Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Enrico imperatore 'Il pio'

Date rapide

Oggi: 13 luglio

Ieri: 12 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Territorio e AmbientePiano di Zona S2 "Cava-Costa d'Amalfi": stato d'agitazione dipendenti part-time. Sindacati: «Ritardi ingiustificati nell'incremento orario»

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Territorio e Ambiente

Piano di zona, Cava De' Tirreni, Costiera amalfitana, dipendenti, agitazione

Piano di Zona S2 "Cava-Costa d'Amalfi": stato d'agitazione dipendenti part-time. Sindacati: «Ritardi ingiustificati nell'incremento orario»

Per i sindacati, dunque, il mancato incremento orario, oltre a determinare un disagio nei lavoratori, costituisce, soprattutto, un gravissimo danno alla cittadinanza, che rischia di non vedere erogati servizi fondamentali e alle cooperative sociali convenzionate con l’Ambito Territoriale, le quali, non essendoci personale dedicato, non percepiranno la giusta liquidazione

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 20 luglio 2022 12:31:54

Le segreterie provinciali di Uil Fpl Salerno e Cgil Fp Salerno«si vedono costrette ad attivare, oltre alla vertenza ancora aperta per altre tematiche ancora irrisolte, una vertenza specifica per il personale afferente al Piano di Zona S2 "Cava - Costa d'Amalfi", a tutela del personale e dei delicati servizi offerti».

Lo stato d'agitazione, nel dettaglio, è relativo al personale dipendente part-time al 50% del Piano di Zona S2 (Comune di Cava de' Tirreni capofila).

«Siamo seriamente preoccupate per la grave situazione che si sta verificando presso il Comune di Cava de' Tirreni, capofila dell'Ambito Territoriale S2, che, non garantendo l'incremento orario, non riuscirà a garantire i servizi oggetto di finanziamento», hanno detto Filomena D'Aniello, segretaria della Uil Fpl Salerno, e Ornella Zito, segretaria della Cgil Fp Salerno.

I servizi si riferiscono al Pon Inclusione Avviso 1/2019 Pais, al Progetto Itia (Intese territoriali di inclusione attiva) e al Progetto Home Care Premium relativo al 2022.

«Si tratta di servizi tutti etero-finanziati, che, pertanto non vanno a gravare sul bilancio comunale dell'Ente, il quale - spiegano D'Aniello e Zito - pur essendo in una situazione di pre-dissesto finanziario, può procedere all'incremento orario degli stessi. Non sono comprensibili gli ulteriori ritardi dell'Ente, gli adempimenti amministrativi necessari all'incremento orario, pur essendoci una delibera di giunta comunale, la numero 106 del 5 luglio scorso, oltre alla deliberazione numero 1 del 10 giugno 2002 del coordinamento Politiche sociali dell'Ambito S2 che ha ad oggetto l'approvazione delle proroghe di incremento orario per il personale con contratto a tempo indeterminato del Piano di Zona Ambito S2 e l'utilizzo condiviso di assistenti sociali, che però tutt'ora non sono stati ancora realizzati».

Nell'istruttoria della delibera, l'amministrazione comunale, tra le varie motivazioni, riferisce della «necessità di provvedere all'incremento, considerata l'esigenza di rispondere nell'immediato ad una forte domanda di protezione sociale per sostenere le fasce di popolazione più svantaggiate, anche a causa dell'emergenza epidemiologica Covid-19 e alla necessità di candidare iniziative rivolte al sociale su avvisi del Pnrr».

Per i sindacati, dunque, il mancato incremento orario, oltre a determinare un disagio nei lavoratori, costituisce, soprattutto, un gravissimo danno alla cittadinanza, che rischia di non vedere erogati servizi fondamentali e alle cooperative sociali convenzionate con l'Ambito Territoriale, le quali, non essendoci personale dedicato, non percepiranno la giusta liquidazione delle fatture emesse per i servizi resi.

«Si teme che, vista la prossimità delle ferie estive, faccia protrarre tale situazione fino al mese di settembre, ciò anche in ragione del fatto che il medesimo scenario si è determinato nei mesi di gennaio e febbraio di quest'anno, laddove l'incremento orario è stato avviato solo a partire dal mese di marzo scorso. In quel caso, le motivazioni addotte sono state, tra le altre, la necessità di chiedere autorizzazione alla Cosfel, la quale si è dichiarata incompetente in merito agli incrementi orari. Ancor oggi, nonostante la Cosfel si sia già espressa, come già riportato delibera, l'amministrazione comunale ritiene dover richiedere nuovamente l'autorizzazione, rallentando ulteriormente i tempi. A fronte della grave criticità denunciata, che necessita assolutamente di misure urgenti e concrete soluzioni, le organizzazioni sindacali si vedono costrette ad indire lo stato di agitazione del personale dipendente del Comune di Cava de' Tirreni, assegnato al Piano di Zona Salerno 2 rappresentando, altresì, che, tutto ciò, è da intendersi quale attivazione dei processi di raffreddamento e conciliazioni previsti dalla normativa», chiosano.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 108227106

Territorio e Ambiente

Maiori, intitolazione asilo nido a Teresa Criscuolo prima dei canonici 10 anni: la delibera di Giunta Comunale

Il 5 luglio scorso, la Giunta Comunale di Maiori ha approvato la proposta di deliberazione ad oggetto: "Intitolazione asilo nido comunale alla memoria di Teresa Criscuolo". L'asilo nido è stato inaugurato lo scorso 21 ottobre 2023 e l'Amministrazione Capone ha intenzione di dedicarlo a Teresa, deceduta...

SorrentoOrangeWeek: selezionate le 5 migliori ricette del concorso di cucina riservato agli studenti. A settembre la premiazione

Verranno premiati a settembre, con l'inizio del nuovo anno scolastico, i dodici piccoli chef, di età compresa tra i 7 e i 12 anni, che si sono aggiudicati il concorso promosso da SorrentoOrangeWeek. Dopo il successo delle scorse edizioni, anche quest'anno, SorrentoOrangeWeek, iniziativa ideata da Penisolverde,...

Malsecco minaccia limone IGP, Della Monica: «Bene approvazione indennizzi alla Camera per gli agricoltori della Costiera Amalfitana»

Sul mal secco dei limoni presente in Costiera Amalfitana, che anno dopo anno sta seriamente compromettendo la coltivazioni di uno dei prodotti di punta del territorio, si mobilita anche la politica nazionale. A sostegno dell'azione delle amministrazioni comunali della Costiera Amalfitana, i cui rappresentanti...

Libri e attualità. "Provincia Cronica": racconti di un'isola immaginaria e la crisi dell'Overtourism

di Giovanna Amato* Insegnante di materie letterarie, originaria della Costa d'Amalfi, classe 1986 ha vissuto la prima parte della sua giovinezza in Costiera Amalfitana, oggi vive e lavora a Roma dove si occupa di critica letteraria e musicale. Per anni ho lavorato a un libro di storie ambientate su un'isola...

Regione Campania: richiesta deroga divieto di bruciatura per contrastare mal secco dei limoni

di MP - Lunedì scorso, 8 luglio, si è tenuto un importante incontro in Regione Campania, presieduto dall'assessore all'Agricoltura Nicola Caputo. L'oggetto della riunione del Tavolo Tecnico era individuare strategie efficaci per contrastare la diffusione del "mal secco" che sta colpendo duramente gli...