Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa S. Ottone vescovo

Date rapide

Oggi: 2 luglio

Ieri: 1 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storicheMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Tu sei qui: SezioniSanitàOspedale Cava de’ Tirreni, entro fine anno conclusi lavori ristrutturazione. D’Amato: «Carenza medici in tutta Italia»

Granato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Sanità

Cava de' Tirreni, ospedale, sanità, ristrutturazione, carenza medici

Ospedale Cava de’ Tirreni, entro fine anno conclusi lavori ristrutturazione. D’Amato: «Carenza medici in tutta Italia»

«L’Azienda non dimentica, anzi difende il presidio di Cava de’ Tirreni. Ci sono le difficoltà sul personale, come in tutta Italia e specificamente per il pronto soccorso, che per essere superate devono prevedere una diversa normativa contrattuale»

Scritto da (Redazione LdA), giovedì 26 maggio 2022 15:21:22

Ultimo aggiornamento giovedì 26 maggio 2022 16:06:48

Si è tenuta stamattina, 26 maggio, a Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, una conferenza stampa sull'Ospedale Santa Maria Incoronata dell'Olmo, a cui hanno partecipato, il Sindaco Vincenzo Servalli, il Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi d'Aragona, Vincenzo D'Amato, l'Assessore alle politiche per la tutela della salute, Armando Lamberti, il Direttore Sanitario, dell'Azienda, Anna Borrelli, il presidente della Commissione Sanità del Comune di Cava de' Tirreni, Paola Landi, presenti anche il Direttore sanitario del presidio ospedaliero cavese, Luciana Catena, con dirigenti e primari del nosocomio cittadino.

«L'Azienda non dimentica, anzi difende il presidio di Cava de' Tirreni - afferma il Direttore D'Amato -. Tutto quello che abbiamo presentato è frutto di una programmazione che viene da lontano. Dal suo inserimento nell'Azienda, nel 2010, sono stati assicurati tutti i servizi previsti, con eccellenze che sono punto di riferimento in tutta la regione. Ci sono le difficoltà sul personale, come in tutta Italia e specificamente per il pronto soccorso, che per essere superate devono prevedere una diversa normativa contrattuale oggetto di una riforma a livello nazionale, ma nonostante tutto, dal 2011 ad oggi, c'è stato un incremento complessivo di 40 unità e siamo impegnati alla copertura delle posizioni ancora vacanti di dirigenti medici e sanitari. L'Azienda sostiene pienamente le attività del presidio cavese, e punta a potenziarle e riqualificarle, con investimenti importanti e un crono programma ben preciso; con questi lavori metteremo in piena sicurezza ed efficienza una struttura che, ricordiamolo, risale al XVI secolo».

Il Plesso cavese, infatti, è destinatario di 7.296.219,25 milioni di euro di finanziamenti, di cui 816 mila euro di lavori già conclusi, entro l'anno saranno terminati anche i lavori per il nuovo pronto soccorso di 500 mq, la nuova rianimazione, la nuova utic, la nuova tac, adeguamento del blocco operatorio, il riassetto del laboratorio di analisi, oltre a nuove strumentazioni ed attrezzature mediche ad interventi strutturali, anche sulle facciate, e la parte storica del plesso, portone e cappella.

«Oggi abbiamo fatto una cosa molto semplice - afferma il Sindaco Servalli -, ossia un'operazione di verità, senza propaganda, né infingimenti. Il Direttore D'Amato, dati alla mano, ha rappresentato il lavoro che è stato fatto in questi anni, che si sta facendo e che si farà. Abbiamo chiesto attenzione al nostro ospedale, non solo ai vertici aziendali ma anche ai vertici regionali, al governatore De Luca, e le risposte ritengo siano state positive, e ribadiscono in maniera inequivocabile, il ruolo centrale del nostro plesso nell'ambito dell'Azienda e del territorio di competenza, e la sua ulteriore valorizzazione, e per questo mi ritengo soddisfatto. Dal 2015 ad oggi l'impegno dell'amministrazione sull'ospedale è stato continuo, direi quotidiano, con la consapevolezza delle criticità, causate dalla pandemia, ma soprattutto da problemi relativi all'assunzione del personale, in particolare per il pronto soccorso, che è un problema non solo del nostro ospedale ma della sanità italiana in generale».

Queste le funzioni principali del Presidio Ospedaliero Santa Maria Incoronata dell'Olmo: Pronto Soccorso con posti tecnici di osservazione breve intensiva che registra annualmente circa 25 mila accessi; Anestesia e Rianimazione con posti letto; Cardiologia con Utic; Chirurgia generale e d'urgenza, Medicina Generale, Ortotraumatologia, Dermatologia, Pediatria, Servizi diagnostici. Eroga anche prestazioni ambulatoriali, di Day Hospital e di ricovero ordinario in elezione e urgenza ed è in collegamento con il DEA di II Livello "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno per la casistica ad alta specializzazione.

«Tutti i lavori e gli interventi presentati oggi - afferma l'Assessore Armando Lamberti - sono frutto di una programmazione che non è iniziata oggi ma da diversi anni, e qualsiasi persona di buon senso intuisce che per arrivare alla cantierizzazione di un'opera pubblica occorre un percorso estremamente articolato. Noi abbiamo privilegiato la politica del fare in silenzio, senza amplificazioni propagandistiche ed era necessaria questa operazione di verità per sgombrare il campo da ogni falsa informazione e fare chiarezza rispetto all'attribuzione di responsabilità che non sono in capo né a questa Amministrazione comunale, né all'Azienda, né alla Regione. Oggi registriamo, ancora una volta, la volontà di migliorare il nostro ospedale da parte dei vertici aziendali. Il nostro compito è anche quello di prestare attenzione alle proteste e proposte dei cittadini e tradurle, per il nostro ruolo istituzionale, in azioni e credo che stiamo assolvendo anche a questo compito».

Leggi anche:

Dal 9 maggio all'Ospedale di Cava de' Tirreni riapre Rianimazione, i sindacati: «Ora si lavori per rafforzare il presidio»

Al via i lavori di ristrutturazione ospedale Cava de' Tirreni, la soddisfazione del Comitato Civico Dragonea

Fuga dei medici dell'emergenza: pronto soccorso al collasso in tutta Italia, Villani (M5s) scrive a Speranza

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 108912105

Sanità

«Bloccati dalla malaburocrazia della Regione Campania», la denuncia del comparto sociosanitario e di fisioterapia

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto di denuncia delle Associazioni rappresentative del comparto sociosanitario e di fisioterapia campano (AISIC, ANFFAS, ANPRIC, ARIS, CONFAPI, NOVACAMPANIA). Le Associazioni rappresentative della Macroarea Assistenza Riabilitativa (ex art. 26), Sociosanitaria...

Potenziamento soccorso estivo in Costa d'Amalfi, ad agosto a Maiori un'idroambulanza con medico a bordo

Saranno attive a partire dal 1° luglio le idroambulanze che andranno a soccorrere via mare, in caso di necessità, i bagnanti della Costa d'Amalfi e del Cilento. Su tutta la costiera salernitana saranno attive 12 postazioni fino al 1° settembre 2022. In particolare, per la Costiera Amalfitana, l'ASL Salerno...

Sanità, Rescigno (FdI) deposita proposta di legge per emergenza pronto soccorso: «Campania ai livelli del terzo mondo»

«La proposta di legge a mia prima firma, per combattere la carenza di medici nei pronto soccorso della Campania e per migliorare la qualità dei percorsi in emergenza urgenza è stata depositata». Lo annuncia Carmela Rescigno, consigliere regionale di Fratelli d'Italia e prima firmataria della proposta...

Tagli alla Sanità, in Campania 191 laboratori di analisi rischiano chiusura: 22 giugno l'assemblea dei lavoratori

Mercoledi 22 giugno, alle 17.30, presso la Sala Leonardo Da Vinci dell'Hotel Sakura di Torre del Greco si terrà l'assemblea del personale dipendente e dei titolari di 191 laboratori di analisi della Campania che rischiano a breve la chiusura. In bilico ci sono 1200 posti di lavoro: il cronoprogramma...

Vico Equense, Pronto soccorso chiuso da due anni: parte la petizione popolare per la riapertura

A Vico Equense è partita una petizione popolare per la riapertura del pronto soccorso dell'ospedale De Luca e Rossano, chiuso il 21 ottobre del 2020 dai vertici dell'Asl Napoli 3 Sud perché, in piena emergenza sanitaria per la pandemia di Covid, si ritenne opportuno destinare ad altre strutture il personale....

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.