Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 minuti fa S. Veronica Giuliani

Date rapide

Oggi: 9 luglio

Ieri: 8 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPoliticaScuola Maiori, polemiche anche sul refettorio: prima montato poi smontato. Intervento delle minoranze

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel Forniture

Politica

Scuola Maiori, polemiche anche sul refettorio: prima montato poi smontato. Intervento delle minoranze

Scritto da (Redazione), martedì 22 ottobre 2019 09:47:52

Ultimo aggiornamento martedì 22 ottobre 2019 09:57:21

A Maiori nuove polemiche sul plesso scolastico di Via Capitolo, struttura in continua evoluzione per l'adattamento ad ospitare tutti gli alunni della scuola dell'obbligo in virtù della chiusura del plesso di Via De Jusola.

A tenere banco in questi giorni è il caso refettorio. Nell'ambito della riorganizzazione strutturale, l'amministrazione Capone aveva immaginato di ricavare l'area mensa dall'ampio atrio esterno alla scuola, mediante una chiusura con pannelli amovibili in alluminio e vetro. Il progetto prevede la posa in opera di una nuova pavimentazione col nuovo ambiente dotato di aria climatizzata.

I lavori erano iniziati lo scorso mese col regime dell'edilizia libera, con le comunicazioni effettuate a Soprintendenza e Vigili del Fuoco. Questi ultimi avevano prescritto variazioni nelle disposizioni delle vie di accesso e di fuga nel riconoscere i requisiti di sicurezza.

Ma nei giorni i lavori di montaggio delle strutture sono state interrotte. Stando a quanto appreso la soprintendenza ne avrebbe addirittura ordinato lo smontaggio. Duro l'intervento delle minoranza unite, Orizzonte e Civitas con Enrico Califano, Maria Teresa Laudano, Lucia Mammato e Valentino Fiorillo, a cui si aggiungono i consiglieri del gruppo "Idea Comune", Marco Cestaro e Raffaele Cipresso, che riportiamo integralmente di seguito:

«"Chi fraveca e sfraveca nun perde maje tiempo", dicono i vecchi saggi. Il problema è "chi" fraveca echi paga in termini economici ma, soprattutto, di sicurezza e legalità. Il Comune di Maiori, nell'ormai chiaramente disastrosa idea di accorpamento delle scuole, aveva pensato di piazzare la mensa nell'atrio aperto davanti l'entrata dell'edificio, occludendo parte dell'ingresso dell'auditorium. Non entriamo nel merito della scelta, già ampiamente discussa, ma nelle modalità di esecuzione. Nella mattinata del giorno 25 settembre, la ditta incaricata ha cominciato i lavori di montaggio della struttura. Nel pieno delle lezioni, rumore e polvere hanno reso impossibile le lezioni, provocando reazioni allergiche in alcuni bambini. Immediatamente abbiamo preteso che i lavori fossero svolti di pomeriggio e, contestualmente, abbiamo chiesto se ci fossero le autorizzazioni degli enti preposti (Soprintendenza, Ente Parco, ecc.). Ebbene, il responsabile del settore, architetto Di Martino, ci dichiarava candidamente che queste autorizzazioni non erano ancora giunte ma ci assicurava che sarebbero arrivate il giorno seguente e, comunque, entro il fine settimana. Le autorizzazioni non sono arrivate né in quel fine settimana né nel successivo.

 

Capìta la solita antifona, abbiamo redatto un esposto inviato agli enti preposti. Immaginiamo cosa sarebbe successo se ad iniziare i lavori fosse stato un comune cittadino: multe, denunce penali, intimazioni di immediato ripristino dello stato dei luoghi, e così via. Invece, ancora una volta, i nostri amministratori pensano di essere al di sopra della legge, come spesso successo in passato e con i risultati che tutti hanno potuto e possono vedere. Intanto, a distanza di settimane, le autorizzazioni annunciate non sono arrivate, anzi, nella giornata di ieri le strutture realizzate sono state smontate. Interrogato sulla questione, l'architetto Di Martino ha dichiarato, con lo stesso candore, che la Soprintendenza avrebbe richiesto "telefonicamente" (deve essere una nuova procedura riservata solo a Maiori!!!) una integrazione documentale e chiesto l'immediato smontaggio. Ancora una volta questa amministrazione intende farsi beffe di opposizione e cittadini; ancora una volta propina bugie ed "omissioni" su un tema delicato come la scuola (basti pensare a quanto detto dal Sindaco nel comizio di inizio dell'anno scolastico). Chiederemo formalmente al Sindaco di chi sono le responsabilità di questa ennesima figuraccia per la nostra Città; chi ha commissionato lavori non autorizzati, chi pagherà e, soprattutto, se intende continuare nel suo scellerato disegno che, ogni giorno di più, mostra crepe sempre più vistose, non solo metaforiche».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Ravello, parla il vicesindaco Ulisse Di Palma: «Mio rapporto con la maggioranza è stabile, duraturo e proiettato al fare»

«Il mio rapporto con la maggioranza è stabile, duraturo e proiettato, come dicevo, al fare». Sembra non lasciare spazio a diverse interpretazioni il vicesindaco di Ravello Salvatore Ulisse Di Palma che attraverso una lettera trasmessa questo pomeriggio al nostro giornale tiene a sgombrare il campo da...

Ravello, consigliere Cantarella lascia la maggioranza. A 10 mesi dalle elezioni cominciano le grandi manovre

di Emiliano Amato A poco meno di un anno dalla scadenza del mandato di governo, il Consigliere comunale Dario Cantarella si è ufficialmente staccato dalla maggioranza del sindaco Salvatore Di Martino. Il Cantarella, tra gli artefici della vittoria elettorale del 2016, è stato capogruppo di maggioranza...

Quando rispondere (della cosa pubblica) è un dovere

di Donato Bella Il decadimento della vita politica assume aspetti sempre più sconcertanti anche nelle piccole realtà. Per esempio, vedasi Maiori. Le minoranze consiliari avanzano circostanziate contestazioni alla gestione della società partecipata Miramare Service, chiedono la convocazione del consiglio...

Insieme per Ravello all'attacco: «Sindaco inadeguato per la nostra prestigiosa Città»

«Con l'approvazione del nuovo statuto della Fondazione Ravello infatti, la Regione Campania assume i pieni poteri e si sancisce il definitivo addio alla sbandierata centralità (ancor oggi -senza vergogna-sbandierata come realizzata) del Comune di Ravello». È quanto sostiene il gruppo di Insieme per Ravello...

Il Comune di Ravello ha chiuso col passato

di Nicola Amato* Ieri ho partecipato alla seduta del Consiglio di Indirizzo di Fondazione Ravello. Un'assise durata circa due ore ove i rappresentanti della Regione Campania, Provincia di Salerno e Comune di Ravello si sono spesi dimostrando che, al di là degli argomenti posti sul tavolo, ogni confronto...