Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniNecrologiCiao Salvatore

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Necrologi

Ciao Salvatore

Scritto da (redazionelda), martedì 12 maggio 2020 10:49:08

Ultimo aggiornamento martedì 12 maggio 2020 10:49:08

di Angelo Sammarco*

Con Salvatore Pappalardo se ne va un pezzo di storia di Minori e una parte importante della vita di tanti di noi che con lui hanno condiviso tanti bei momenti.

Non ci sono parole per descrivere questa grande persona, dal cuore immenso, di una fede in Dio e nei Santi sconfinata, di una dedizione alla famiglia esemplare, di un amore incredibile per il suo paese.

Grazie a te Salvatore ci siamo appassionati al culto di San Nicola e al Convento sul monte Forcella. Salivamo in montagna da ragazzini per fare una semplice passeggiata, tu ci invitavi dentro a consumare il pranzo con te ed i tuoi figli:"Trasit', mangiat'", un ritornello che ripetevi a chiunque passasse di lì. E se uno non si voleva sedere usciva fuori la tua frase che poi racchiudeva la tua filosofia di vita:" Mang' ogg', diman' Dio c' pensa".

Piano piano siamo diventati una grande famiglia ed i tavoli e le sedie non bastavano più a contenere tutti. Tu a capotavola e noi intorno a te che quando finivi di pranzare davi il via al canzoniere, Carmè, Mamma, ‘O Suldat Nammurat', ‘A tazz' ‘e Cafè, ‘O Paes' do Sole, e noi, con i calici di vino alzati a fare il coro appresso a te. Oppure quando bell' ‘e buono ti alzavi zitto zitto e non capivamo dove andassi, poi te ne uscivi col panettone in mano per farci una sorpresa, cantanto "Tu scendi dalle Stelle".

San Nicola ce l'avevi nel sangue, d'altronde come ci raccontavi spesso:" Nel 1954 il sindaco Ciccio Di Lieto mi disse: Salvatore, queste sono le chiavi di San Nicola, vai e fai il custode". E da allora hai scritto la storia insieme ai tanti volontari che si sono succeduti nel tempo. Ti commuovevi quando ti veniva in mente di quando quel luogo sacro era ridotto ad un ricovero di pecore e capre ed ora lo vedevi finalmente come la degna dimora del Santo Vescovo, dicevi sempre:" Quello che avete fatto per San Nicola hanna scriver' rint' ‘o Vangel'". Ti ricordo seduto per tanto e tanto tempo, quando dopo la festa tutti andavano via, assorto di fronte alla statua di San Nicola. Tu ci parlavi e da lui ricevevi tutte le risposte che ti servivano.

Quando hai iniziato ad avere problemi di salute e non potevi salire più, la mattina andavi al lungomare, all'altezza di piazza Umberto e fissavi il Convento per ore pregando, ti vedevo e mi si stringeva al cuore. Tante volte ti ho detto che ti avremmo portato pure in trono lì sopra. Senza te non era la stessa cosa il Primo Maggio e gli altri eventi, tu che quando vedevi la grande folla ti brillavano gli occhi ed esclamavi:" Oggi è a chiù bella jurnat'".

Non da meno il tuo impegno per la nostra Santa Patrona. Se oggi esiste la tradizione del falò di Santa Trofimena è solo grazie a te. Iniziavi ai primi di novembre ad andare in giro con la carretta a due ruote per raccogliere la legna da ardere per il 27 novembre. Una fatica immane. All'alba, vestito da Babbo Natale, portavi le caramelle ai bambini e a sera tutti aspettavamo il rito dell'accensione do fuculizio. Se non fosse stato per te sarebbe solo un bel ricordo, invece quello che è frutto del tuo duro lavoro di anni e anni oggi è un momento tanto atteso che ognuno immortala con suo cellulare o lamacchina fotografica.

Per la Chiesa hai dato tanto, nelle processioni portavi il vessillo della "Congrega Nera" attorniato dai tuoi figli e quando non vestivi gli abiti dell'Arciconfraternita imbracciavi i piattini e con Baldassarre e altri giovani musicanti andavi ad accompagnare tutti i Santi.

E quanti fuochi hai sparato? Ogni vigilia, novena, festa, col sacco e il mortaio andavi fuori al vecchio pontile ed esplodevi i colpi scuri ed i colpi a cinque. Per te non era rumore o folklore, tu quei botti li sparavi per Santa Trofimena, per San Nicola, per la Madonna, in segno di devozione, non per altro.

E la banda "Amici dell'Anno"? Il 31 dicembre alle otto in punto partiva Salvatore e portava il Capodanno con la sua piccola banda in tutto il paese, hai anticipato quelle che poi sarebbero diventate formazioni più numerose, ma noi aspettavamo a te.

Un animo puro, senza macchia, senza peccato, mai na mala parol', ti arrabbiavi solo se ti toccavano a San Nicola, non ti ho mai visto abbattuto in vita mia, eri forte, ti adattavi a tutto, eri fiero della tua famiglia, dell'amata Giovannina e dei tuoi figli, ne hai avuti tanti e li hai cresciuti coi tuoi valori e non è un caso se oggi tutti gli vogliono bene.

Non ci vedevamo più ma per noi era importante sapere che c'eri, ci informavamo del tuo stato di salute e pregavamo San Nicola di farti stare sempre bene.

Meritavi una statua nella piazza principale, invece non ti hanno mai dato un riconoscimento ufficiale. Non fa niente, per noi sei un monumento. Non ho indugi a dire che sei stato il cittadino che ha dato di più al nostro paese. Lo dico sinceramente a nome dei tuoi ragazzi, e siamo in tanti, per me e per loro rimarrai il nostro supereroe e come tutti i supereoi non morirai mai, adesso hai solo messo le ali e sei volato in Paradiso dai tuoi amati Santi.

Cià Tatò, ti abbiamo voluto bene come un padre!!!

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 106436108

Necrologi

Amalfi. Ultimo saluto al Professor Francesco Anastasio, il cordoglio della Seda International Packaging Group

Si sono svolti questa mattina, 21 maggio, i funerali del professor Francesco Anastasio nella Cattedrale ad Amalfi. Antonio e Gianfranco D'Amato rispettivamente Presidente e Direttore Generale della Seda International Packaging Group, partecipano commossi al dolore della famiglia per la scomparsa del...

Ravello e Tramonti piangono la morte di Raffaela Vitagliano

Un venerdì triste quello di oggi, 20 maggio, a Ravello per la morte di Raffaela Vitagliano, aveva 76 anni. Nata a Tramonti, Raffaela è cresciuta e vissuta a Ravello dove ha sposato l'amore della sua vita Gaetano. Donna amorevole, ha trascorso la sua esistenza nella fede cristiana, lasciando nello sconforto...

Ad Atrani si è spento l'imprenditore Giovanni Apicella, oggi i funerali

Circondato dall'affetto dei suoi cari, dopo una vita dedita al lavoro e al bene della famiglia, è mancato, ad Atrani, Giovanni Apicella. Aveva 91 anni. Affranti, lo piangono la moglie Lidia Di Lieto, i figli Laura e Dino, il fratello e la sorella, i cognati, i nipoti e i parenti tutti. Giovanni, originario...

Capri, è morto Guido Lembo il "Re" delle notti capresi con la sua Taverna «Anema e Core»

Capri, la Campania e il mondo intero, piange per la morte di Guido Lembo, lo storico canzoniere delle notti capresi e patron della Taverna Anema e Core. Da tempo combatteva contro una brutta malattia che lo ha strappato alla vita senza mai però riuscire a intaccare il suo spirito, il suo sorriso... la...

Amalfi: si è spento Francesco Anastasio, tra i commercialisti più apprezzati della Costiera

"Ciao Franchino, tu sai che il nostro simbolo è una stella a sei punte, dove, ognuno, brilla a modo suo". Così la moglie Pina e i figli Graziella, Andrea comunicano la morte, ad Amalfi, di Francesco Anastasio, tra i professionisti più apprezzati del territorio. Aveva 81 anni. Uomo distinto e preparato,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.