Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniNecrologiUn cortile nell’aldilà

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Necrologi

Un cortile nell’aldilà

Scritto da Antonio Schiavo (redazione), venerdì 10 settembre 2021 07:27:49

Ultimo aggiornamento venerdì 10 settembre 2021 07:29:47

di Antonio Schiavo

Quando si parla a Ravello del cortile di via SS. Trinità numero 15 non si indica solo un luogo fisico, un angolo tra case abbarbicate, quasi abbracciate l'una sull'altra.

Si parla di una comunità simbiotica dove il singolo si faceva, quotidianamente, parte di un gruppo che condivideva gioie, dolori, ansie, pettegolezzi, feste, lutti.

Vita, insomma!

Con due donne , due nonne forti, forgiate dagli stenti e dalle guerre, dalla povertà e dalla fame che sovrintendevano allo scorrere delle ore e dei giorni di quello che, con un po' di enfasi malinconica, potremmo chiamare luogo dell'anima.

Nel quale sei nato, sei stato svezzato a pane fresco e pomodoro, dove ti hanno insegnato che l'esistenza è degna di essere chiamata tale se gli attimi condivisi prevalgono su quelli dove vince l'egoismo, se il "noi" riesce ad averla vinta sull'"io ", se le piccole cose anche le più semplici come una partita di carte sulle scale di nonna Margherita o il Rosario a Ferragosto di fronte alla porta di nonna Filomena (nonne di tutti noi a prescindere dall'anagrafe) costituiscono un modo, anzi il modo per stare insieme e quasi di fare famiglia.

Forse è per questo che, se normalmente al cospetto della morte improvvisa (ma non solo) di un conoscente o di un amico rimani sconcertato e addolorato, quando invece ti avvisano che a lasciarci è stato qualcuno con cui, pur nella differenza di età nemmeno tanto grande, hai avuto in comune tanti momenti della tua fanciullezza che ora si affastellano nella mente, in quell'istante ti senti avvolgere e quasi soffocare da uno smarrimento senza fine.

Cerchi gli aggettivi che possano descriverlo e motivarlo prima e soprattutto a te stesso. E non ne trovi: sono tutti troppo blandi, limitati, incapaci e inadatti a comprendere come possa, in un baleno, volar via con chi se ne va anche un pezzo di te, dei giorni che si replicavano apparentemente sempre uguali ma pieni di luce chiara anche quando calavano le ombre dell'inverno più triste perché c'era sempre un focolare, una stufa in mattoni, un braciere attorno ai quali il tepore non riscaldava solo le mani arrossate dal gelo ma anche lo spirito di grandi e piccoli.

Giulia che non si risveglia, Giulia che esce di casa per un intervento che dicono di routine curando che i suoi capelli biondi siano a posto come sempre, che magari ha appena finito di dare l'ennesima, spasmodica spolverata al mobile d'ingresso e un'altra lucidata al pavimento già simile ad uno specchio, Giulia che non torna più ci lascia attoniti, increduli, muti.

Anche lo scrivere al PC diventa un macigno, ogni parola rimanda ad un ricordo che frena la scorrevolezza del discorso sempre se in questi casi ci possano essere parole giuste o discorsi che non paiano di circostanza, artificiosi, retorici.

Cosa rimane allora?

Un briciolo di Fede (che pure sembra vacillare) a dare conforto alla famiglia e una speranza che Nonna Filomena e Nonna Margherita si sono ritagliate, insieme a tanti papà e tante mamme che le hanno seguite, un posticino da qualche parte, nell'aldilà dove troneggi, scesa la prima rampa di scale, l'effige della Madonna di Pompei collocata chissà quanto tempo fa proprio lì, in via SS. Trinità numero quindici.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Necrologi

Minori, venerdì l'ultimo saluto a Giulia Grieco

Venerdì 17 settembre, a Minori, l'ultimo saluto a Giulia Grieco, la 58enne insegnante morta lo scorso 9 settembre per le complicanze causate da un'operazione di routine. Sulle cause della morte sta indagando la Procura di Santa Maria Capua Vetere che ha disposto l'autopsia sulla salma all'obitorio dell'ospedale...

Lutto a Tramonti: addio alla signora Beniamina Apicella, storica commerciante di Ponte

Lutto a Tramonti per la scomparsa improvvisa della signora Beniamina Apicella. Aveva 70 anni ed era sofferente in seguito a un recente intervento chirurgico. Apprezzata e ben voluta da tanti per la sua bontà e disponibilità, sin dai tempi quando serviva con cordialità la sua clientela esercitando il...

Scala, è morto Raffaele Bottone. Domani i funerali

Lutto tra Scala e Ravello per la scomparsa di Raffaele Bottone. Ne danno il doloroso annuncio i figli Luca e Lucia, il genero e la nuora, le sorelle, i cari nipoti Kevin, Marianna e Roberta. Era ricoverato all'Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. Si...

Dolore in Costiera Amalfitana: non ce l’ha fatta la maestra Giulia Grieco

È un giorno triste, questo, 9 settembre. La Costiera Amalfitana è scossa e incredula per la morte prematura della maestra Giulia Grico avvenuta nel primo pomeriggio in una clinica privata di Napoli. Originaria di Ravello ma residente a Minori, aveva 58 anni e insegnava alla Scuola Primaria di Amalfi....

Si è spento Giuseppe Mansi, alto funzionario Ministero Interni di origini ravellesi

Si è spento a Roma, all'età di 88 anni Giuseppe Mansi, già alto funzionario del Ministero degli Interni, figlio del Maestro Pasquale Mansi, musicista di origini ravellesi a cui il Comune nel 2014 - in occasione della ricorrenza del Giorno del Ricordo - dedicò i giardini in via San Francesco. Vissuto...