Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 minuti fa S. Giacomo apostolo

Date rapide

Oggi: 25 luglio

Ieri: 24 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoL'accordo Israele-Emirati Arabi Uniti è passato anche dalla buona tavola (italiana) di Franco Nuschese

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Dall'Italia e dal Mondo

Usa, Trump, Netanyahu, Israele, Emirati Arabi Uniti, accordo

L'accordo Israele-Emirati Arabi Uniti è passato anche dalla buona tavola (italiana) di Franco Nuschese

Nel marzo del 2018 durante una cena al Cafe Milano di Washington tra l'ambasciatore degli Emirati Arabi in America, Yousef Al Otaiba e Netanyahu si fermarono a discutere

Scritto da (Redazione), venerdì 14 agosto 2020 18:36:07

Ultimo aggiornamento sabato 15 agosto 2020 07:29:21

Dal Washington Post di oggi (David Ignatius)

L'annuncio rivoluzionario che Israele e gli Emirati Arabi Uniti normalizzeranno le relazioni diplomatiche è stato il culmine di anni di contatti segreti - e poi una spinta finale da parte degli Emirati Arabi Uniti che ha convinto Israele a rinunciare ai suoi piani di annettere la Cisgiordania.

 

Il presidente Trump ha rivelato lo storico accordo a seguito di una chiamata a tre con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il leader degli Emirati Arabi Uniti Mohammed bin Zayed, il cui titolo formale è principe ereditario di Abu Dhabi. Per una volta, Trump non ha avuto bisogno di produrre superlativi. Questo è stato, come ha twittato, un risultato "ENORME". Gli Emirati Arabi Uniti si uniscono alla Giordania, che ha raggiunto un accordo di pace con Israele nel 1994 e l'Egitto, che ha firmato un patto con il suo ex nemico nel 1979.

 

Jared Kushner, consigliere senior e genero del presidente, ha illustrato gli scambi diplomatici delle ultime sei settimane che hanno concluso l'accordo, durante un'intervista telefonica e una successiva telefonata con un gruppo di giornalisti. Kushner ha detto che il patto Emirati Arabi Uniti-Israele è stato un "rompighiaccio" che sperava sarebbe seguito da mosse simili da parte di altri paesi arabi.

Kushner non ha specificato quali potrebbero essere i prossimi paesi arabi. Ma i funzionari del Dipartimento di Stato hanno affermato che le probabili prospettive includono Oman, Bahrain e Marocco. Per ora, dicono i funzionari, l'Arabia Saudita resisterà al riconoscimento formale di Israele. L'Iran e la Turchia, ciascuno alla ricerca del ruolo di campione musulmano, accuseranno senza dubbio gli Emirati di tradire la causa palestinese.

 

Sebbene l'annuncio di giovedì sia una spinta politica per Trump, potrebbe anche facilitare la cooperazione israeliana ed emiratina con un'amministrazione democratica, se Joe Biden dovesse vincere a novembre. La pace arabo-israeliana è perennemente popolare tra i democratici e la mossa degli Emirati Arabi Uniti renderà più facile per i democratici al Congresso (e forse la Casa Bianca) migliorare le relazioni con gli stati arabi del Golfo, nonostante le tensioni causate dalla guerra in Yemen e dall'omicidio.

La diplomazia telefonica di giovedì è stata descritta da un alto funzionario del Dipartimento di Stato che ha ascoltato la chiamata. "Questo è un punto di svolta per la pace", ha detto Netanyahu. MBZ, come è noto il leader degli Emirati, ha affermato: "Questa è la migliore notizia del 2020. E non è stato un anno molto positivo". Ciò ha suscitato una risata da Trump e Netanyahu, che, come i leader di tutto il mondo, hanno lottato con la pandemia di coronavirus.

La svolta decisiva nei negoziati è iniziata a giugno, quando gli Emirati hanno segnalato che i piani israeliani di dichiarare la sovranità sulla Cisgiordania e annetterne parti avrebbero frantumato il processo di normalizzazione che stava procedendo silenziosamente. Il messaggero era Yousef Al Otaiba, ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Washington. Ha avvertito del pericolo in arrivo in un editoriale del 12 giugno pubblicato in ebraico su Yedioth Ahronoth, uno dei principali giornali israeliani.

 

Otaiba ha affermato i vantaggi della normalizzazione per Israele: "Maggiore sicurezza. Collegamenti diretti. Mercati espansi. Accettazione crescente. Questo è ciò che potrebbe essere normale". Ma poi ha ammonito bruscamente: "Normale non è annessione. Invece, l'annessione è una provocazione fuorviante di un altro ordine", e "la decisione di Israele sull'annessione sarà un segnale inequivocabile".

 

Netanyahu inizialmente si irritò. Il 19 giugno il suo ambasciatore a Washington, Ron Dermer, ha pubblicato un editoriale su The Post riaffermando il caso della sovranità israeliana in Cisgiordania e Gaza. Netanyahu aveva fatto una campagna per la rielezione con la promessa che avrebbe iniziato ad annettere parti della Cisgiordania a luglio, ma ciò è stato ritardato poiché l'amministrazione Trump si è unita agli Emirati con una luce rossa di avvertimento.

 

 

Un testo dell'accordo finale rilasciato giovedì dagli Emirati Arabi Uniti afferma che "Israele sospenderà la dichiarazione di sovranità sulle aree delineate nella Visione per la pace del presidente", il piano di pace pubblicato da Trump nel gennaio 2020. La mappatura di quelle aree non è stata completata tuttavia, quindi Israele probabilmente ha ancora un po' di margine di manovra. Ma un Emirato ha detto che l'accordo raggiunto era per "nessuna annessione" e un funzionario degli Stati Uniti ha convenuto che "non accadrà".

 

Il contatto tranquillo tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti è stato un segreto di Pulcinella per oltre un decennio. Ho assistito a diversi casi, in contesti non registrati. Alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco, un importante diplomatico israeliano ha interrotto un'intervista per incontrare una controparte degli Emirati Arabi Uniti.

Durante una cena del marzo 2018 ospitata da Otaiba al Cafe Milano di Washington (il ristorante di Franco Nuschese - leggi articolo in basso), Netanyahu e sua moglie Sara si sono fermati a chiacchierare, con la moglie del primo ministro che ha proposto al funzionario degli Emirati: "Speriamo che tu possa venire a visitare Israele".

 

Netanyahu e MBZ erano uniti da interessi condivisi: concordavano sul fatto che l'Iran ei suoi delegati minacciavano il Medio Oriente; diffidavano dell'amministrazione Obama e della sua diplomazia nucleare segreta con l'Iran; hanno favorito maggiori scambi e investimenti in tutta la regione; e hanno apprezzato la realpolitik transazionale dell'amministrazione Trump.

Kushner era l'uomo di punta di Trump in Medio Oriente, e mentre lottava per elaborare un piano di pace sulle stridenti obiezioni palestinesi, si è rivolto sempre più agli Emirati Arabi Uniti. Dopo un incontro del febbraio 2019 a Varsavia a cui hanno partecipato Netanyahu e alcuni leader arabi, gli Stati Uniti hanno sponsorizzato colloqui segreti tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, secondo il Wall Street Journal. Il mediatore per quei contatti era Brian Hook, (ora ex) alto funzionario dell'Iran del Dipartimento di Stato.

 

Il piano di pace di Kushner, quando fu finalmente annunciato, sembrava nato morto. Ma Kushner ha sostenuto che se fosse riuscito a eliminare diversi paesi che erano pronti a concludere un accordo pragmatico, il processo di normalizzazione araba con Israele - un sogno da quando è stato fondato lo stato ebraico - potrebbe finalmente ottenere una certa trazione.

 

L'annuncio a sorpresa di Trump potrebbe essere una "sorpresa di agosto" nella campagna presidenziale. Ma è una buona notizia per Israele, gli arabi e gli Stati Uniti.

Fonte: The Washington Post

>Leggi anche:

Se Israele ed Emirati Arabi dialogano al Cafe Milano di Franco Nuschese

L'attentato scongiurato: quando Soleimani ordinò di uccidere l'ambasciatore saudita al Cafe Milano di Franco Nuschese

Ambasciatrice americana Callista Gingrich torna in Costa d’Amalfi: a Minori ritrova Franco Nuschese [FOTO]

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Green pass: come ottenerlo e dove vale. Le risposte a domande più frequenti

Il Green Pass (Certificazione verde COVID-19 - EU digital COVID) è la certificazione nata su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di COVID-19. È digitale e stampabile, contiene un codice a barre bidimensionale...

Covid, appello di Draghi agli italiani: «Vaccinatevi. Il Green pass serve a non chiudere non è un arbitrio»

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid. Il Cdm ha dato anche l'autorizzazione della fiducia sulla riforma della giustizia. "L'economia va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce a un ritmo anche superiore a quello di altri Paesi europei. La variante Delta è anche...

Green pass per ristoranti al chiuso ed eventi. Stato di emergenza per tutto l'anno

Il Green pass sarà obbligatorio dal prossimo 6 agosto per entrare nei ristoranti al chiuso e consumare al tavolo anche nei bar. Certificazione verde anche per palestre e teatri, cinema e manifestazioni sportive e culturali, per prendere parte ai concorsi. E' la novità che arriva per fronteggiare la variante...

In Italia si ricicla il 73% degli imballaggi. I dati record del CONAI

Il tasso di riciclo degli imballaggi in Italia nel 2020 ha superato le previsioni. L'emergenza sanitaria non ha frenato questo settore dell'economia circolare: lo scorso anno è stato avviato a riciclo il 73% dei pack immessi sul mercato. 3,3 punti percentuali in più rispetto al 2019. Ad annunciarlo è...

Governo verso il green pass per ristoranti al chiuso e discoteche. Locatelli: «Inevitabile»

Green pass per discoteche e ristoranti al chiuso. Potrebbe essere questo l'accordo raggiunto dal governo sulla carta verde. Durante la cabina di regia, che si svolgerà il 20 luglio, saranno discussi gli ultimi dettagli, ma la lista dei luoghi dove si potrà accedere solo con la certificazione dovrebbe...