Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 26 minuti fa S. Damiano vescovo di Pavia

Date rapide

Oggi: 12 aprile

Ieri: 11 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Sal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Economia e TurismoTurismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Economia e Turismo

Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede

Inserito da (ilvescovado), sabato 29 ottobre 2016 16:23:21

Di Giuseppe Liuccio

Ho scritto molto nel corso degli anni su Maiori e spesso ho sottolineato che la città dispone di belle testimonianze di storia e di arte da evidenziare ed esaltare per promuovere il turismo culturale sui mercati nazionali ed internazionali, anche perché in questo settore dispone di risorse per gareggiare e in qualche caso anche superare le più blasonate Ravello, Amalfi e Positano. Basterebbe lo scrigno dei tesori delle sue chiese per poter competere da pari a pari, puntando sul turismo religioso soprattutto nel periodo di bassa stagione. Basti pensare ai tanti che da Napoli e da Salerno puntano sulla Costa di Amalfi per un weekend di relax e di emozioni di bellezza con il solo pretesto di una scampagnata fuori porta, che consenta, però, di rispettare e praticare il precetto della messa domenicale in una bella chiesa. E a Maiori le chiese belle non mancano.

Va certamente in questa direzione la Collegiata di Santa Maria a Mare con l'incanto di quella statua di pregevole fattura, in cedro del Libano del XII secolo, di stile ellenistico, del ricchissimo soffitto a cassettoni dorato, della Madonna con Bambino e dei putti in legno dorato di epoca cinquecentesca e di scuola spagnola, della preziosa collezione delle antifonie in pergamena del ‘500 e del monumentale organo polifonico costruito dal celebre Zeno Fedeli di Foligno. È la Chiesa Madre di Maiori, che domina il centro abitato con le iridescenze della cupola maiolicata, è il simbolo della storia religiosa e non solo di Maiori, con quel gioiello di statua della Vergine che i Maioresi raccolsero in mare con parte del carico che una nave, reduce da Costantinopoli, fu costretta a gettare in acqua per sfuggire ad un violento temporale. E la Madonna "che viene dal mare" accende i ricordi di storia e di fede ai cittadini il 15 agosto di ogni anno, quando la processione inonda di luci e fuochi pirotecnici lo specchio d'acqua della rada paciosa. La pratica della messa domenicale in questa bellissima e panoramicissima Collegiata offrirebbe anche un emozionante viaggio nell'arte e nella storia.

Lungo il Corso Reginna l'edicola di Santa Maria delle Catene è memoria dei ceppi dei prigionieri miracolosamente scampati alle incursioni del corsaro Barbarossa. Risale al XVI sec, e venne innalzata alla Madonna dagli stessi superstiti, che erano destinati a diventare schiavi a Costantinopoli. È poi testimonianza di fede e di ringraziamento dei sopravvissuti alla terribile pestilenza del 1656 la chiesetta di San Rocco, che sul paliotto dell'altare conserva l'antico stemma cittadino.

Nella frazione di San Pietro si respirano atmosfere d'altri tempi con quel borgo disteso nella verde conca assolata con colline che s'incurvano e agrumeti e vigneti che s'inarcano a cupole di cielo ed il carrubo che respira flebile a carezze di vento gravide di mare. La minuscola piazza è un salotto raccolto con la facciata della bella chiesa a far da quinta. E dalle nebbie del passato fa capolino il dio Vertumno soppiantato dall'Apostolo Pietro pescatore e degli Etruschi cacciati dai Romani.

Santa Maria delle Grazie veglia sul fiume che scorre sonnolento a gabbia di muraglioni a memoria di quel tragico ottobre del 1954, quando si gonfiò delle piene di Chiunzi e di Tramonti e travolse case e strade in una delle più tragiche alluvioni di Salerno e della Costa d'Amalfi. Oggi lambisce lieve e inoffensivo le fondamenta di un antico opificio. La basilica trinavale è del VI secolo e anche se ha registrato rifacimenti e ristrutturazioni nel corso dei secoli, vanta intatta nella sua bellezza "La Crocifissione" della scuola del Sabatini.

Vecite è una frazione di campagna a gelosa custodia di tradizioni secolari e di antichi sapori in cui la fa da regina la "melanzana al cioccolato". Un pugno di case gioca a girotondo sul fiume e scala la collina fin lassù ai boschi del Demanio. In cima, luminosa nella gloria del sole, la chiesetta di S. Martino, vescovo, che conserva la statua settecentesca del santo ed un piccolo dipinto in metallo raffigurante la Madonna del Carmine.

Ponteprimario è l'ultima frazione della città ed anticipa il verde dei coltivi dei pianori di Tramonti. Sulle ali del vento che sibila dalle gole del Chiunzi corre l'eco della rappresaglia di Silla contro chi gli si oppose durante le Guerre Sociali. Qui sono le radici dell'anima più antica di Maiori, "il principio" della sua storia. E alla Madonna del Principio è dedicata la piccola chiesa del VII secolo, che conserva una statua lignea opera di un pastore del XIII secolo, andata perduta e poi miracolosamente ritrovata da un contadino intento ai lavori dei campi. Il mare è lontano, anche se nei giorni di libeccio vi arriva l'acre dello iodio. Qui, per lo più, si respira aria di campagna e con la tramontana vi riecheggia l'eco dei campanacci delle mandrie alla pastura. È questa una tappa d'obbligo, ricca di fascino e di suggestioni emotive, seguendo il percorso del fiume dal mare ai monti, dalla foce alla sorgente, da proporre ai residenti e, soprattutto, ai turisti; uno dei tanti modi di per scoprire Maiori, la sua storia, le sue tradizioni, i suoi paesaggi.

Un percorso da suggerire anche ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado perché insegnino agli studenti il modo più emozionante, divertente ed efficace insieme, per conoscere la loro città, esaltandone sul campo la toponomastica, perché i ragazzi d'oggi, futuri cittadini di domani impegnati nelle attività economiche del turismo e del ricco e variegato indotto siano in grado, più di quanto non lo siano stati i padri, di improvvisarsi guide esperte alla scoperta del territorio per i turisti, che, sempre più numerosi, nel futuro a breve e a lungo termine, visiteranno Maiori e tutta la Costa d'Amalfi. È un augurio ed una speranza. Anche per questo deve essere un impegno di promozione degli amministratori della città nel segno della CULTURA, che è e resta l'unica garanzia di sviluppo fecondo. Ed il Turismo Religioso è un segmento da non trascurare per qualificare destagionalizzare e diversificare l'offerta.

 

liucciogiuseppe@gmail.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede
Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede
Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede
Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede
Turismo religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di Maiori tra cultura arte e fede

rank: 101530101

Economia e Turismo

All’Arsenale di Amalfi un “fast infopoint” con mappa interattiva: per l’accoglienza gli studenti del “Marini Gioia”

Cambia il layout dell'Antico Arsenale della Repubblica di Amalfi, con nuova postazione infopoint e biglietteria. Un'area ‘concierge' pensata per assistere i turisti, con consigli su itinerari e luoghi da visitare. All'esterno è stato installato anche l'innovativo "fast infopoint" con mappa interattiva,...

Stallo del Governo sulla Direttiva Bolkestein: 11 aprile i balneari in protesta a Roma per avere certezze sul futuro

Mentre ci avviciniamo alla stagione balneare, l'assenza di un intervento chiarificatore da parte del Governo sulle conseguenze della Direttiva Bolkestein getta nel caos i gestori balneari, lasciandoli nell'incertezza per quanto riguarda il futuro delle proprie attività. La situazione attuale sta creando...

Dinamica Debito/PIL e prospettive di crescita: uno sguardo approfondito sull'Economia Italiana a cura del professor Mascolo

Pubblichiamo con piacere la prima parte dell'articolo "PIL, DEBITO PUBBLICO, CRESCITA" di Antonio Mascolo, pubblicato oggi sul web politicainsieme.com. Il professor Mascolo fornisce un'analisi approfondita dell'economia italiana, esaminando il rapporto debito pubblico/PIL e le previsioni di crescita...

Destination dupes: cosa sono e perché sono una delle tendenze dei viaggi nel 2024

Il settore del turismo è uno dei più inclini all’innovazione e al lancio di nuovi trend. In questo contesto si sta affermando con forza una nuova tendenza, capace di cambiare il modo in cui gli utenti scelgono la meta da visitare nelle prossime vacanze. Si tratta di "destination dupes", un termine di...

De Luca risponde a polemiche su zone escluse dallo spot: «Sono 30 secondi! Vedremo di farne altri...»

Nella consueta diretta Facebook del venerdì, il governatore Vincenzo De Luca ha risposto alle perplessità di chi lamentava l'assenza di alcuni territori (Costiera Amalfitana, Cilento, Sannio...) nello spot "Campania. Divina" con Alessandro Gassmann. «Abbiamo prodotto un bellissimo spot pubblicitario...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.