Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 55 minuti fa S. Matteo apostolo

Date rapide

Oggi: 21 settembre

Ieri: 20 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaLa Repubblica: Felicori commissario a Ravello tra veleni e sprechi in Fondazione

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Politica

La Repubblica: Felicori commissario a Ravello tra veleni e sprechi in Fondazione

Scritto da (Redazione), domenica 13 gennaio 2019 18:05:44

Ultimo aggiornamento domenica 13 gennaio 2019 18:05:44

Felicori arriva tra i veleni di un festival finito sotto accusa per costi e risultati ottenuti negli ultimi tre anni targati De Luca, rispetto alle gestioni precedenti. Un dato: 9.193 spettatori nel 2018 - filtra dalla fondazione - a fronte dei 17mila paganti del 2015. Meno spettacoli rispetto agli anni d'oro della presidenza Domenico De Masi e un finanziamento di circa due milioni l'anno da parte della Regione. L'ex direttore della Reggia dovrà mettere mano ai nodi di uno statuto che «presenta numerosi problemi», come ammesso anche dall'ex presidente Sebastiano Maffettone nella sua relazione conclusiva.

In primis: la gestione che non funziona dei beni di prestigio: auditorium, villa Episcopio e villa Rufolo. E poi la «presenza - scrive Maffettone - di due comitati con funzioni simili: il cda e il consiglio di indirizzo». Ma agli atti della Fondazione c'è una relazione inviata il 31 dicembre proprio da uno dei componenti del consiglio di indirizzo, l'avvocato Lelio Della Pietra. Si tratta di 25 pagine che sono una sorta di libro nero della gestione Ravello degli ultimi anni. Con riferimento a verbali di cda, note interne, documenti ufficiali. A darne notizia il quotidiano La Repubblica oggi in edicola.

Si scopre che lo stesso Maffettone, oltre «alla troppa ingerenza politica nella fondazione», ha evidenziato la «mancanza dall'inizio di una figura di sicura professionalità dal punto di vista dell'organizzazione dello spettacolo e della direzione della fondazione (dottor Quaglia)». E Della Pietra così definisce Maffettone: «un filosofo prestato alla politica che però dalla politica si è fatto imprigionare, non riuscendo a dare alla fondazione quell'impronta di correttezza e trasparenza che un organismo tanto importante avrebbe meritato, a cominciare dalla designazione dei pur prestigiosissimi direttori artistici».

Due direttori a tutti gli effetti, uno per la musica l'altro per la danza: Alessio Vlad, compenso annuale di 61.905 euro più rimborso spese di 5 mila euro, e Laura Valente, compenso annuale di 49.524 più rimborso spese di 10 mila euro. E la consulente per il Jazz Maria Pia De Vito, compenso annuale di 37.143. È sul personale che si accendono i riflettori di Della Pietra: «assunzioni in aperta violazione delle norme». Tant'è che - scrive l'avvocato - «il bilancio 2017 contiene un deciso aumento della spesa per il personale (646 mila euro mentre nell'anno precedente era stata di 457 mila) difficilmente spiegabile anche in considerazione del minor numero di eventi prodotti nel periodo».

Sono segnalati i casi di contratti per soggetti che sono riconducibili alla galassia di De Luca, con provenienza salernitana. Come «il contratto a tempo indeterminato per Elio Macinante» che «aveva lavorato in passato alle dipendenze della fondazione verso la quale aveva dato corso a un annoso contenzioso giudiziario». Ancora: l'incarico a Catello De Martino che doveva occuparsi di Villa Episcopio «un bene che non appartiene alla fondazione - scrive Della Pietra - e che non esiste perché inagibile». E poi l'incarico a Ermanno Guerra, ex assessore a Salerno. Ma a spulciare le collaborazioni sul sito della fondazione si trova anche la consulenza all'avvocato di De Luca, Lorenzo Lentini (40 mila euro annui) e il ruolo di portavoce ad Antonello De Nicola (51 mila euro) che ha curato la campagna per le Regionali del governatore.

Della Pietra rivela che «la stragrande maggioranza delle decisioni erano assunte sulla base dell'urgenza: urgente era approvare lo schema dei diversi festival a causa del ritardo di programmazione, urgentemente occorreva mettere le pezze ai bilanci di previsione e consuntivi, d'urgenza c'era sempre qualche deliberazione da assumere».

L'avvocato fa luce sullo scontro intorno all'approvazione «con riserva» del bilancio preventivo 2018: «La parte relativa al direttore di villa Rufolo non presentava le caratteristiche di omogeneità e di intellegibilità con un aumento di spesa di 500 mila euro». Il direttore di Villa Rufolo è Secondo Amalfitano, già nell'orbita del festival ai tempi di De Masi ed ex sindaco di Ravello ed ex segretario della Fondazione: ad Amalfitano - scrive Della Pietra - «era bastato minacciare azioni infondate per esplicita ammissione dei legali della fondazione per ottenere una elevata somma, e un contratto di dirigente di lunga durata».

L'avvocato evidenzia i rapporti difficili tra Comune di Ravello e fondazione. Tre consiglieri, compreso Della Pietra, scrivono al sindaco Salvatore Di Martino sulle critiche all'edizione del 2016: «Quello passato - è l'accusa del Comune - è stato il festival più dispendioso della storia con il peggiore risultato di sempre». Per i tre consiglieri la fondazione andava difesa «da affermazioni gravissime, al limite della querela, quale quella da Lei ripetutamente reiterata nella seduta consiliare secondo cui la fondazione avrebbe tenuto a libro paga la stampa, comprandone il silenzio».

Fonte: La Repubblica

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

«Sindaco molto distratto e superficiale»: Insieme per Ravello attacca Di Martino su incedio Torello

In merito agli incendi sparsi verificatisi domenica scorsa nella frazione di Torello, al termine dello spettacolo pirotecnico dell'Addolorata, è intervenuto il movimento Insieme di Ravello, rappresentato tra i banchi della minoranza in Consiglio comunale da Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi. Attraverso...

Ravello, Cantarella risponde alle accuse: «Io parlo di metodo e alternanza democratica, altri di espulsioni e dimissioni»

Dopo le pesanti accuse e la richiesta di dimissioni dalla carica di consigliere comunale da parte dei suoi compagni di cordata, il capogruppo dimissionario di "Rinascita Ravellese", Dario Cantarella, rompe il silenzio e replica alla dura lettera prodotta dal vicesindaco Salvatore Ulisse Di Palma e letta...

«Dimissioni Cantarella non accolte»: per Nicola Amato suo abbandono «dannoso per equilibri in Consiglio comunale»

«Il capogruppo Dario Cantarella, ad oggi per me risulta ancora in carica, in quanto non ho sentito l'accoglimento delle dimissioni, ma solo un duplice forte appello a dimettersi da consigliere comunale (i panni non si lavano in famiglia?)». E' quanto dichiara il capogruppo di minoranza di Ravello nel...

Ravello, le interrogazioni del consigliere Nicola Amato che abbandona l'aula su Fondazione Cargaleiro

Nel corso del Consiglio comunale di sabato scorso, il consigliere di minoranza Nicola Amato del gruppo Ravello nel Cuore ha presentato un'interrogazione al sindaco Salvatore Di Martino seguita da apposita interpellanza. Amato ha fatto presente che nei giorni scorsi, gli abitanti della zona San Giovanni...

Ravello, cittadinanza onoraria a votazione segreta: consigliere Mansi rende pubblico suo intervento

Malgrado la richiesta, da parte dei consiglieri di minoranza, di discutere e ed esprimere voto pubblico per la cittadinanza onoraria allo scrittore Antonio Scurati, ieri mattina il Consiglio Comunale di Ravello, a maggioranza, ha confermato la volontà del voto segreto. A porte chiuse, dopo una lunga...