Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Bibiana vergine e martire

Date rapide

Oggi: 2 dicembre

Ieri: 1 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiI dolci delle feste firmati dalla storica pasticceria Gambardella, oggi anche on line all'indirizzo www.gambardella.itGranato Caffè, l'assistenza migliore che c'è su macchine da caffè a cialda o a braccioCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: Lettere alla redazioneRavello d’inverno, qui lo spirito si eleva in una sensazione di dolcezza infinita

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comGranato Caffè, leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule, lancia un'offerta fino al 31 dicembre 2022Cardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.itHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Lettere alla redazione

Ravello d’inverno, qui lo spirito si eleva in una sensazione di dolcezza infinita

Inserito da (redazionelda), giovedì 18 febbraio 2021 18:50:19

Appena una anno fa, nel febbraio 2020, pochi giorni prima che il mondo piombasse nella pandemia con conseguente lockdown, una nostra affezionata lettrice che risiede da decenni a Vipiteno (suggestiva cittadina in provincia di Bolzano, ora ricoperta dalla neve con temperatura -18) ma originaria di Napoli, è tornata nella sua terra natìa per far visita a parte della famiglia. Il suo desiderio: visitare posti dell'infanzia e posti del cuore, visti di sfuggita da piccola o mai conosciuti. La Costa d'Amalfi e Ravello in cima alla lista. Il racconto di una indimenticabile domenica trascorsa nella Città della Musica in pieno inverno, riportato di seguito, si conclude con la speranza che l'immensa ricchezza rappresentata dalla Costiera amalfitana "possa essere custodita e salvaguardata nel tempo perché a tutte le generazioni future sia consentito goderne, come è stato possibile a me in questa soleggiata giornata di Febbraio."

A distanza di un anno pubblichiamo questa significativa testimonianza con l'augurio, condiviso con la nostra lettrice, che i problemi che stanno attanagliando quest'angolo di Paradiso (il pensiero va alla frana di Amalfi) si risolvano al più presto, proprio per consentire a quanti vogliano farne esperienza, di tornare nella Divina appena la situazione sanitaria lo consentirà.

 

Ravello d'inverno, laddove lo spirito si eleva in una sensazione di dolcezza infinita

di Elvira Paudice

«Fa bene al cuore ricordare l'esperienza indimenticabile e ricca di emozioni, inaspettate e ineffabili, di chi, come me, originaria del Sud ma residente da lungo tempo in Alto Adige, ritorna dopo quasi 50 anni in Costiera amalfitana della quale ha solo un vaghissimo ricordo, e visita anche luoghi mai visti.

Parto in mattinata per raggiungere Ravello. Durante il tragitto ammiro con lo sguardo attento la bellezza della Costa, accentuata e ravvivata dalla vivida luce di un sole invernale particolarmente tiepido che investe le estese acque del Golfo, rendendolo di un azzurro luccicante. Mi attrae molto anche la colorata vivacità dei centri cittadini: Vietri, Cetara, Maiori, Minori, dove mi fermerò al ritorno per gustare qualche tipica specialità culinaria.

Finalmente a Ravello! Una meta mai vista prima e da troppo (lungo) tempo agognata! Salgo attraverso stradine molto curate verso Villa Cimbrone. La prima soddisfazione all'arrivo è quella di chi sente di aver raggiunto un obiettivo tante volte sognato e sperato, dopo aver visto il luogo solo attraverso fotografie o in televisione.

Ma non finisce qui, perché in un crescendo di scoperte interessanti e visioni idilliache (mi accolgono l'epigrafe col verso terenziano Nihil (Nil) humani a me alienum puto e la testimonianza della permanenza di Greta Garbo), scopro l'esistenza di un prestigioso albergo con ristorante stellato. Proseguendo per sentieri nei quali lo sguardo può spaziare dal verde rigoglioso dei boschi all'azzurro limpido dell'ampia distesa del mare e respirando un'aria pura e trasparente, arrivo fino al Belvedere dell'Infinito. Resto un attimo senza fiato, colpita da cotanta bellezza. Mi trovo in un posto paradisiaco dove all'improvviso tutti i sensi si elevano all'unisono per assaporare la sublimità dell'estasi: la mente, lo spirito, il cuore oltrepassano il limite tra il terreno e il sovrumano per immergersi in una dimensione di ineffabile purezza, leggerezza, imperturbabilità. A questa metamorfosi contribuiscono il silenzio circostante, la luminosità del sole invernale, la distesa infinita del mare. Il pensiero, scevro da ogni tensione, abbandonando ogni turbamento, segue una scia luminosa e appagante. Lo spirito si eleva in una sensazione di dolcezza infinita. Nasce immediato il desiderio di rimanere per un po' immersa in questo stato di grazia, di pacatezza, di atarassia, e subito dopo quello di concedersi la possibilità di ripetere questa esperienza unica e inimmaginabile. Torna perciò alla mente l'albergo visto all'ingresso. Perché non ritagliarsi con la bella stagione un soggiorno in questo luogo incantato? Perché non fermarsi ancora in questo paradiso e vivere anche l'emozione di lunghe passeggiate, immersi in questa natura rigogliosa, contemplando il mare infinito?

Staccandomi a fatica da questo luogo magico, rifacendo all'inverso il percorso, arrivo al Chiostro e concludo la mia visita ammirando questa suggestiva costruzione, rifacimento di quella originaria della quale conserva il disegno, sia pure arricchito da nuovi elementi.

Dopo una breve sosta nella bella piazza Vescovado, mi dirigo a Villa Rufolo. Lo spettacolo che mi trovo di fronte ha la sua bellezza e attrazione. Entrando, rimango subito colpita dalla magnifica pavimentazione e dalla Torre -museo. Non esito a salire per raggiungere la parte più alta dalla quale fruire di una spettacolare vista. All'aperto colpisce molto il magnifico giardino con un ordine e una simmetria singolari, con una fioritura ricca, variopinta e soprattutto sorprendente nella stagione invernale. Restare immersi in questa natura rigogliosa è sicuramente rilassante e corroborante. Dal giardino si gode piacevolmente la vista mare, con un effetto differente da quello di Villa Cimbrone. Così arrivo alla conclusione che entrambi i luoghi hanno un loro fascino e una loro bellezza impareggiabili, per cui non è possibile alcun confronto. Bisogna però lasciare al di fuori la terrazza dell'Infinito che, a mio avviso, rappresenta l'apice della bellezza paesaggistica e della percezione dell'immensità.

Ultima tappa il Duomo nel quale non sono poche le cose che attirano la mia attenzione e suscitano la mia ammirazione, ma al di sopra di tutte il portale di bronzo rimasto nella sua realizzazione originaria. Allontanandomi da Ravello con gli occhi e il cuore gonfi di gioia per tanta ineffabile bellezza, ripercorrendo la Costa in senso inverso, continuando a guardare dal finestrino lo spettacolo stupendo, mi viene una riflessione che sfocia in una speranza e in una sorta di preghiera: che questa immensa ricchezza possa essere custodita e salvaguardata nel tempo perché a tutte le generazioni future sia consentito goderne, come è stato possibile a me in questa soleggiata giornata di Febbraio».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 108887103

Lettere alla redazione

Maiori, da oggi bar chiusi dopo le 2. La proposta del dj vocalist Rosario Sepe: «Si tenga aperto a turno un solo locale per notte»

Com'è ormai noto, da oggi, 1° agosto, e per tutto il mese, è in vigore l'ordinanza sindacale n.32 del 27 luglio, con cui il Comune di Maiori ha introdotto disposizioni atte a disciplinare la movida selvaggia, «sulla scorta delle rimostranze ricevute da numerosi cittadini», vietando ai bar e locali in...

Amalfi, Preside “Marini-Gioia” ringrazia le strutture che hanno ospitato i PCTO (ex alternanza scuola-lavoro)

L'anno scolastico 2021/22 si è concluso e il Dirigente Scolastico, Prof. Vincenzo Falco, intende ringraziare pubblicamente tutte le strutture che hanno ospitato gli studenti dell'Istituto superiore amalfitano "Marini-Gioia" per l'attuazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento...

Enzo D'Amato alla sua 18ª stagione al Grand Hotel Tritone e con tanta voglia ancora di "fare la differenza"

di Enzo D'Amato Gentile redazione, seguo sempre con attenzione i vostri articoli e non mi sono sfuggite le recenti polemiche sulle difficoltà che trovano imprenditori nel reperire forza lavoro, soprattutto stagionali. Alcuni commenti, indirizzati a personaggi importanti e imprenditori "sani" strumentalizzando...

"Non è il titolo accademico o il ruolo politico ricoperto il metro di valutazione dell’importanza di una persona"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera giunta in redazione da un lettore de Il Vescovado e rivolta alla nostra collaboratrice Maria Abate che, nella mattinata di oggi, ha partecipato all'intitolazione della piazzetta di Pucara a suo padre, lo chef Carmine Abate. Ho avuto modo di seguire da remoto la...

Maiori, "sgombero" dal Palazzo Mezzacapo: parla l’associazione “Il Tempio di Apollo”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell'associazione "Il Tempio di Apollo", che da anni opera sul territorio di Maiori con gli eventi del Maiori Festival, e che, dopo aver ricevuto una lettera di sgombro dei locali della propria sede da parte del Comune di Maiori, e non avendo avuto altre possibilità...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.