Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa Conv. di S. Paolo apost.

Date rapide

Oggi: 25 gennaio

Ieri: 24 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniPoliticaScala, opposizione su passaggio servizio idrico all'Ausino: «Speriamo non ci sia aumento tariffe»

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano
Genea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, Ottimizzazione

Politica

Scala, Costiera amalfitana, Ausino, acqua, gestione idrica

Scala, opposizione su passaggio servizio idrico all'Ausino: «Speriamo non ci sia aumento tariffe»

«Chiediamo che ci venga fornito un cronoprogramma dettagliato di tutti i lavori da effettuare da lei richiesti e soprattutto i costi da affrontare da chi saranno sostenuti?»

Scritto da (Redazione LdA), martedì 28 dicembre 2021 11:23:47

Ultimo aggiornamento martedì 28 dicembre 2021 17:45:32

A partire dal 1° gennaio 2022, la gestione del Servizio Idrico Integrato passa all'Ausino Spa, in qualità di soggetto gestore individuato dall'Ente d'Ambito.

«Riteniamo doveroso - spiegava il 20 dicembre scorso il Sindaco Luigi Mansi - che la Cittadinanza sappia che questo passaggio, al quale nel corso degli anni l'Amministrazione Comunale ha sempre resistito, è OBBLIGATORIO ai sensi del Decreto Lgs n.152\2006 e della Legge Regionale n.15\2015 e non più rimandabile, perché ci esporrebbe ad una serie di denunce presso gli Organi di Controllo, rischiando addirittura la nomina di un Commissario».

Di questo si è parlato, infatti, durante l'ultimo consiglio comunale, durante il quale il gruppo consiliare di minoranza "Progetto Scala" ha espresso alcune criticità.

Il primo timore della cittadinanza è che il passaggio «da un servizio autonomo ad uno condiviso, così come avvenuto con il passaggio alla Miramare Service, possa portare, purtroppo, ad un aumento dei costi del servizio».

«Premettiamo che il trasferimento del S.I.I. del Comune di Scala alla società Ausino SPA è obbligatorio per legge. Abbiamo letto dai verbali che anche lei, Sindaco, nutre seri dubbi su tale eventualità e quindi, a tal proposito, chiediamo se sono già state inviate le attuali tariffe praticate e se l'Ausino spa ha fornito una proiezione su quelle future. Un ulteriore aumento anche del servizio idrico sarebbe davvero un colpo per le tasche di tutti i contribuenti soprattutto in un periodo storico così delicato», scrivono i consiglieri di minoranza Antonio Ferrigno, Massimiliano Bottone e Gerardo Apicella.

«Tutti siamo a conoscenza - commentano - di quanto i nostri avi abbiano fatto per costruire un impianto idrico che ricordiamo ha alimentato negli anni non solo il nostro paese ma anche i comuni di Ravello, Amalfi, e Atrani. Oggi, purtroppo, si conclude un'epoca che ha visto il pieno controllo, da parte del nostro Comune, del bene più prezioso. Tutto ciò premesso e prendendo atto che è un adempimento di legge, vorremmo capire come mai in tanti anni di vostra amministrazione, non vi siete mai impegnati per ottenere soluzioni diverse».

E proseguono: «Abbiamo anche letto che già nel 2015 doveva avvenire questo passaggio ma ciò è stato bloccato per alcuni adempimenti tecnici che il Comune doveva adottare. A tal proposito chiediamo quali siano stati questi adempimenti, come mai la popolazione non è stata MAI informata in tutti questi anni e perché non si è mai pensato ad una raccolta firme per cercare quantomeno di provare ad ottenere risultati diversi».

«Entrando nel merito del verbale della conferenza dei servizi tenutosi il 23 settembre 2021 e prendendo atto che ormai il passaggio all'Ausino spa avverrà a partire dal prossimo 1 gennaio 2022, chiediamo che ci venga fornito un cronoprogramma dettagliato di tutti i lavori da effettuare da lei richiesti e soprattutto i costi da affrontare da chi saranno sostenuti? Siete già in possesso della convenzione di gestione sottoscritta dall'Ausino? Se sì, ne chiediamo formalmente copia. Sono già stati presi impegni con un patronato o Caf per l'apertura di uno sportello di ausilio al cittadino? Come verranno gestite le acque bianche e soprattutto la pulizia delle griglie e caditoie nonché lo smaltimento dei conseguenti materiali di risulta in conformità della vigente legislazione?».

Queste le domande che si pongono i consiglieri di opposizione.

Leggi anche:

Scala, dal 1° gennaio gestione Servizio Idrico Integrato passa all'Ausino Spa

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Positano, opposizione indignata per il «disinteresse della maggioranza per la banchina»

«Cosa ne sarà della banchina di Positano nel 2022?». È questa l'ultima domanda che si fanno i consiglieri di minoranza. La scorsa estate, infatti, la banchina, danneggiata dalle mareggiate, era stata ricostruita solo parzialmente. «Pur sedendo nei banchi dell'opposizione - spiega la capogruppo di opposizione...

Maiori: a tre anni dall'inizio dei lavori l'Asilo Nido ancora incompleto. Idea Comune: «Altro sperpero di denaro pubblico»

Il 21 dicembre 2019 a Maiori si tenne la cerimonia di posa della prima pietra dell'asilo nido "L'Albero bambino". Da allora la struttura, finanziata dalla Regione per circa 1 milione di euro, non è stata ancora completata e il gruppo consiliare di minoranza "Idea Comune" teme ci sia «il rischio di accollare...

«Un Paese bloccato in attesa dell'elezione del Capo dello Stato», De Luca attacca ancora una volta il Governo

«In Italia, mentre ora si parla dell'elezione del Presidente della Repubblica, è bloccato tutto. E non è possibile avere un Paese bloccato in attesa dell'elezione del Capo dello Stato e quindi di sapere quale sarà il destino del Governo italiano». Così il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, ieri,...

Positano, vietato il tiro a secco delle barche in inverno. La minoranza: «E dove andrebbero messe?»

Con una recente ordinanza, a partire dal 1° gennaio, a Positano è stato vietato il tiro a secco delle unità da diporto nella zona della Spiaggia Grande dal 1° novembre al 30 aprile di ogni anno (si potrà esercitare dal 1° maggio al 31 ottobre). In precedenza, infatti, i positanesi, previa richiesta,...

Piano di Zona S2, Comitato Civico Dragonea contro Cava: «Deridono la Costiera e poi rimangono per non perdere i fondi PNRR»

«Il 4 gennaio scorso abbiamo invitato tutti i sindaci del Piano di Zona S2 a scendere in "trincea" e dare una svolta alle necessità ed ai bisogni di servizi socio-sanitari di migliaia di persone. Ieri, 18 gennaio, si è tenuto a Cava un incontro congiunto tra gli amministratori dei Comuni del Piano di...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.