Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 13 minuti fa Madonna della Consolazione

Date rapide

Oggi: 20 giugno

Ieri: 19 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: PoliticaElezioni Maiori, quattro liste al via: l'analisi

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Elezioni Maiori, quattro liste al via: l'analisi

Nessun uomo da battere, le compagini sono tutte ben assortite e costruite per un unico obiettivo: vincere

Inserito da (redazionelda), domenica 3 maggio 2015 09:54:18

Non ci sono stati colpi di scena a Maiori: si era capito chiaramente, negli ultimi giorni, che a presentarsi ai nastri di partenza fossero in quattro. Valentino Fiorillo, assessore uscente "promosso" alla leadership di "Civitas 2.0", troverà Lucia Mammato, Antonio Capone e Francesco Amato a sbarrargli la strada verso la poltrona di sindaco: una partita lunga e difficile che, probabilmente, si giocherà sul filo di lana. Memori del 2010 tutti hanno tentato di stringere accordi e di ridurre il numero di compagini al via: obiettivo in parte centrato ma non del tutto. Le ragioni sono legate agli individualismi, oltre che alle diversità di opinioni. Nelle ultime ore, inoltre, sarebbe naufragata una lista "moderata" guidata dal medico Raffaele Capone proprio per queste ragioni che, in assenza dei numeri per presentarsi al via, hanno impedito intese con gli altri. Non c'è nemmeno il gruppo di attivisti vicini (o in passato vicini) al Movimento 5 Stelle: si era parlato di un appoggio ad Amato che, alla fine, non si è concretizzato. «Abbiamo preferito passare la mano e guardare al futuro» hanno dichiarato a Il Vescovado.

Addio definitivamente alle ideologie politiche: destra, sinistra e centro appartengono al passato o, quanto meno, vengono messe da parte a livello comunale. Nessuna lista, infatti, ha una collocazione ideologica e al loro interno le varie compagini presentano uomini e donne notoriamente appartenenti a schieramenti contrapposti riguardo la politica nazionale.

Con Fiorillo chiederanno nuovamente il voto ai maioresi l'assessore al bilancio Luigi Pirollo, i consiglieri Mario Piscopo, titolare della delega alla Cultura, e Maria Claudia Di Lauro. Per il resto, tutte new entries: Francesco Del Pizzo, coordinatore cittadino del PD, Miriam Bella, figlia del capogruppo di maggioranza Donato Bella, Mario Santoriello, imprenditore, e un gruppo di giovani alla prima esperienza politica.
«Alla fine - ha dichiarato subito dopo la presentazione delle liste il candidato sindaco - siamo noi l'unico vero rinnovamento». Nessun accordo è arrivato con le altre forze in campo: nella notte, secondo i ben informati, sarebbe arrivata una telefonata sul cellulare di Del Pizzo ma il segretario Dem avrebbe cortesemente riattaccato.

Lucia Mammato sarà candidata per la seconda volta come sindaco alla guida di "Insieme per Maiori". Una candidatura che, a primo acchito, sembra decisamente più forte rispetto a 5 anni fa: a sostenerla, infatti, ci sarebbero Giuseppe Confalone, candidato sindaco 5 anni fa, e Stefano Della Pietra, primo cittadino nei primi anni 2000. «Ho cercato di dialogare - ha scritto in una nota il candidato sindaco - con i diversi schieramenti politici sul territorio, consapevole che l'unione e il coinvolgimento di più gruppi affini avrebbero determinato una stabilità amministrativa in una città dove tanto c'è da fare.
Ciò che però non tollero -
si legge - è la presunzione, l'arroganza e l'incapacità di chi pensa di essere più furbo senza valutare il giudizio della gente, capace anche di calpestare la dignità umana condizionando rapporti familiari e amicizie personali».
In lista con l'unica signora in corsa Maria Assunta Carmosino, segretario comunale ed ex candidato sindaco nel 1999 per la lista che fu del centro-sinistra: un rientro sicuramente "di qualità" se si considera la storia pregressa della Carmosino. A sostenere la corsa della Mammato, poi, c'è anche Andrea Alfieri: avvocato eletto con Civitas lo scorso giro e poi dimessosi dalla carica di consigliere comunale. Stavolta ha cambiato casacca, salendo sul carro di colei che fu tra i principali "bersagli" di Della Pietra e Fiorillo negli anni dell'opposizione.

Antonio Capone, invece, guiderà il sodalizio "Obiettivo Maiori". L'ex vice sindaco stavolta punta a vincere per riscattare il passo indietro di cinque anni fa: doveva essere lui, infatti, il candidato sindaco dell'allora amministrazione uscente ma, durante l'ultima notte precedente alla presentazione delle liste, passò il testimone proprio a quel Confalone con cui oggi, a quanto pare, avrebbe rotto. Con lui un gruppo rimpinguato dai giovani di "Officina Majori" (Andrea Gatto, Salvatore Esposito e Bonaventura Landi) oltre che dai membri storici come Antonio Milo, già assessore nelle precedenti esperienze di governo. Nuovamente in campo dopo undici anni di assenza Mario Ruggiero, fondatore del gruppo Facebook "Movimento per Maiori" divenuto la principale agorà virtuale cittadina: l'ultima sua avventura terminò con il crollo dell'amministrazione di Francesco Amato nel 2004. Tra i "nuovi acquisti", poi, figurano Raffaele Cipresso e Marco Cestaro. Il primo, consigliere dissidente eletto con Civitas, dopo essere passato all'opposizione ha deciso di unirsi proprio a Capone per continuare la sua esperienza politica nelle istituzioni comunali. Cestaro, classe ‘90, nel 2010 era candidato con Amato e risultò tra i più votati della lista.

"Città Nuova", infine, è il movimento politico guidato da Francesco Amato con l'appoggio di Enrico Califano e Bonaventura Sorrentino. Se per il medico è la seconda sfida consecutiva per la fascia tricolore, per Califano si tratta di un ritorno dopo che fu vice sindaco sul finire degli anni '90. Sorrentino, invece, pare aver messo da parte le ambizioni personali e si è unito alla causa per tentare la scalata a Palazzo Mezzacapo. Completano la lista sostenitori di vecchia data di Amato come Pietro Paolo Russo e Aldo Paolillo.

Chi vincerà le elezioni?

Come scritto in apertura, ci pare molto difficile fare un pronostico. Non ci sono ovviamente sondaggi come per le elezioni politiche o regionali. L'impressione è che tutti, sapendo che comunque sarebbe stato un voto "affollato", si sono dati da fare per compattare le anime più affini. Qualcuno c'è riuscito e tutto ciò non fa che rendere ancora più incerto lo scontro. Gli unici dati disponibili su cui ragionare sono quelli delle ultime comunali di cinque anni fa. La storia ci insegna, però, che un quinquennio è ormai un abisso: forse dal 2010 ad oggi è cambiato il mondo, se guardiamo alle vicende che hanno riguardato l'Italia e, indirettamente, Maiori. Figuratevi, poi, se qualcuno non ha potuto cambiare idea nel frattempo.

Leggi anche:

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 101445100

Politica

De Luca contro autonomia differenziata: «Penalizza il Sud». Ma Zaia osserva: «Nel 2009 era d'accordo»

«Una scelta grave che spacca l'Italia e penalizza il Sud drammaticamente. Se trasferiamo poteri per la sanità, oggi abbiamo un unico contratto, con l'autonomia aggiungeremo un integrativo: vuol dire che le regioni ricche potranno pagare molto di più i medici e ci sarà un'emigrazione dal Sud verso le...

Autonomia differenziata, Ferrante (FI): «Occasione per superare divari, con nostri Odg Lep prioritari»

"L'autonomia differenziata rappresenta un tema cruciale per il futuro del Paese e per lo sviluppo economico e sociale dei nostri territori. La riforma approvata dal Parlamento è un'occasione storica per superare i divari territoriali, responsabilizzare le Regioni e promuovere una maggiore efficienza...

Minori, 22 giugno la cerimonia di insediamento del nuovo Consiglio comunale

Sabato 22 giugno, alle 18, si terrà, a Minori, la cerimonia di insediamento del nuovo Consiglio comunale. Con 1270 voti, "Via Nova" si è riconfermata lista di maggioranza, con Andrea Reale sindaco per la quarta volta consecutiva. A comporre il nuovo consiglio comunale saranno Sergio Bonito (293 preferenze),...

Autonomia differenziata, D'Alessio (Azione): «Impatto fortissimo che rallenterà il Paese»

«Un briciolo di lucidità sarebbe bastato per sventare l'approvazione di un provvedimento che passerà alla storia come lo 'spacca-Italia'. Avrà un impatto fortissimo sulle istituzioni, sull'assetto costituzionale, sul lavoro, sulla sanità, sull'economia, sulla scuola, sul futuro dei nostri figli. Davanti...

Traffico infernale nella zona portuale di Salerno, Pessolano (Oltre): «Serve tavolo tecnico»

«La situazione della viabilità nella zona portuale di Salerno è critica e indegna di una città che voglia dirsi europea: lo testimonia la paralisi del traffico che si ripete sistematicamente sul Viadotto Gatto e su via Ligea. Nel corso della mia attività consiliare sia da vicepresidente della Commissione...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.