Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniEventi & SpettacoliA Ravello i capolavori per violoncello e pianoforte col primo concerto per i 250 anni dalla nascita di Beethoven

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Eventi & Spettacoli

A Ravello i capolavori per violoncello e pianoforte col primo concerto per i 250 anni dalla nascita di Beethoven

Scritto da (redazione), domenica 20 settembre 2020 10:50:14

Ultimo aggiornamento domenica 20 settembre 2020 11:01:43

Proseguono i concerti della "Ghost Season" della Ravello Concert Society nel Complesso Monumentale dell'Annunziata: dai capolavori per violoncello e pianoforte al primo concerto celebrativo dei 250 anni dalla nascita di Beethoven.

 

Il concerto in programma lunedì 21 settembre alle 18.30 eseguito dal violoncellista Francesco D'Arcangelo e dal pianista Pasquale Russo, è diviso in due parti, la prima dedicata alla musica barocca, mentre la seconda al periodo classico-romantico. Il primo tempo prevede l'esecuzione della Sonata in Fa maggiore di Benedetto Marcello, della sonata in La minore di Antonio Vivaldi e del divertimento in Re maggiore di Haydn, il secondo composizioni di Mendelssohn, Beethoven e Schumann. Felix Mendelssohn-Bartholdy fu un bambino prodigio, probabilmente secondo soltanto a Mozart. Ciò fu sicuramente agevolato dall'educazione ricevuta e dal fatto che i Mendelssohn ospitavano frequentemente personalità di spicco del mondo artistico e intellettuale. All'attività compositiva, iniziata già in tenera età, Mendelssohn abbinò una carriera ricca di successi come pianista, organista e direttore d'orchestra, fondò il Conservatorio di Lipsia e riportò in auge la musica di Bach. La composizione eseguita dal duo, "Lied ohne Worte", venne dedicata da Mendelssohn a Lise Cristiani, prima donna concertista violoncellista della storia. Beethoven, tra il 1796 e il 1801, scrisse per il duo violoncello e pianoforte tre serie di variazioni. Per una di esse scelse un tema dal "Judas Makkabäus" di Händel, mentre per le altre due adottò temi del "Flauto Magico" di W.A. Mozart. Le 7 variazioni Wo046 utilizzano la melodia del duetto Pamina-Papageno del primo atto. Composte per mettere in risalto la virtuosità dell'esecutore, denotano una grande capacità nello sfruttamento delle risorse del violoncello. Composti da Robert Schumann fra il 15 e il 17 aprile 1849, i "Fünf Stücke im Volkston" erano destinati a un consumo privato, a quella pratica della "Hausmusik" (musica casalinga) che tanta importanza rivestiva nella vita musicale tedesca. Come si evince dal titolo (5 Pezzi in stile popolare), Schumann utilizza melodie dal carattere popolare, una tendenza questa, tipica della musica dell'Europa centrale della seconda metà dell'800, volta scoprire e interpretare le culture locali tradizionali.

 

Mercoledì 23 settembre, il pianista Fabrizio Romano presenta un programma di grande spessore: la Sonata in si minore op. 58 di Frédéric Chopin, seguita dai "Quadri da un'esposizione" di Modest Mussorgsky.

Delle tre sonate composte da F. Chopin è proprio l'ultima, la Sonata in si minore op. 58, che più si adegua allo schema formale tradizionale, in un periodo in cui la sonata classica era invece entrata decisamente in crisi. Composta nel 1844, la Sonata appartiene all'ultimo periodo della creatività di Chopin ed è valutata in modo molto disparato: c'è chi la considera meno originale e ispirata degli altri capolavori di quegli anni, mentre per altri critici resta tra le più grandi creazioni chopiniane. La scrittura dei "Quadri da un'Esposizione", la più rilevante delle composizioni per pianoforte di Musorgskij e uno dei più originali capolavori della letteratura musicale del secolo scorso, fu terminata il 22 giugno del 1874. Il motivo che ne ispirò la creazione fu la mostra di acquarelli e disegni del pittore Victor Hartmann, scomparso nel 1874 e grande amico del musicista. È una serie di dieci pezzi, ognuno dei quali porta il titolo originale del quadro che lo ha ispirato, preceduto da una introduzione detta "Passeggiata", che si ripete spesso fra l'uno e l'altro episodio. Con questi interludi l'autore ha voluto descrivere sé stesso mentre si aggira nelle sale dell'esposizione con il pensiero mesto rivolto all'amico perduto.

 

Nel 2020 ricorre un importante anniversario della storia della musica: cade quest'anno il 250.o anno dalla nascita di Ludwig van Beethoven. La Ravello Concert Society aveva previsto una lunga serie di concerti contenuti nella rassegna dal titolo "Happy 250th Birthday Mr Beethoven!". Purtroppo, causa la pandemia, saranno eseguiti solo le gli ultimi due. Il primo concerto sarà tenuto dal pianista pianista calabrese Giuseppe Maiorca che, sabato 26 settembre eseguirà, del genio di Bonn, le 3 sonate dell'Op. 31. È importante ricordare il momento spirituale in cui le Sonate op. 31, fra il 1801 e il 1802, vennero composte: momento di fermento, di svolta nell'evoluzione dell'arte di Beethoven. Dopo la sonata in sol maggiore, n. 1, seguirà quindi la sonata in re minore n..2. Il brano è noto con il sottotitolo di "Tempesta". Infatti pare che quando gli venne chiesto quale fosse il significato di questa Sonata, Beethoven avrebbe risposto: "Leggete La tempesta di Shakespeare". Chiude il concerto la Sonata op.31 n.3, detta "La Caccia": delle tre è sicuramente la più serena e poeticamente distesa.

Il programma completo è disponibile su www.ravelloarts.org ed è scaricabile da: www.ravelloarts.org/2020Folder.pdf

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Eventi & Spettacoli

Al Ravello Festival concerto mozartiano con Les Musiciens du Louvre

"Non rappresentano nessuna occasione, nessuno scopo immediato ma un appello all'eternità". Così Albert Einstein descriveva le ultime tre sinfonie di Mozart, che Les Musiciens du Louvre, diretti da Marc Minkowski eseguiranno sabato 24 luglio (ore 20) sul palco del Belvedere di Villa Rufolo. L'ensemble...

A Cetara nasce Arcadia. Esordio con "Storie Mediterranee"

Nasce a Cetara Arcadia, la nuova associazione culturale costituita da giovani del territorio che scelgono di puntare sull'arte in tutte le sue forme, per promuovere e sostenere la creatività, attraverso l'organizzazione di mostre, incontri, percorsi gastronomici abbinati a performance musicali. Il nome...

“Positano Mare, Sole e Cultura”, 28 luglio ospiti gli scrittori Federico Rampini e Mario Tozzi

Cosa sta accadendo al nostro pianeta? Quali sono le cause che hanno portato alla pandemia che ha messo in ginocchio l’intero globo? Ma soprattutto in che modo è possibile ripartire, ricostruire, rinascere? La 29esima edizione della rassegna letteraria "Positano Mare, Sole e Cultura", quest’anno dedicata...

Da Giffoni “un grido di felicità”

di Laura Placenti "Un grido di felicità": con questo motto si è aperta, ieri 21 luglio, la 51esima edizione del Giffoni Film Festival, nell'omonima località in provincia di Salerno. Festival dedicato ai giovani talenti provenienti da tutto il mondo. Sono 3000 giurati coinvolti fisicamente e 2000 junior...

Sorrento, venerdì 23 luglio ha inizio "Penisola Sorrentina Sport Festival": Dino Zoff tra i premiati

Un'intera giornata dedicata allo sport quella in programma domani, 23 luglio, a Sorrento, in occasione della prima edizione del "Penisola Sorrentina Sport Festival". L'iniziativa, ideata da Salvatore Aiello, dell'Openclub Sorrento, in collaborazione con il Csain Regionale Campania ed il Campus3sGivova,...