Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniPoliticaSindaci Costa d'Amalfi a difesa dell'Ospedale di Castiglione: firmati atti ufficiali, chiesto incontro con governatore De Luca

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Politica

Sindaci Costa d'Amalfi a difesa dell'Ospedale di Castiglione: firmati atti ufficiali, chiesto incontro con governatore De Luca

Scritto da (redazione), venerdì 13 novembre 2020 15:33:33

Ultimo aggiornamento venerdì 13 novembre 2020 15:33:33

Ognuno dei 14 comuni rappresentati nella Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi ha approvato delibera di giunta municipale con la quale si chiede al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, di revocare la delibera di giunta regionale, la 474 del 3 novembre, che di fatto "separa" il presidio ospedaliero dall'Azienda Ospedaliera Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno, collocandolo tra le strutture afferenti all'Azienda Sanitaria Locale di Salerno. Inoltre i sindaci avanzano richiesta di incontro urgente col presidente De Luca. Con questo atto i primi cittadini costieri prendono un a posizione forte nei confronti di De Luca, sostenuto strenuamente dalla Costiera amalfitana nell'ultima tornata elettorale regionale.

«La citata delibera regionale ha ingenerato viva apprensione nell'opinione pubblica, nelle categorie produttive, negli operatori sanitari e nelle relative rappresentanze sindacali, incrementando un allarme generalizzato rispetto alla già difficile fase emergenziale - scrivono i sindaci in una nota stampa -. Nell'auspicio che la richiesta di incontro, eventualmente con una rappresentanza ristretta della Conferenza e nelle modalità più idonee al rischio epidemiologico, possa essere accolta con estrema sollecitudine, si porgono distinti saluti».

Dalle delibere approvate dai comuni di Amalfi, Agerola, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori, Positano, Praiano, Ravello, Scala, Tramonti e Vietri sul Mare, impostate sul medesimo schema, si legge:

 

RILEVATO CHE:

- il Presidio Ospedaliero "Costa d'Amalfi", pur costituito come Pronto soccorso in deroga ai sensi del DM 70/2015 e DCA 103/18 in quanto ubicato in "zona disagiata", non è ancora dotato dei previsti 20 posti-letto di Medicina;

- l'attuale dotazione del plesso consta di un Pronto Soccorso medico e chirurgico con le indispensabili figure di supporto del rianimatore, del cardiologo, del radiologo e del laboratorio di analisi, tutte in regime di guardia h/24, e che tali figure, nell'impossibilità di ricorrere alla reperibilità stante il carattere periferico della struttura, vengono fornite a rotazione dagli altri plessi dell'A.O.U. Ruggi, appunto come previsto per gli Ospedali di" zona disagiata";

- l'assetto descritto si basa perciò su personale non assegnato al plesso, bensì in forza all'A.O.U. Ruggi e afferente al relativo D.E.A.;

 

CONSIDERATO CHE:

- con l'attribuzione del Presidio "Costa d'Amalfi" alla gestione della ASL Salerno, appare escluso che possa essere garantita la stessa turnazione di personale di supporto (rianimatore, cardiologo, radiologo, laboratorio) dato che esso andrebbe attinto attraverso il D.E.A. dell'Ospedale di Nocera Inferiore, prospettiva ancor meno plausibile in considerazione dell'attuale fase emergenziale;

- l'attribuzione all'ASL determinerebbe altresì l'ulteriore ampliamento della distanza rispetto all'Ospedale di riferimento, che risulterebbe non più quello di Cava de' Tirreni ma quello di Nocera Inferiore, con inevitabile allungamento dei tempi di percorrenza per i trasferimenti ed il conseguente aumento dei rischi per la salute dei pazienti;

- nella eventualità non infrequente di chiusura delle strade rotabili, resterebbe pregiudicata la trasferibilità dei pazienti al solo presidio raggiungibile via mare, cioè il S. Leonardo di Salerno che rientra nella rete ospedaliera dell'A.O.U. Ruggi;

- ove il P.O. di Nocera non potesse garantire l'accesso dei pazienti anche in assenza di posto letto, come sono attualmente in grado di fare gli Ospedali di Cava e Mercato S. Severino per le patologie non esclusive del Ruggi, i malati della Costiera andrebbero trasferiti ancora più lontano, con insostenibili disagi per l'utenza e costi ulteriori per la sanità pubblica;

- la situazione suesposta determinerebbe negativi riflessi sulla qualità dell'offerta turistica, tanto più gravi rispetto all'auspicata necessità di ripresa e rilancio delle attività produttive;

RITENUTO, alla luce di quanto sopra, dover chiedere un incontro con il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al fine di revocare la suddetta deliberazione di Giunta Regionale n. 474 del 03/11/2020;

DATO ATTO CHE, trattandosi di mero atto di indirizzo, non è stato richiesto né il parere di regolarità tecnica, né quello di regolarità contabile, ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs. n. 267/2010 e ss.mm. e ii.;

VISTO il D.Lgs 267/2000; VISTO lo Statuto Comunale;

PROPONE

1) DI DARE ATTO che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;

2) DI FARE RICHIESTA di un incontro con il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca;

3) DI INVITARE la Giunta Regionale a revocare la propria deliberazione n. 474 del 03/11/2020 avente ad oggetto "Decreto Commissario ad acta n. 103 del 28/12/2018 - Modifiche".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Insieme per Ravello: «Assessora Pinto confusa e felice»

A Ravello si alza il livello dello scontro politico tra maggioranza e opposizione sull'argomento scuola. Ieri, all'interrogazione del gruppo di minoranza "Insieme per Ravello" circa il malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento del plesso scolastico di Via Roma era seguita una dura replica dell'assessore...

L'Alternativa sull'avviso di selezione Vietri Sviluppo: «Ambiguo e non trasparente, va riformulato»

Con nota protocollata in data 12 gennaio 2021, indirizzata al Sindaco, al Segretario generale, al Presidente della "Vietri Sviluppo Srl" ed al Revisore dei Conti, i consiglieri di minoranza del gruppo "L'Alternativa" - Maurizio Celenta, Antonella Scannapieco, Alessio Serretiello e Antonietta Raimondi...

Emergenza Covid a Maiori, i consiglieri D'Amato e Romano: «Nuovi errori e distrazioni ci trascinerebbero al peggio»

«Chiediamo all'Amministrazione comunale ed alle Istituzioni tutte di essere coerenti con la gravità dell'emergenza in atto e di chiudere la stalla prima che i buoi scappino di nuovo! Nuovi errori e distrazioni ci trascinerebbero al peggio ed in tal caso la Zona Rossa sarebbe solo un esercizio di stile!»....

Emergenza Covid a Ravello: dal Comune ancora nessuna stretta “reale” per il contenimento del virus

A Ravello permane lo stato di preoccupazione nell'emergenza epidemiologica che ha fatto schizzare a 25 i casi di positività da Covid-19. Chi si aspettava misure draconiane in attesa dei 120 test programmati su altrettanti cittadini, contatti diretti degli attualmente positivi per il 7 e 9 gennaio, è...

Ravello 2021, il messaggio del vicesindaco Di Palma: «Pensare in grande per risolvere i problemi del singolo cittadino»

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio augurale per il nuovo anno, del vicesindaco di Ravello Salvatore Ulisse Di Palma che nell'ultimo Capodanno della consiliatura di "Rinascita Ravellese" sceglie di parlare ai cittadiniin maniera diretta. Un'iniziativa insolita che in vista delle elezioni amministrative...