Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa SS. Simone e Giuda

Date rapide

Oggi: 28 ottobre

Ieri: 27 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello, parla Amalfitano: «Contro di me superficialità, approssimazione e cattiveria»

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Politica

Ravello, parla Amalfitano: «Contro di me superficialità, approssimazione e cattiveria»

Per il direttore di Villa Rufolo sono, questi, giorni di passione, in attesa del provvedimento definitivo di Felicori. Reintegro o destituzione? Questo l’interrogativo che potrebbe essere fugato la prossima settimana

Scritto da (Redazione), venerdì 1 novembre 2019 11:04:31

Ultimo aggiornamento sabato 2 novembre 2019 09:51:03

«La mia vicenda tirata a destra e a manca con superficialità, approssimazione e cattiveria come se nulla avesse a che vedere con il gioiello principale del nostro territorio». A dirlo, dal proprio profilo facebook, è Secondo Amalfitano, il direttore di Villa Rufolo sospeso il 18 ottobre scorso dalle proprie mansioni con decreto del commissario straordinario della Fondazione Ravello Mauro Felicori.

Dopo l'audizione di mercoledì scorso dinanzi al segretario generale Ermanno Guerra (Felicori era assente), per l'ex sindaco sono questi giorni di passione, in attesa del provvedimento definitivo di Felicori.Reintegro o destituzione? Questo l'interrogativo che potrebbe essere fugato la prossima settimana.

Ma Amalfitano, si sa, è un uomo dalle mille risorse, che non molla l'osso, capace di vincere laddove altri si arrendono.

Nei giorni scorsi l'ex sindaco sembra aver incassato la solidarietà di parte dei dipendenti della Fondazione e di alcuni operatori commerciali (di cui non si conosce il numero e l'identità) con il professor Salvatore Barba (la cui lettera indirizzata al Comune di Ravello si pubblica in calce) del Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Università degli Studi di Salerno (che con Amalfitano ha condiviso diversi progetti a Villa Rufolo).

E in queste ore Amalfitano (che da due settimane esatte non può accedere ai suoi uffici) utilizza il proprio profilo facebook per offrire alcune personali riflessioni sul momento attuale, analizzandone i contorni. Non senza sferrare attacchi, nel suo stile.

«Il vezzo di utilizzare ogni mezzo e ogni circostanza per il perseguimento di fini personali è oramai dilagante; dai Governi che si disfano e si formano in funzione di interessi partitici e di parte, alle disgrazie che vengono strumentalizzate per inneggiare ad un'idea o ad una ideologia, sono il nostro pane quotidiano, e le ultime vicende ravellesi non sono da meno» scrive Amalfitano che pone diversi interrogativi: «Ma Ravello, inteso come bene comune patrimonio del mondo, dove lo poniamo? Perché tutto deve essere ricondotto a becere questioni personali? La mia vicenda tirata a destra e a manca con superficialità, approssimazione e cattiveria come se nulla avesse a che vedere con il gioiello principale del nostro territorio. Mi domando: perché nessuno, e dico nessuno, parla di come era Villa Rufolo solo una decina di anni fa e come è oggi? Perché anche gli addetti ai lavori fingono di ignorare i contenuti della lettera del prof. Barba? Perché se uno si pronuncia a mio favore diventa subito un "compare di merenda" o peggio ancora un povero mentecatto ricattato e minacciato per dire e fare quello che non pensa? Perché una certa stampa libera e indipendente non trova mai interessante per il diritto-dovere di informazione notizie come quelle citate dal prof. Barba? Perché un professionista dalla storia specchiata e apprezzata a livello nazionale deve essere trattato come un mentecatto da persone che non hanno mai dimostrato di cosa sono capaci, o allorquando lo hanno fatto hanno subito sonore bocciature? Perchè si tenta di far passare per squallida sete di potere, risultati inconfutabili e mai raggiunti da nessun altro? Perché diverse persone osannavano e applaudivano alle mie realizzazioni, al mio modo di gestire, quando militavano dalla mia parte, ed oggi censurano e criticano gli quegli stessi modi, quelle stesse modalità e finanche quegli stessi risultati?».

 

Amalfitano, uomo per tutte le stagioni, come sempre si eleva ad autentico portatore di verità rispetto a "una certa stampa libera" (il riferimento è a noi de Il Vescovado il cui direttore Emiliano Amato è già stato denunciato dallo stesso direttore di Villa Rufolo per danno alla propria immagine - a metà dicembre l'inizio del processo), sostenendo che coloro i quali osano criticare il suo attuale modus agendi dopo quanto di buono fatto nel passato (da Felicori a Insieme per Ravello, il suo gruppo storico, a questo giornale) si rivelano dannosi per Ravello.

 

«Domande retoriche le mie, domande che non troveranno mai risposte in specie da persone che hanno dimostrato con la loro vita di non avere rispetto per la Persona, per la Verità, per il Lavoro, per la Dignità dell'essere umano; persone che non amano il loro Paese e lo dimostrano quotidianamente con le loro azioni di semina di solo odio; persone che se avessero gli attributi invocherebbero un pubblico confronto per argomentare, confutare e smentire quello che uomini di ben altro valore apprezzano e sostengono mettendoci la firma e la faccia; persone che potrebbero tranquillamente fare la fortuna di un Movimento per il quale suggerisco il nome: soli contro Ravello» conclude alla sua maniera Amalfitano.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

La politica e le istituzioni ricordano Donato Cufari: 21 ottobre il ricordo ad Amalfi

A sette mesi dalla morte, la Costiera Amalfitana ricorda Donato Cufari, storico sindaco di Vietri sul Mare, per circa un ventennio presidente della Comunità Montana "Penisola Amalfitana", assessore dei Comuni di Minori e Furore. Giovedì 21 ottobre, alle 18,00, negli antichi Arsenali della Repubblica,...

Stasera si riunisce la Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi

Si riunisce questa sera alle 18.00, al Palazzo Mezzacapo di Maiori, la Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi. Sarà la prima seduta dopo le elezioni in cinque comuni del comprensorio. La convocazione è avvenuta informalmente, attraverso il gruppo Whats App della Conferenza a cui sono stati aggiunti...

Maiori, bocciata commissione per “alternative” a depuratore. L’ira del Comitato “NoDep”

In una nota trasmessa alla nostra redazione, i componenti il comitato "Tuteliamo la Costiera Amalfitana", rappresentato da Gaetano Cantalupo, relazionano sul Consiglio comunale di Maiori svoltosi ieri, 12 ottobre, in cui, su iniziativa delle minoranze, si è tornatati a discutere dello spinoso argomento...

Rinascita Ravellese, gruppo Di Palma responsabile sconfitta Di Martino. «Complicità sottobanco con neo-eletta Maggioranza»

«Il sospetto di una chiara complicità sottobanco con la neo-eletta Maggioranza». E' quanto ipotizza il gruppo Rinascita Ravellese all'esito del responso delle urne, puntando l'indice contro la lista "Ravello va oltre" di Ulisse Di Palma, indicata quale responsabile della débâcle dell'uscente Salvatore...

G20, ministro Luigi Di Maio: «Grazie Sorrento, modello di ospitalità»

«Uno speciale ringraziamento a questa magnifica città e al sindaco Massimo Coppola, per la disponibilità e la collaborazione dimostrate nell'accogliere il G20». Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, giunto a Sorrento per l'apertura della quattro giorni...