Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Racconti d'aMareLa vita sulle navi (da carico) spiegata dal Capitano Barra di Amalfi: il cuoco di bordo

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Racconti d'aMare

Amalfi, Capitano Barra, cuoco, racconto

La vita sulle navi (da carico) spiegata dal Capitano Barra di Amalfi: il cuoco di bordo

Un bravo cuoco deve agire sempre con tanto buon senso, perché la convivenza tra esseri umani non è mai facile, come nei ristretti ambienti delle Navi. Quindi, pasti non graditi, disparità di trattamento, ristrettezze sulle spettanze ed altro, potrebbero generare malcontento e malumori, tali da generare tensioni in seno all’equipaggio

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 11 ottobre 2023 15:12:21

Di Salvatore Barra*

Gerarchicamente, assumono il grado di Sottufficiale, ma a bordo il Cuoco è importante tanto quanto un Generale.

Certamente è uno dei lavori più sacrificanti ed impegnativi di bordo, infatti Il cuoco è una delle pochissime persone che non gode mai di un giorno di riposo e, come i Sacerdoti, quando arriva il giorno di festa deve lavorare doppio. Il cuoco appartiene alla seconda categoria della Gente di Mare, cioè addetto a specifici servizi di bordo - come i camerieri -, da sostentamento alla prima categoria (servizi tecnici di bordo).

La giornata lavorativa del cuoco comincia alle cinque di mattino con la panificazione. Prepara pane, focaccia, biscotti, latte, caffé, formaggi e salumi affettati per la prima colazione, che deve essere pronta alle 07.15.

Poco dopo si attiva per preparare i pasti principali in condizioni normali, ossia quando non vi sono in atto manovre di arrivo o partenza dal porto, secondo i seguenti orari:

- Ore 11.00 Pranzo prima mensa per le guardie montanti.

- Ore 12.00 Pranzo principale per l'equipaggio al completo, seguono pulizia cucina e pentole

- Ore 18.00 Cena e prima mensa.

- Ore 19 Cena e seconda mensa, pulizia generale pentole e cucina.

Il Cuoco decide il menù la sera prima, perché alcuni alimenti sono congelati. Prima di decidere un menu deve barcamenarsi per trovare una soluzione che accontenti tutti, magari approntando un "Piano B" per far mangiare qualche irriducibile del "Non mi piace"; ma non è tutto: si provi ad immaginare la nostra famiglia di bordo e alle difficoltà cui va incontro un cuoco quando deve ideare un menù per 26 persone di equipaggio di diversa estrazione sociale, di diversa nazionalità (Italiana, Croata, Montenegrina, Rumena, Indonesiana e Filippina); religione (Cristiana e Musulmana); età (variabile dai 20 ai 65 anni); e di alcuni che hanno particolari abitudini agroalimentari (vegetariani/ vegani).

I Musulmani non mangiano il Maiale, gli Asiatici preferiscono il riso ed i pesci; i giovani amano pizza e patatine ma sono "nemici" dei pesci, trippa, fegato e zuppe; gli anziani, come me, devono rinunciare alle fritture.

Situazioni analoghe erano ricorrenti anche nelle nostre famiglie. Ricordo i simpaticissimi siparietti che facevano i miei genitori ogni mattino quando mia madre chiedeva a mio padre: "Oggi che vuoi mangiare?" e mio padre, non sapendo che dire, rispondeva "Pensaci tu". Poi quando tornava dal lavoro a mezzogiorno osservava le pentole e, con modi infastiditi, esclamava: «Caspita, cucini sempre le stesse cose!». Ogni giorno era così, qualsiasi cibo era sempre "la stessa cosa", eppure a quei tempi (60 anni fa) non c'era tanto da scegliere.

Un bravo cuoco, oltre che con la competenza e la passione, deve agire sempre con tanto buon senso, perché la convivenza tra esseri umani non è mai facile, come nei ristretti ambienti delle Navi. Quindi, pasti non graditi, disparità di trattamento, ristrettezze sulle spettanze ed altro, potrebbero generare malcontento e malumori, tali da generare tensioni in seno all'equipaggio. Il Comando Nave segue sempre attentamente queste situazioni, allo scopo di prevenire potenziali problemi disciplinari.

Sulle Navi MSC, Compagnia di Navigazione di origini italiane, si usa cucinare "all'italiana" anche se attualmente noi italiani siamo in minoranza: secondo la tradizione italiana di bordo, il Giovedì e la Domenica si serve l'antipasto a pranzo e il dolce (o il gelato) a cena; mentre il Sabato sera "Spaghetti aglio ed olio" e pizza, pietanze graditissime da tutti.

Negli ultimi anni ho avuto Cuochi italiani, Montenegrini, Croati, Filippini, indonesiani cileni e malgasci, tutti molto bravi, che si esaltano il sabato sera con la prova regina: la pizza! Aspettando il giudizio dell'equipaggio, quasi sempre positivo, per la soddisfazione di tutti.

Il Cuoco, tra le tante attività che svolge, si occupa anche della gestione dei viveri.

La compagnia stabilisce una spettanza di cibi giornaliera pro-capite, corrispondente ad una somma in denaro, chiamata Panatica. Una panatica di 10 euro significa che il cuoco deve elargire cibi per quel valore per il vitto giornaliero di un marinaio. Se il cuoco "sfora" con il budget, i costi addizionali gli potrebbero essere addebitati. Le bevande esistenti a bordo, tranne per l'acqua minerale gratuita, si vendono al dettaglio e le relative spese vengono detratte dal salario dei marinai, alla fine di ogni mese.

La CAMBUSA è lo spazio destinato all'interno delle navi al deposito ed alla conservazione dei viveri: su questa nave abbiamo due celle (Locale dalle dimensioni di circa 30 metri quadrati), congelatori per la carne e per i pesci; una cella frigo per la frutta, verdura, salumi e formaggi, un deposito per cibi secchi (Fagioli, Lenticchie, Pasta, scatolame, spezie, zucchero); un deposito per vini, bibite ed acqua minerale.

Il cuoco controlla quotidianamente lo stato di conservazione, le scadenze ed aggiorna l'inventario delle derrate alimentari esistenti a bordo.

Alla fine del mese il Cuoco, tramite Comando Nave, spedisce il resoconto mensile all'Ufficio "Catering" della MSC, comprensivo dei pasti preparati nel corso del mese, consumi e rimanenze viveri, i costi delle bibite vendute da addebitare all'equipaggio e le fatture dei rifornimenti effettuati.

I rifornimenti "Cambusa" si fanno generalmente una volta al mese. Per le quantità degli alimenti da ordinare si tiene conto del numero dell'equipaggio, della tabella delle spettanze giornaliere, delle rimanenze in cambusa e della durata del viaggio fino al prossimo porto di rifornimento. L'Ufficio del Catering si fa carico del pagamento alla ditta fornitrice, dopo aver ricevuto la conferma del cuoco, riguardo la qualità e le quantità dei viveri imbarcati.

In definitiva, il cuoco di bordo, oltre a cucinare, deve fare il pane ogni mattino, i dolci il giovedì e domenica (e compleanni e festività), e deve mantenere cucina e cambusa in ordine ed in perfette condizioni di igiene e pulizia.

Come abbiamo visto, il cuoco di bordo delle navi da carico svolge un lavoro "anomalo", difficile da immaginare per chi non è del mestiere, perché è un professionista "All in one" - tutto in uno -, a differenza dei colleghi che lavorano sulla terraferma o sulle navi passeggeri, che si dedicano solo alla cucina o alla pasticceria o alle pizze e non si occupano d'altro.

Quando in porto Difficilmente riescono a fare una "scappata" a terra, in libera uscita, perché sempre condizionati dagli orari di servizio. Riescono a uscire al massimo una o due volte in sei mesi, se la città non è lontana dal porto.

Ci tenevo a presentare ai lettori questa figura di bordo, tanto sconosciuta quanto importante per tutti noi.

Dimenticavo: Non si sa come ma il cuoco è sempre il primo a sapere (e a divulgare) i fatti di bordo e non solo. Le informazioni "riservate" passano tutte per la cucina e sono riferite sempre con la massima discrezione, con il giusto tono di voce e con il massimo segreto (di Pulcinella). Solo un barbiere di Paese saprebbe fare meglio.

*Capitano Superiore di Lungo Corso

Leggi anche:

La vita sulle navi spiegata dal Capitano Barra di Amalfi: macchine e macchinisti

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 1063145109

Racconti d'aMare

Tagliare l’Equatore: i riti del passaggio a bordo delle navi spiegati dal Comandante Barra

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso 28 maggio 2024: siamo al dodicesimo giorno di navigazione da Port Said a Singapore (Via Capo Di Buona Speranza). Alle ore 15.10 "tagliamo l'Equatore" da Nord verso Sud in Latitudine 00° 00' (Nord/Sud) Longitudine 009° 08'Ovest. L'Equatore è la massima...

Come cambia la navigazione in tempi di guerra: l'esperienza del Comandante Barra di Amalfi

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso Rieccomi dal Mediterraneo Orientale, in navigazione da Port Said (Egitto) a Singapore, Via Capo di Buona Speranza. Mi sono imbarcato il giorno 8 maggio nel porto di Istanbul, una data molto cara per gli amalfitani perché si celebra l'anniversario...

La tragedia aerea di Punta Raisi nei ricordi del Capitano Barra, imbarcato sulla nave di salvataggio Proteo

Di Salvatore Barra, Capitano Superiore di Lungo Corso Il 23 dicembre 1978 cadde un Aereo di Linea DC 9 Alitalia in prossimità dell'aeroporto palermitano di Punta Raisi (oggi Aeroporto Falcone e Borsellino). Una tragedia immane che coinvolse anche la Nave Salvataggio Proteo, unità della Marina Militare,...

Vita di bordo: dopo aver attraversato l'Oceano Pacifico il Capitano Barra torna ad Amalfi

Di Salvatore Barra «Non ce l'ha fatta, mia sorella Giovanna ci ha lasciati». Mattino del 3 novembre (sera in Italia), abbracciai forte Antonio M., senza proferire parola, lo fissai negli occhi, commosso. Riprese: «Mia sorella Giovanna aveva da poco festeggiato il suo 52esimo compleanno e gestiva un negozio...

Ottobre a Long Beach: l'arrivo in California del Capitano Barra e lo spettacolo della natura nel Canale di Santa Barbara

Di Salvatore Barra** Il 18 ottobre 2023, all'alba, dopo 19 giorni di Navigazione (verso Est) avvistiamo la costa Californiana, accostiamo a dritta e ci immettiamo nel Canale Naturale di Santa Barbara, lungo circa 120 Chilometri, delimitato dalla costa (in prossimità della città di Santa Barbara) e dalle...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.