Ultimo aggiornamento 59 minuti fa S. Enrico imperatore 'Il pio'

Date rapide

Oggi: 13 luglio

Ieri: 12 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: GourmetVinitaly 2023, Campania del Vino protagonista con 250 aziende: spazio anche al Costa d'Amalfi DOC

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Gourmet

Vinitaly, Campania, Vino, Costiera amalfitana

Vinitaly 2023, Campania del Vino protagonista con 250 aziende: spazio anche al Costa d'Amalfi DOC

“Puntiamo su vitigni autoctoni e internazionalizzazione”, ha detto l'assessore all’Agricoltura della Regione Campania, che guiderà la delegazione regionale presente nel padiglione B del Vinitaly 2023

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 1 aprile 2023 14:26:08

«Il vino è un importante patrimonio culturale e un volano strategico per lo sviluppo dell'economia e dell'enoturismo. La Campania continua a registrare una continua crescita al Vinitaly, passando dalle 212 aziende dell'edizione 2022 alle 250 del 2023, a dimostrazione di un ricco tessuto imprenditoriale che esprime una vitalità straordinaria. È arrivato il momento di definire una strategia regionale per razionalizzare le denominazioni e incidere maggiormente sul futuro dell'export. Sarà sempre più decisivo agire in sinergia con le altre eccellenze agroalimentari campane, pensando alle DOP dei prodotti tipici della Dieta Mediterranea quali pasta, mozzarella, olio e pomodoro, per valorizzare il brand Campania, tutelare la ricca biodiversità del territorio ed essere più competitivi sui mercati internazionali. Il vino campano è un compendio di storia e tradizioni, con una produzione che si esprime attraverso vitigni autoctoni su territori altamente diversificati: dalle montagne dell'Irpinia fino alla costa di Amalfi. Vini nati da una cultura millenaria, capaci però di rispondere ai gusti dei consumatori moderni e di evocare un paesaggio che tutti i visitatori, una volta rientrati a casa dopo una vacanza in Campania, porteranno nel cuore per sempre».

L'intervento di Nicola Caputo, assessore all'Agricoltura della Regione Campania, che guiderà la delegazione regionale presente nel padiglione B del Vinitaly 2023, la più importante manifestazione dedicata al mondo del vino, in programma dal 2 al 5 aprile a Verona.

Non mancheranno le aziende che portano in alto il nome della Costa d'Amalfi con i loro vini DOC: allo Stand della Regione Campania ci saranno la Casa Vinicola Ettore Sammarco (Ravello), le Cantine Giuseppe Apicella e l'Azienda Agricola Reale Andrea (Tramonti).

«Complice un crescente orientamento del mercato di alta gamma verso i vitigni autoctoni e la riscoperta di piccole denominazioni - spiega l'assessore Caputo -, la Campania è riuscita ad attrarre l'interesse degli esperti e la curiosità dei consumatori, non solo sui grandi classici regionali come Fiano, Falanghina e Aglianico, ma anche su piccole produzioni come quella del Piedirosso, dell'Asprinio di Aversa, del Pallagrello e della Coda di Volpe. Vini che, pur rappresentando numeri relativamente piccoli rispetto alla produzione vitivinicola nazionale, continuano a crescere in valore».

A supporto delle attività di promozione e comunicazione dei vini campani, la Regione Campania ha affidato uno studio a Nomisma e, in particolare, a Wine Monitor, l'osservatorio sul mercato del vino nato e pensato per supportare imprese, consorzi e istituzioni della filiera vitivinicola italiana nella comprensione delle dinamiche di mercato, sia a livello nazionale che mondiale.

La ricerca sarà presentata lunedì 3 aprile, alle ore 10, in occasione del convegno "I vini di Campania: dati e trend", moderato dal giornalista Luciano Ferraro, capo redattore del Corriere della Sera, con la testimonianza del giornalista Tom Bruce-Gardyne del magazine The Drinks.

«A Verona presentiamo in anteprima le evidenze emerse dalla ricerca di Nomisma per approfondire lo stato dell'arte del posizionamento dei vini campani a denominazione sul mercato italiano. È un'occasione straordinaria per confrontarsi e fare il punto sulla strategia di comunicazione e le attività di marketing destinate alle produzioni di qualità dei vini della Campania. Al termine dell'elaborazione dei risultati, il progetto ci permetterà di fornire a produttori e consorzi una valutazione complessiva del livello di awareness legato alle proprie DOP e IGP. A partire da questo momento - conclude l'assessore Caputo - la Regione inizierà a costruire una mappa valoriale collegata al brand Campania e alle singole denominazioni territoriali, tracciando le linee guida strategiche per valorizzare l'unicità e l'autenticità della nostra produzione viticola nel mercato di riferimento».

Il programma delle attività che animeranno il padiglione della Regione Campania è ricco e articolato.

In particolare, previsti momenti di degustazione destinati alla celebrazione dei 30 anni del Taurasi, un ciclo di masterclass dedicate ai vini vulcanici (bollicine, bianchi rossi e rosé) - guidate da esperti internazionali, tra cui Anna Christina Cabrales Tasting Director Wine Enthusiast USA e Ian d'Agata di Vinous - e la premiazione dei ristoranti che, con la loro Carta dei vini, svolgono un ruolo di ambasciatore dei vini campani sul territorio italiano (lunedì 3 aprile, ore 11.30, Sala Eventi del padiglione B).

Importante novità è la piazza centrale dedicata ai Consorzi dei vini della Campania - Sannio Consorzio Tutela Vini, Consorzio Tutela Vini Vesuvio, Consorzio Tutela Vini Dell'Irpinia, Vitica-Consorzio Tutela Vini Caserta, Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei e Ischia, e Consorzio Tutela Vini Salernum Vites - che hanno deciso di radunarsi in uno spazio espositivo con un'area salotto interna, particolarmente indicata per incontri e degustazioni con buyer nazionali e internazionali.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 102926101

Gourmet

Gli ‘ndunderi: il piatto della festa patronale a Minori

di Sigismondo Nastri «Tre ‘ndunderi, nove rotoli» si diceva una volta e a me sembra un'esagerazione, considerato che un rotolo - unità di misura nel Regno delle Due Sicilie - corrispondeva a 0,890997 kg. Gli ‘ndunderi sono una specialità di Minori dalle antichissime origini, divenuta il piatto della...

Minori, gli 'Ndunderi' di Santa Trofimena: la riscoperta dei sapori antichi [RICETTA]

La profonda devozione delle popolazioni della Costa d'Amalfi si manifesta anche a tavola, con la preparazione di particolari pietanze nel giorno delle feste religiose. Per Santa Trofimena, nelle case di Minori, è antica usanza cucinare piatti che si tramandano di padre in figlio e che sono state legate...

Piccola Piedigrotta si conferma tra le migliori pizzerie al mondo: 58° nella classifica di 50 Top Pizza Italia 2024

Reggio Emilia e la Costiera Amalfitana celebrano un nuovo successo gastronomico con la pizzeria Piccola Piedigrotta, situata in Piazza XXV Aprile, che si è piazzata al 58° posto nella classifica di 50 Top Pizza Italia 2024. Questo importante riconoscimento internazionale conferma la Pizzeria Piccola...

La Guida Michelin premia “Ostaria Pignatelli” di Napoli: nella carta dei dessert i capolavori del maestro AMPI Sal De Riso

È ufficiale: l'Ostaria Pignatelli di Napoli è stata inserita nella Guida MichelinItalia 2025. Il locale si trova a due passi dal mare, alla Riviera di Chiaia. Qui, la brigata di cucina, guidata dallo chef Vincenzo Politelli, e quella di sala, condotta dal direttore Giulio Verbini, fanno sì che, ogni...

Riva Restaurant: un angolo di paradiso tra le rocce a strapiombo sul mare della Costiera Amalfitana

Di Maria Abate C'è un posto paradisiaco nascosto tra le rocce a picco sul mare della Costiera Amalfitana: è il Riva Restaurant, che sorge sulla spiaggetta privata dei "Giardini del Fuenti". Qui, in un ambiente raffinato ma informale, l'Executive Chef MicheleDe Blasio esprime la sua arte esplorando i...