Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Saturnino martire

Date rapide

Oggi: 29 novembre

Ieri: 28 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeBrandelli d'Italia: il perenne rischio idrogeologico (nell'incuria) in Costiera Amalfitana

Il Black Friday di MielePiù: la scelta infinitaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon NataleLauro & Company Black Friday: al via una settimana di sconto del 20% su tutto il catalogo

L'Editoriale

Fino alla prossima tragedia

Brandelli d'Italia: il perenne rischio idrogeologico (nell'incuria) in Costiera Amalfitana

Scritto da (redazionelda), mercoledì 24 ottobre 2018 18:41:45

Ultimo aggiornamento mercoledì 24 ottobre 2018 18:43:21

di Antonio Schiavo

"Brandelli d'Italia" era il titolo di un libro pubblicato quasi quarant'anni fa il cui autore era Antonio Cederna, uno dei massimi studiosi dell'arte e del territorio italiano, giornalista de L'Espresso e autentico protagonista delle battaglie (allora di retroguardia) per la tutela dell'ambiente.

Mi è tornato in mente quel titolo dopo aver letto, in rapida successione, gli articoli sulla nuova caduta massi nella frazione di San Cosma, ma soprattutto sul mastodontico pezzo di roccia crollato in località Carramone, alle porte di Ravello.

Mi sono anche ricordato che, più o meno nello stesso periodo in cui fu edito il libro di Cederna, i soliti fascio-disfattisti locali, sul loro fogliaccio stampato su ciclostile (allora non esistevano i social media a cui tutti , anche i mentecatti, possono bellamente accedere) che si chiamava "Albero e foglia" (da un famoso romanzo di Tolkien) avevano già raccontato questo fenomeno.

Di come la strada di Chiunzi fosse in una condizione di dissesto grave, con i costoni fatiscenti, il manto stradale simile ad una pista di pattinaggio dopo appena due gocce di pioggia, con la foresta vergine che fiancheggiava (a volte coprendola) la sede stradale generando forti rischi per chi vi si avventurava.

Sono passati i lustri, si sono succeduti amministratori locali, responsabili di comunità montane che si sono riempiti la bocca - e i curricula- di progetti faraonici, di promesse di finanziamenti rimasti quasi tutti sulla carta. Intanto la situazione è rimasta pressochè inalterata: qualche intervento finalmente si è cominciato a vedere solo nell'ultimo anno ma che assomiglia più ad un pannicello caldo su un malato in condizioni di irreversibile gravità.

Si parla però anche di stanziamenti più cospicui che, visto come vanno le cose nel nostro sciagurato Paese, richiederanno tempi forse biblici per concretizzarsi in opere definitive.

La montagna nel frattempo continua a sbriciolarsi, gli incidenti si susseguono, l'asfalto è rimasto, più o meno, quello di quarant'anni fa, con qualche rattoppo insignificante ed estemporaneo.

Si dirà: ma da recenti studi si è visto che più dell'80 per cento del paesaggio nazionale è a rischio idrogeologico , risultato di una politica del territorio insensata e irresponsabile. Quindi il problema è più complesso e riguarda più enti di questo Circo Barnum che è diventata la politica italiana dove tutti possono intervenire ma nessuno interviene, in uno scaricabarile burocratico senza fine.

La teoria assolutoria del mal comune mezzo gaudio non regge ; si veda quanto negli ultimi tempi è successo a Genova, in Calabria, in Sardegna solo a dar conto delle cronache più recenti. Ognuno deve fare la sua parte ma nessuno muove un dito.

Ritornando a noi e alle problematiche locali ci sfugge (forse per colpa nostra) quali interventi che non siano di poco conto o di facciata (ricordate la proposta di un consiglio comunale on the road sui luoghi degli smottamenti?) si vogliano intraprendere perché questa vergogna che ci espone al ludibrio generale cessi una volta per tutte.

Al momento, ahinoi, si può solo parafrasare il titolo del libro riportato all'inizio facendolo diventare strofa del nostro inno nazionale che suonerebbe così: "Brandelli d'Italia, l'Italia non s'è desta..." Ma dorme sonni tranquilli.

Fino alla prossima tragedia.

Nella foto i massi piombati sulla strada Provinciale 2A Maiori-Tramonti lo scorso gennaio.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

L'Editoriale

Le ragioni (possibili) di una vittoria, le cause (possibili) di una sconfitta

di Antonio Schiavo Sono quasi le sette di sera del quattro ottobre duemilaventuno, da circa mezz'ora le ombre stanno calando su Ravello, fra poco sarà buio. Per la lista del Sindaco uscente però è buio pesto già dall'inizio del pomeriggio. Dalle prime schede scrutinate il messaggio che il popolo della...

VERGOGNA SENZA FINE

di Antonio Schiavo "What happens?" Vaglielo a spiegare alle due turiste americane dai tratti orientali dirette ad Amalfi che quel serpentone di auto davanti a noi appena dopo Minori arrivava proprio fino alla loro mèta agognata. "Traffic", tentava di giustificarsi, in un inglese maccheronico l'autista...

Mons. Giuseppe Imperato: novant'anni sulla breccia

di Francesco Criscuolo Oggi, 22 luglio 2021, Mons. Giuseppe Imperato, esponente di punta del clero della diocesi di Amalfi - Cava de' Tirreni, compie 90 anni. È un giorno che va annoverato, secondo il costume degli antichi romani, tra i "dies fasti" e che assume una connotazione di grossa rilevanza non...

Il dissolvimento dei beni comuni tra l’indifferenza generale

di Francesco Criscuolo* Ci sono snodi di valenza istituzionale e di prassi quotidiana, la cui importanza decisiva per la vita del comprensorio della Costiera amalfitana non trova adeguato riscontro nel dibattito politico - mediatico e, di conseguenza, nell'opinione pubblica. Colpisce la scarsa attenzione,...

Abbiamo bisogno di una nuova stagione culturale a casa nostra

di Antonio Schiavo Confesso, per quanto possa valere la mia opinione, che non amo particolarmente Saviano. Non per le cose che dice o scrive, si intende, ma per il baraccone mediatico che si è creato, o gli hanno creato intorno. Sotto la furbesca regia del plurimilionario (coi soldi del canone e quindi...