Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa Conv. di S. Paolo apost.

Date rapide

Oggi: 25 gennaio

Ieri: 24 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniPoliticaPiano di Zona S2, Maria Citro (Minori) risponde a Servalli: «Da Cava de' Tirreni mancata collaborazione»

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano
Genea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, Ottimizzazione

Politica

Minori, Costiera Amalfitana, Cava de' Tirreni, Piano di Zona, commissariamento

Piano di Zona S2, Maria Citro (Minori) risponde a Servalli: «Da Cava de' Tirreni mancata collaborazione»

«È da febbraio 2021 che lamento la mancanza di condivisione da parte della governance del Comune Capofila, sia delle linee di indirizzo programmatiche sia delle procedure atte a rinforzare i servizi»

Scritto da (Redazione LdA), lunedì 20 dicembre 2021 13:08:26

Ultimo aggiornamento lunedì 20 dicembre 2021 13:08:26

«Inutile perdersi in polemiche riguardo le parziali e strumentali informazioni diffuse anche istituzionalmente dal Comune di Cava e dal circolo rappresentante i partiti di maggioranza del comune, non è mio costume. I comuni della costiera hanno sempre avuto, nel corso degli anni, un rapporto di totale condivisione con il comune capofila, cercando di risolvere i fisiologici problemi che si possono verificare e non ha mai operato scelte di rottura o diffuso informazioni che potessero confondere o ledere l'immagine dei comuni facenti parte il Coordinamento Istituzionale».

È così che Maria Citro, Assessore alle Politiche Sociali e Bilancio del Comune di Minori, interviene sulla vicenda del commissariamento del Piano di zona S2 Cava-Costa d'Amalfi.

Nei giorni scorsi, infatti, il sindaco di Cava de' Tirreni (Comune Capofila) Vincenzo Servalli, nell'evidenziare la mancata corresponsione della quota di compartecipazione obbligatoria dei Comuni di Cetara, Conca dei Marini e Vietri sul Mare, aveva affermato di aver «più volte richiesto alla Regione Campania di rivedere l'assetto dei Piani di Zona e di immaginare per la nostra città anche una diversa collocazione alla luce del fatto che non possiamo essere chiamati a rispondere per responsabilità che non riguardano la nostra Amministrazione sia nella componente politica che gestionale».

L'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Minori, allora ha tenuto a precisare quanto segue:

⁃ È da Febbraio 2021 che ha evidenziato la necessità e l'esigenza, procrastinata negli anni, di passare dalla forma associativa della convenzione alla forma di gestione dell'azienda speciale consortile art 114 del Dlgs. 267/00, per gli ovvi motivi di autonomia di bilancio e equa distribuzione dei servizi;

⁃ È da Febbraio 2021 che lamenta la mancanza di condivisione da parte della governance del Comune Capofila, sia delle linee di indirizzo programmatiche sia delle procedure atte a rinforzare i servizi;

⁃ È da Febbraio 2021 che evidenzia che la cosiddetta cabina di regia dell'Ufficio di Piano ha subito una riduzione di ore settimanali, inficiando di gran lunga sia il lavoro di programmazione, sia il lavoro di avvio e di rendicontazione dei servizi;

⁃ È da Febbraio 2021 che ha iniziato a lavorare sulle modifiche statutarie relative alla costituzione dell'Azienda Speciale, in vista della quale ha sempre evidenziato la necessità di uno studio di sostenibilità in base a tutte le fonti di finanziamento;

⁃ è dalla Primavera 2021 che evidenzia che, seppur i fondi del Pon Inclusione e del PAIS, prevedessero il rafforzamento dei servizi con le figure professionali, tuttavia rimarca la necessità di incrementare dapprima le figure a tempo indeterminato, e di poi l'inutile sdoppiamento di figure professionali a tempo determinato assunte a valere sulle predette fonti di finanziamento, senza una condivisione di indirizzo, con un monte ore pro capite insipiente rispetto alla mole di lavoro, ovvero "meglio poco che niente", ratio che ha parcellizzato ancora di più il complesso lavoro sociale.

Rispetto a queste premesse, si è giunti negli ultimi mesi, alla reiterata richiesta in Coordinamento Istituzionale di deliberare sulle proroghe delle figure professionali a tempo determinato, argomento sul quale per i motivi in premessa si è da sempre espresso con titubanza e perplessità per la grande mole di figure professionali A.T.I e A.T.D che sarebbero gravate sulla costituenda azienda consortile.

Pertanto, si è ritenuto necessario richiedere un parere tecnico per convalidare le su esposte perplessità, giungendo al Coordinamento Istituzionale del 13/12/2021 in cui si è discusso sulla fattibilità tecnica ed economica delle eventuali proroghe dei rapporti di lavoro a tempo determinato e degli incrementi orari dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato.

In tale seduta, è stata ascoltata la dottoressa Monica Siani, Segretaria Generale con funzioni di Dirigente al Personale del Comune di Cava de' Tirreni Capofila, la quale ha sollevato la necessità di intervenire in materia di fabbisogno del personale, anche chiedendo il parere alla COSPEL(Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali); successivamente è stato sentito il dottor Francesco Sorrentino, Dirigente finanziario del Comune di Cava de' Tirreni Capofila, il quale ha evidenziato le criticità e le opportunità relative alla regolarità contabile necessaria all'attuazione della spesa di cui in oggetto, pervenendo alla conclusione che risultano disponibili risorse atte a coprire la spesa nel biennio 2021/2022 esclusivamente per i seguenti finanziamenti:

- PON Inclusione Avviso 1/2019 pais;
- Home Care Premium ed. 2019;
- ITIA (Intese Territoriali di Genere).

Al fine di assicurare l'attuazione della volontà manifestata dal coordinamento nell'ultima riunione, la stessa ha indicato al comune capofila la necessità di attivare tempestivamente tutte le procedure per l'adozione degli atti occorrenti per assicurare l'incremento orario della prestazione lavorativa dei dipendenti a tempo indeterminato entro il 31.12.2021, al fine di non compromettere lo svolgimento delle attività e l'erogazione dei servizi di competenza del Piano di zona per l'anno 2022, la cui eventuale interruzione sarà imputata esclusivamente alla responsabilità dell'Amministrazione Comunale di Cava de ‘Tirreni.
I suddetti finanziamenti, risultano utili a soddisfare l'incremento di prestazione oraria del personale a tempo indeterminato.

«Alla luce di quanto esposto durante il Coordinamento Istituzionale, risulta chiaro quanto più volte nei mesi scorsiè stato sostenuto da me: che l'incremento orario relativo ai professionisti con contratto a tempo indeterminato sia in questa fase la scelta più giusta e coscienziosa che garantirebbe la funzionalità degli uffici con personale formato e competente di esperienza acquisita negli anni, e che ci condurrebbe alla costituzione dell'azienda consortile entro i primi mesi del nuovo anno», ha chiosato Citro.

 

Leggi anche:

Comuni "morosi", Regione commissaria il Piano di zona S2 Cava-Costa d'Amalfi

Piano di zona S2, Sindaco Vietri risponde a Ente capofila: «Non siamo morosi, attingiamo alle nostre casse comunali»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Positano, opposizione indignata per il «disinteresse della maggioranza per la banchina»

«Cosa ne sarà della banchina di Positano nel 2022?». È questa l'ultima domanda che si fanno i consiglieri di minoranza. La scorsa estate, infatti, la banchina, danneggiata dalle mareggiate, era stata ricostruita solo parzialmente. «Pur sedendo nei banchi dell'opposizione - spiega la capogruppo di opposizione...

Maiori: a tre anni dall'inizio dei lavori l'Asilo Nido ancora incompleto. Idea Comune: «Altro sperpero di denaro pubblico»

Il 21 dicembre 2019 a Maiori si tenne la cerimonia di posa della prima pietra dell'asilo nido "L'Albero bambino". Da allora la struttura, finanziata dalla Regione per circa 1 milione di euro, non è stata ancora completata e il gruppo consiliare di minoranza "Idea Comune" teme ci sia «il rischio di accollare...

«Un Paese bloccato in attesa dell'elezione del Capo dello Stato», De Luca attacca ancora una volta il Governo

«In Italia, mentre ora si parla dell'elezione del Presidente della Repubblica, è bloccato tutto. E non è possibile avere un Paese bloccato in attesa dell'elezione del Capo dello Stato e quindi di sapere quale sarà il destino del Governo italiano». Così il Presidente della Regione Vincenzo De Luca, ieri,...

Positano, vietato il tiro a secco delle barche in inverno. La minoranza: «E dove andrebbero messe?»

Con una recente ordinanza, a partire dal 1° gennaio, a Positano è stato vietato il tiro a secco delle unità da diporto nella zona della Spiaggia Grande dal 1° novembre al 30 aprile di ogni anno (si potrà esercitare dal 1° maggio al 31 ottobre). In precedenza, infatti, i positanesi, previa richiesta,...

Piano di Zona S2, Comitato Civico Dragonea contro Cava: «Deridono la Costiera e poi rimangono per non perdere i fondi PNRR»

«Il 4 gennaio scorso abbiamo invitato tutti i sindaci del Piano di Zona S2 a scendere in "trincea" e dare una svolta alle necessità ed ai bisogni di servizi socio-sanitari di migliaia di persone. Ieri, 18 gennaio, si è tenuto a Cava un incontro congiunto tra gli amministratori dei Comuni del Piano di...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.