‘e Gav'n", è nato ad Agerola il 28 luglio del 1921. Orfano di padre quando aveva solo tredici anni, ha partecipato, come militare, alla Seconda guerra mondiale in prima linea in varie zone...

Maiori, Luigi Loria dottore in Ingegneria Informatica

Questa mattina Luigi Loria di Maiori ha conseguito a laurea in Ingegneria informatica all'Università degli Studi di Salerno. Al termine dell'esposizione del complesso elaborato (svolta da remoto, da casa) dal titolo "Healthy rush: un gioco in tecnologia IOS per incentivare l'esercizio fisico. Progettazione...

Andrea De Luca dottore in Psicologia Clinica

Andrea De Luca, mitico "tipografo dell'Arcivescovo" ad Amalfi, poi fondatore a Salerno dell'Azienda grafica e cartaria che è uno dei fiori all'occhiello della imprenditoria meridionale, ancora è ricordato con rispetto e ammirazione da quanti ebbero il piacere di conoscerlo e di frequentarlo. Esserne...

Tramonti, è nato Raffaele Bianco. Auguri ad Antonio e Loredana

La Costa d'Amalfi dà il benvenuto a Raffaele Bianco. Il secondogenito di Antonio Bianco e Loredana Lombardi è venuto alla luce è alle 13:00 presso l'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno. Il piccolo pesa 3.120 grammi sta bene, come sua madre, per la gioia della sorellina Claudia, dei nonni materni Giuditta...