Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Domenico di Guzman

Date rapide

Oggi: 8 agosto

Ieri: 7 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialePasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàRavello Festival 2022, è tutto pronto per la settantesima edizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: Eventi e SpettacoliAmalfi, Capodanno Bizantino: Magister Giulivo dedica riconoscimento a Protezione Civile

Ravello Festival VXX edizione, è tutto pronto per l'edizione 2022 del Festival della città della musicaGranato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Eventi e Spettacoli

Amalfi, capodanno, Costiera Amalfitana, Protezione Civile, magister

Amalfi, Capodanno Bizantino: Magister Giulivo dedica riconoscimento a Protezione Civile

«Se io sono Magister, i volontari sono maestri di vita»

Scritto da (redazionelda), giovedì 2 settembre 2021 14:11:01

Ultimo aggiornamento giovedì 2 settembre 2021 16:32:17

«E' un'onorificenza che mi inorgoglisce, perché attraverso me si riconoscono il valore e l'impegno della protezione civile regionale e del volontariato in particolare che lavora nell'ombra non chiede nulla, aiuta gli altri e basta. Aiuta gli altri e basta. E' abituato più a dare che a ricevere».

Così Italo Giulivo, capo della protezione civile della Regione Campania e da ieri nuovo Magister di Civiltà Amalfitananel consueto saluto al termine della proclamazione avvenuta sul sagrato della chiesa di San Salvatore de' Birecto ad Atrani, luogo in cui storicamente venivano incoronati i duchi della Repubblica di Amalfi. E qui, nella giornata clou del Capodanno Bizantino, giunto quest'anno alla sua XXI edizione dedicata quest'anno alla tutela del territorio e del paesaggio culturale dell'intera Costiera Amalfitana. La manifestazione, che si è svolta in forma contenuta, così come accaduto nel 2020 - non si è svolta la sfilata del Corteo Storico a causa della contingente situazione sanitaria, ha offerto in questi giorni una serie di momenti di riflessione culturale che hanno posto al centro del dibattito proprio quella "bellezza da proteggere".

«Il Capodanno Bizantino è una manifestazione a cui siamo molto legati e che anche di fronte alla contingente situazione pandemica abbiamo voluto mantenere e celebrare nei suoi aspetti eminentemente rievocativi e culturali- ha detto il sindaco di Amalfi, Daniele Milano, nel suo intervento -La nomina di quest'anno è particolarmente significativa perché ci permette di dire grazie a chi è stato vicino al territorio della Costiera Amalfitana in momenti molto difficili. In occasione della frana di Amalfi, il 2 febbraio scorso, interloquendo col dottore Giulivo, egli mi disse: sindaco non ho la bacchetta magica, io metto i cerotti. In quell'espressione ho ritrovato la lucidità e la serietà di una persona che non perde mai la calma di fronte ad eventi di rischio. E in Costiera Amalfitana siamo abituati da secoli a convivere con questi rischi. L'occasione di riflessione culturale che abbiamo celebrato in questi giorni ci offre spunti di riflessione nuovi da mettere in pratica giorno dopo giorno, cittadini e istituzioni, per cercare di preservare questo territorio dalla innata bellezza. La nomina del capo della Protezione Civile regionale è anche un tributo a tutti i volontari di protezione civile impegnati ad assistere le popolazioni. Ed a loro va il nostro grazie che da un lato compongono l'ossatura portante di quella macchina che funziona molto meglio che altrove ma soprattutto sono le persone che ci ritroviamo sempre quando accade una frana, un'alluvione, un incendio. Sono stati presenti nelle case delle persone che nel corso degli ultimi due anni hanno dovuto vivere misure di isolamento e quarantena, ritrovandosi a gestire uno scenario di rischio completamente nuovo quello dell'emergenza sanitaria».

Anche il sindaco di Atrani, Luciano De Rosa Laderchi, il caratteristico borgo che ha vissuto la drammatica alluvione del 2010 che causò la morte della giovane Francesca Mansi, ha sottolineato l'importanza della prevenzione e della tutela di questo territorio che è patrimonio dell'umanità.

«Se io sono magister "ad subita rerum" i volontari sono maestri di vita- ha aggiunto Italo Giulivo -Se una comunità come quella della Costiera è consapevole di vivere in una fragile fascia di terra che è binomio tra mare e monti e che in questo Capodanno Bizantino ha proposto una riflessione culturale su questi temi è senza dubbio una civiltà con la lettera maiuscola. Tutti dobbiamo essere impegnati nel proteggere la bellezza voluta da Dio e che nella Costiera Amalfitana trova la sua massima espressione». Poi un monito a quelle sinergie necessarie a creare le condizioni di tutela: «La Costiera Amalfitana è una bellezza da proteggere assolutamente- ha aggiunto Giulivo -Facciamolo con interventi con interventi del suolo e della costa derivanti da una pianificazione a scala di bacino con scelte progettuali condivise tra i comuni di valle e i comuni di monte. Da magister invito tutti a fare di più».

La cerimonia di investitura che ha visto la presenza dei trombettieri e di alcuni figuranti in abiti d'epoca si è poi conclusa ai piedi della chiesa di San Salvatore de' Birecto, con una foto ricordo con tutti i volontari della protezione civile giunti da tutti i comuni della Costiera Amalfitana.

Foto: Emanuele Anastasio

SCORRI LA FOTOGALLERY IN BASSO

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 106115101

Eventi e Spettacoli

Al concerto all’alba di Minori la partecipazione straordinaria di Sabrina D'Amato

Il palcoscenico è quello del molo di attracco di Minori, ancora impreziosito dalle opere di Rabarama, che questa mattina alle 6 ha accolto turisti e residenti per offrire uno spettacolo sempre emozionante. La nona edizione è stata dedicata alla musica da Cinema con il Premiato concerto Bandistico della...

“La Nuova Dolce Vita”, il tour estivo di Mario Stefano Pietrodarchi fa tappa a Minori

"La Nuova Dolce Vita" è il titolo del Programma scelto dal Fisarmonicista e Bandoneonista Mario Stefano Pietrodarchi per le date estive 2022 che lo vedranno esibirsi nelle più importanti città italiane e non. Di rientro da una lunga tournée che l'ha visto esibirsi nel mese di luglio in Francia, Croazia,...

“DeCanto Project”, 8 agosto Kelly Joyce in concerto in Piazza Duomo ad Amalfi

DeCanto Project è lo straordinario spettacolo che incanterà il pubblico di Amalfi. Protagonista del palco di Piazza Duomo Kelly Joyce, la regina del pop-soul, con sfumature pop e R&B contemporaneo. Ancora un grande show di respiro internazionale per il nuovo appuntamento di Amalfi Summer Fest, in programma...

Lunedì 8 agosto Biagio Izzo torna ad Agerola: in scena lo spettacolo "Un giorno all’improvviso"

Nuovi appuntamenti al festival Agerola Sui Sentieri degli Dei. AnimaFolk è il concerto con cui, sabato 6 nel Piazzale San Pietro Apostolo Fiorenza Calogero, accompagnata da Enzo Lambiase alla chitarra, rivisita, secondo il suo particolare stile, le opere dei grandi maestri della canzone napoletana. Ospite,...

“Scala di notte”, 25 e 26 agosto una visita guidata alla scoperta delle bellezze del borgo più antico della Costa d’Amalfi

Si chiama "Scala di notte" ed è una visita guidata alla scoperta del patrimonio artistico, religioso e culturale del borgo più antico della Costa d'Amalfi, tra informazioni storiche ed esibizioni musicali e teatrali. Un viaggio nella bellezza dei monumenti avvolti dalla penombra organizzato dall'Associazione...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.