Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Ubaldo vescovo di Gubbio

Date rapide

Oggi: 16 maggio

Ieri: 15 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

La Salernitana torna in Serie A - BENTORNATA

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniPoliticaMaiori, consigliere Cipresso annuncia uscita di scena: stoccate al veleno a politica di ieri e di oggi

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Politica

Maiori, consigliere Cipresso annuncia uscita di scena: stoccate al veleno a politica di ieri e di oggi

Scritto da (Redazione), venerdì 12 giugno 2020 10:55:54

Ultimo aggiornamento venerdì 12 giugno 2020 11:25:50

MAIORI - Ha scelto la formula del manifesto pubblico il consigliere comunale Raffaele Cipresso per annunciare l'uscita dalla politica attiva a poco più di tre mesi dal termine dell'esperienza amministrativa prolungata dall'emergenza Covid-19

Assessore sia nella giunta di Antonio Della Pietra dal 2010 al 2015, sia in quella Capone (entrambe le esperienze si sono concluse anzitempo con le dimissioni), dal 2018 Cipresso, con Marco Cestaro, ha lasciato il gruppo di maggioranza Obiettivo Maiori occupando i banchi della minoranza sotto il nome di Idea Comune. Col manifesto affisso stamani alle bacheche pubbliche della Città, Cipresso ripercorre l'ultimo decennio della sua esperienza amministrativa, motiva le proprie scelte precisandone diversi aspetti nel dettaglio e indirettamente. Uno scritto nel quale si legge, tra le righe, il commiato politico, con l'invito ai reali protagonisti della scena politico-amministrativa di Maiori - che secondo Cipresso restano puntualmente dietro le quinte - a scendere in campo.

Segue testo integrale del manifesto a beneficio della completezza d'informazione.

«Un noto filosofo del passato sosteneva che, a causa di una particolare debolezza della natura umana, si attribuisce troppa importanza all'opinione degli altri, dimenticando che ciò non è rilevante per la nostra felicità; purtroppo per me, non sono un filosofo, ma un semplice e soprattutto libero cittadino (anche se spesso in politica essere uomini liberi può diventare un limite) che ha cercato, in questi ultimi 10 anni di politica attiva, di dare un piccolo contributo alla comunità in cui vive, pertanto, per amore della verità che per me è essenziale in ogni azione del mio quotidiano, chiarirò alcuni aspetti della mia "burrascosa" esperienza amministrativa, così da rispondere pubblicamente a quanti, in modo strumentale, cercano di infangare con menzogne la mia persona. In realtà ci avevano già provato nel 2010, quando fui accusato di aver abbandonato prematuramente la maggioranza con cui ero stato eletto per non aver ricoperto il ruolo di assessore; purtroppo, per i cittadini maioresi, in quella occasione ho avuto ragione se si considera che i risultati della gestione di un sindaco, di cui noi tutti non ricordiamo nemmeno più l'aspetto fisico o il colore dei capelli, sono stati a dir poco disastrosi. Questa volta, invece, ho avuto l'onore, perché di questo si tratta, di ricoprire questo ruolo in Giunta, cercando di adoperarmi al meglio per il bene comune e a questo proposito invito quanti fossero interessati a visionare gli atti pubblici per verificare che cosa ho realizzato per la collettività con l'indennità che mi spettava per ricoprire questo ruolo».

VICENDA CONVENTO SAN DOMENICO-RESORT

«Ora, invece, passiamo ad un fatto più recente che mi vede al centro dell'ennesimo chiacchiericcio di pochi politicanti o aspiranti tali: la trasformazione del Convento S. Domenico in resort. Come in molti sanno, parte dell'opera doveva essere realizzata sulla proprietà appartenente alla mia famiglia, in particolare era prevista la realizzazione di box interrati a servizio della struttura ricettiva; ovviamente, non ho mai pensato che fosse stata individuata quell'area perché all'epoca ero il maggiore oppositore dell'amministrazione CIVITAS. Dagli atti, delibere di Giunta e determinazioni facilmente consultabili sull'Albo Pretorio del Comune di Maiori, tra il 2014 e il 2017, si evince chiaramente che l'area sottoposta ad esproprio per la realizzazione dei box ricadeva in area a rischio molto elevato di frana (R4) e in area a rischio molto elevato da colata (R4) dove non è assolutamente possibile realizzare dette opere, tant'è che gli stessi proponenti, in fase di progettazione, non ne garantivano la costruzione perché l'area ricadeva appunto in zona rossa. A sancire tutto ciò, oltre al parere dell'Autorità di Bacino, si è espresso in primis il Tar di Salerno e definitivamente il Consiglio di Stato nel 2017 che ha addirittura condannato i ricorrenti al pagamento di 5.000 euro a favore del Comune di Maiori per le spese processuali (Sentenza Consiglio di Stato - Sezione Quinta N. 06002/2017 REG.PROV.COLL. - N. 02902/2017 REG.RIC - pubblicata il 21/12/2017). Questo mio ennesimo chiarimento non vuole assolutamente essere una giustificazione per le mie scelte politiche di questi anni, spesso condizionate dalla mia naturale propensione a ragionare con la mia testa, ma solo un riepilogo documentato dei fatti per smentire coloro che meschinamente dicono altro: è come se io parlassi dell'occupazione abusiva di suolo pubblico da parte del gestore di un bar senza aver prima verificato le autorizzazioni; sicuramente, il mio sarebbe un comportamento scorretto».

I RINGRAZIAMENTI

«Prima di concludere volevo comunque ringraziare coloro, che seppur in parte delusi da alcune mie scelte, mi hanno dato, in questi anni, la loro fiducia, sapendo però nel contempo che sono state scelte dettate da sani principi e non da interessi personali. Un ringraziamento particolare, infine, voglio rivolgerlo ad una delle poche persone coerenti che ho incontrato in questa mia esperienza amministrativa: il caro Marco Cestaro il quale, a differenza di altri consiglieri di maggioranza che assistevano inermi alla gestione antidemocratica della macchina amministrativa, ha avuto il coraggio e la fermezza di rifiutare un assessorato e, indirettamente, il relativo "potere" perché proposto da un sindaco che da tempo ha delegato la gestione della cosa pubblica ad altri».

L'INVITO A METTERCI LA FACCIA

«E a voi, cari "imprenditori", "professionisti" e soprattutto a te "Caro tecnico" che disinteressatamente ci avete sostenuto, questa è la vostra occasione: non costringete il vostro sindaco uscente ad elemosinare candidature per la prossima tornata elettorale! QUESTA VOLTA METTETECI VOI LA FACCIA.

Voglio concludere con un appello ai tanti giovani che spero si proporranno per la prima volta alle prossime elezioni: "Guagliù stateme a sentì: questo è il bene.. e questo è il male. Il bene è il dubbio, quando voi incontrate una persona che ha dei dubbi state tranquilli, vuol dire che è una brava persona, vuol dire che è democratico, che è tollerante, quando invece incontrate questi qui, quelli che hanno le certezze, la fede incrollabile, e allora stateve accorte, vi dovete mettere paura, perché ricordatevi quello che vi dico: la fede è violenza, la fede in qualsiasi cosa è sempre violenza. - Così parlò Bellavista - Luciano De Crescenzo».

Lello Cipresso

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Fondazione Ravello, Comune ha indicato i suoi tre rappresentanti

Oltre al sindaco Salvatore Di Martino, a rappresentare il Comune di Ravello in seno alla Fondazione ci saranno l'avvocato Paolo Imperato e il consigliere comunale Luigi Buonocore,. Lo ha comunicato il sindaco Salvatore Di Martino oggi in conferenza dei capigruppo. Cambia per 2/3 la rappresentanza di...

Insieme per Ravello: «Bugie e falsità in Consiglio comunale, Sindaco si scusi e si dimetta!»

«Il Sindaco si scusi e si dimetta per rispetto dei cittadini!». È quano chiede gruppo consiliare di Insieme per Ravello, rappresentato dai consiglieri Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi dopo i duri attacchi ricevuti durante lo scorso Consiglio Comunale proprio dal sindaco Salvatore Di Martino. E in relazione...

Maiori, questione depuratore: martedì 4 confronto in diretta facebook D'Amato-Capone

A Maiori continua a tenere banco la questione depuratore. Il capogruppo di minoranza di "Maioridinuovo", Elvira D'Amato, ha chiesto un confronto pubblico col sindaco Antonio Capone il quale ha accettato di buon grado. Martedì 4 maggio prossimo, alle 19.00, il dibattito in diretta facebook moderato dal...

Antonio Scurati presidente della Fondazione Ravello: convinto anche sindaco Di Martino

RAVELLO - Allora stavolta tutti d'accordo: Antonio Scurati presidente della Fondazione Ravello. Si è convinto anche il sindaco Salvatore Di Martino che dopo l'ennesimo prolungamento della gestione commissariale, sembra essersi allineato alla preferenza della prima ora del governatore Vincenzo De Luca...

Fondazione Ravello, commissariamento prorogato fino al 30 giugno. Poi Scurati presidente

La Regione Campania ha approvato una nuova proroga della gestione commissariale alla Fondazione Ravello. Con deliberazione numero 186 del 27 aprile scorso, la Giunta regionale, presieduta da Vincenzo De Luca, ha votato all'unanimità il provvedimento "per assicurare il completo perseguimento delle finalità...