Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 minuti fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaMaiori, nuovo plesso scolastico: intervento dei consiglieri Cipresso e Cestaro che svelano retroscena politici

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Politica

Anche al nuovo gruppo consiliare il progetto non convince

Maiori, nuovo plesso scolastico: intervento dei consiglieri Cipresso e Cestaro che svelano retroscena politici

Scritto da (Redazione), sabato 16 febbraio 2019 15:49:21

Ultimo aggiornamento sabato 16 febbraio 2019 16:43:55

Sulla questione "Demolizione e ricostruzione del complesso scolastico sito in Maiori alla Via De Jusola 2 con apporto di capitali privati" intervengono i consiglieri comunali del gruppo "Idea Comune", Raffaele Cipresso e Marco Cestaro, staccatisi nell'ottobre scorso dal blocco di maggioranza e che vanno al cuore della vicenda, relativamente al progetto di realizzazione del nuovo plesso scolastico coì come voluto dall'amministrazione Capone.

Secondo i due consiglieri non sarebbe soltanto "una questione di box auto" - i 75 progettati al piano terra di quello che sarà il nuovo edificio-: grosse responsabilità circa le differenze di vedute politiche sul progetto sarebbero da additare alle scelte adottate dal responsabile dell'area tecnica, l'architetto Roberto Di Martino.

Per completezza d'informazione si pubblica testo integrale del manifesto a firma dei consiglieri Cipresso e Cestaro che svelano nuovi retroscena politici utili all'ulteriore comprensione dell'argomento spinoso che da diversi mesi tiene bano a Maiori.

Prima di affrontare la questione scuola, è necessario fare alcune considerazioni sugli amministratori che negli ultimi anni hanno avuto l'onore di rappresentare i cittadini maioresi in Consiglio Comunale, smettendo con la reiterata cattiva abitudine di scaricare le responsabilità sugli amministratori di turno.

Cominceremo, pertanto, col menzionare l'operato dei rappresentanti di Civitas i quali, proprio sul tema della sicurezza degli edifici scolastici, organizzarono la campagna elettorale (sono ancora vive le memorie del referendum e il sollievo per lo scampato pericolo causato dalla caduta dei calcinacci proprio nel plesso di via De Jusola). E' palese a tutti noi che quelle del 2010 erano solo promesse di propaganda: a nulla valsero quando gli stessi che oggi postano e commentano in modo critico sui social si trovarono impreparati di fronte all'opportunità di beneficiare dei finanziamenti per la ristrutturazione della scuola elementare presentando un progetto ritenuto inidoneo.

Anche noi, membri di questa amministrazione, abbiamo ritenuto prioritaria la questione scuola, tant'è che uno dei primi interventi del nostro mandato, è stato quello di destinare 40.000 euro ai lavori di manutenzione del plesso scolastico. Purtroppo però tale iniziativa è mancata del dovuto seguito. Ci riteniamo, infatti, corresponsabili delle mancate opportunità che hanno segnato il destino del progetto scuola. Abbiamo creduto ai nostri tecnici quando ritenevano precluso l'accesso ai fondi regionali di rotazione per la progettazione di tale opera, così come è avvenuto, ad esempio, per quella delle barriere soffolte. E non solo: di fronte alle opportunità offerte dal MIUR, che metteva a disposizione fondi per rendere antisismici gli istituti scolastici, siamo rimasti ancora una volta fermi ad aspettare invece i privati che ci "tendessero una mano".

Avevamo preso in considerazione, poi, l'ipotesi di mettere in relazione i due edifici scolastici con un unico project financing, concedendo ad un privato la possibilità di realizzare una struttura ricettiva in via Capitolo in cambio di un nuovo edificio scolastico in via De Jusola senza oneri per il Comune e soprattutto senza box. Per gli stessi tecnici anche questo non era ammissibile.

Forse eravamo ignari del vero motivo che ha spinto l'attuale gruppo Obiettivo Maiori a scegliere di raggruppare in un solo plesso scolastico tutte le scuole: la realizzazione di un centro polifunzionale in via Capitolo, interamente finanziato dai privati. L'opera prevede (così come si evince dall'opuscolo "Verso la meta") la costruzione di un albergo, centro congressi, piscina, parcheggio ecc.. gestito dal "benefattore" di turno. Ci sembra di ricordare, però, che in una delle ultime riunioni a cui abbiamo partecipato, si era deciso, all'unanimità, di accantonare il progetto perché non vantaggioso per il Comune. Evidentemente il tecnico di fiducia è riuscito, ancora una volta, a convincere tutti che la soluzione proposta fosse quella più pertinente e, conscio delle sue capacità persuasive, ha incaricato una società a verificarne la fattibilità senza alcun indirizzo politico.

Vogliamo, inoltre, precisare che quando abbiamo condiviso la formula del project financing, credevamo di poter ottenere un punteggio aggiuntivo per le opere cofinanziate, ma questo puntualmente non si è verificato. Per l'ennesima volta i suggerimenti ricevuti non ci hanno consentito di ottenere il finanziamento necessario diversamente da quanto si è verificato nel comune di Agerola, ad esempio, che ha ricevuto con lo stesso bando 4,6 milioni di euro per la costruzione di una nuova scuola. Il nostro sindaco crede ancora nella possibilità di ottenere il finanziamento dei 3.150.000 di euro ma perché allora non ha presentato un progetto in cui si prevede la copertura dei costi di realizzazione della sola struttura scuola e ne ha approvato uno che invece obbliga l'ente, per dieci anni, alla corresponsione di un canone annuo di € 60.000, per la manutenzione e il costo delle utenze oltre allo sfruttamento dei 75 box? Vorremmo chiedere a chiunque, e soprattutto al tecnico di turno, se dopo aver ristrutturato un appartamento abbia corrisposto alla ditta un canone annuale per la manutenzione dello stesso.

Come sopra dimostrato, ci sembra che i tecnici abbiano avuto più influenza dei consiglieri eletti, tant'è che il sindaco, a fronte di una richiesta da noi avanzata di riorganizzare la macchina amministrativa fino a quel momento scarsamente produttiva, ha preferito sacrificare i due consiglieri "dissidenti" piuttosto che spostare le sue pedine.

Noi continuiamo a credere che la realizzazione di una nuova scuola sia necessaria, dobbiamo però evitare per l'ennesima volta inutili speculazioni in vista delle nuove elezioni. Suggeriamo quindi di realizzare gli interventi necessari previsti dai NAS; accantonare l'attuale progetto e investire risorse per la progettazione di un nuovo edificio scolastico interamente finanziato con i fondi comunali (visto che ad oggi, senza la certezza di beneficiare del contributo regionale, i tre milioni previsti saranno comunque a carico dei cittadini) o con eventuali fondi europei.

Volevamo, infine, ringraziare i "poco lungimiranti cittadini", così definiti dal sindaco, per l'esposto presentato che ha permesso cosi di far emergere le carenze della struttura a differenza di quanto i tecnici di turno, impegnati in altre progettazioni, non hanno mai verificato, mettendo in pericolo la salute dei nostri bambini. Il nostro sindaco dovrebbe associarsi a noi e ringraziare quanti gli hanno finalmente fatto capire che la sicurezza dei suoi cittadini viene prima di qualunque sogno faraonico, per non dire altro, di un tecnico di turno.

Maiori, febbraio 2019 I consiglieri comunali del gruppo IDEA COMUNE Lello Cipresso e Marco Cestaro

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

«Sindaco molto distratto e superficiale»: Insieme per Ravello attacca Di Martino su incedio Torello

In merito agli incendi sparsi verificatisi domenica scorsa nella frazione di Torello, al termine dello spettacolo pirotecnico dell'Addolorata, è intervenuto il movimento Insieme di Ravello, rappresentato tra i banchi della minoranza in Consiglio comunale da Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi. Attraverso...

Ravello, Cantarella risponde alle accuse: «Io parlo di metodo e alternanza democratica, altri di espulsioni e dimissioni»

Dopo le pesanti accuse e la richiesta di dimissioni dalla carica di consigliere comunale da parte dei suoi compagni di cordata, il capogruppo dimissionario di "Rinascita Ravellese", Dario Cantarella, rompe il silenzio e replica alla dura lettera prodotta dal vicesindaco Salvatore Ulisse Di Palma e letta...

«Dimissioni Cantarella non accolte»: per Nicola Amato suo abbandono «dannoso per equilibri in Consiglio comunale»

«Il capogruppo Dario Cantarella, ad oggi per me risulta ancora in carica, in quanto non ho sentito l'accoglimento delle dimissioni, ma solo un duplice forte appello a dimettersi da consigliere comunale (i panni non si lavano in famiglia?)». E' quanto dichiara il capogruppo di minoranza di Ravello nel...

Ravello, le interrogazioni del consigliere Nicola Amato che abbandona l'aula su Fondazione Cargaleiro

Nel corso del Consiglio comunale di sabato scorso, il consigliere di minoranza Nicola Amato del gruppo Ravello nel Cuore ha presentato un'interrogazione al sindaco Salvatore Di Martino seguita da apposita interpellanza. Amato ha fatto presente che nei giorni scorsi, gli abitanti della zona San Giovanni...

Ravello, cittadinanza onoraria a votazione segreta: consigliere Mansi rende pubblico suo intervento

Malgrado la richiesta, da parte dei consiglieri di minoranza, di discutere e ed esprimere voto pubblico per la cittadinanza onoraria allo scrittore Antonio Scurati, ieri mattina il Consiglio Comunale di Ravello, a maggioranza, ha confermato la volontà del voto segreto. A porte chiuse, dopo una lunga...