Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 26 minuti fa SS. Michele Gabriele e Raffaele

Date rapide

Oggi: 29 settembre

Ieri: 28 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoDecreto riaperture, da mercoledì coprifuoco alle 23

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Autenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Dall'Italia e dal Mondo

Decreto riaperture, da mercoledì coprifuoco alle 23

Decreto su riaperture e coprifuoco in Italia che per ora viene spostato alle 23, c'è l'ok del governo. A palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri ha dato infatti il via libera al nuovo decreto legge per misure urgenti sull'emergenza da Co

Scritto da (redazione), martedì 18 maggio 2021 07:34:38

Ultimo aggiornamento martedì 18 maggio 2021 07:35:22

Il Cdm ha dato il via libera al decreto. Nuove regole per i ristoranti ma anche feste di matrimonio e nuovi parametri per zone rosse, arancioni e gialle.

Decreto su riaperture e coprifuoco in Italia che per ora viene spostato alle 23, c'è l'ok del governo. A palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri ha dato infatti il via libera al nuovo decreto legge per misure urgenti sull'emergenza da Covid-19. Il provvedimento definisce tra l'altro nuove regole per i ristoranti ma anche feste di matrimonio e nuovi parametri per zone rosse, arancioni e gialle.

Nel testo del decreto è indicata la validità dello spostamento di un'ora del coprifuoco dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, quindi da mercoledì.

"Abbiamo appena approvato il decreto che anticipa alcune aperture, intesa totale sia nella cabina di regia che in Cdm. Era importante, preso atto del quadro epidemiologico positivo e del positivo andamento del piano vaccinale, traghettare il Paese verso la normalità, con prudenza, con tappe, ma portarlo verso la normalità" ha detto il ministro alle Politiche agricole,Stefano Patuanelli, al termine del Cdm.

A chi chiedeva se in cabina di regia ci fossero state delle rimostranze della Lega sul coprifuoco, Patuanelli ha risposto: "Il ministro Giorgetti ha detto che il superamento del coprifuoco era un obiettivo della Lega, così come lo era del M5S. Farlo in una o due tappe cambia poco, anche perché riteniamo che presto gran parte del Paese sarà in zona bianca, dove non ci sono chiusure o coprifuoco. Non ci sono state fughe da parte di nessuno, anzi: rispetto al recente passato, in cui c'era chi addirittura non votava un provvedimento, c'è stata una sostanziale unità".

Il ministro ha poi riferito: "Abbiamo chiesto una riflessione sulla possibilità di ampliare le libertà per chi ha il pass vaccinale, allungando la validità fino a un anno. Ogni sei mesi mette in difficoltà chi ha fatto la vaccinazione a gennaio/febbraio, tutti i sanitari nello specifico. Molto probabile che anche a livello europeo si arrivi alla validità ad un anno, io credo si possa anticipare nel nostro Paese, è un elemento importante".

"Grazie alle misure adottate, alla cautela della stragrande maggioranza delle persone e all'impatto della campagna di vaccinazione possiamo proseguire il percorso graduale di riaperture. Iniziamo da subito portando il coprifuoco alle 23 e definendo un percorso di ritorno all'attività per diversi settori vitali per il nostro Paese" ha sottolineato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un post su Facebook, in cui ha invitato anche alla cautela. "Non dimentichiamo però la prudenza e l'attenzione alle norme fondamentali di prevenzione", ha avvertito. "La fiducia nella scienza e nelle sue evidenze è un faro irrinunciabile. I dati degli ultimi mesi hanno imposto scelte faticose, talvolta dolorose - ha aggiunto - oggi invece sono motivo di sollievo".

La ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini ha scritto su Twitter: "Saluteremo il #coprifuoco nel giro di qualche settimana, finalmente abbiamo una data per il #wedding, e i #ristoranti al chiuso saranno aperti anche a cena dall'1 giugno. In Cdm è stato trovato un importante punto di equilibrio. Proseguiamo verso il ritorno alla normalità".

Ma per la leader di Fdi, Giorgia Meloni, "c'è ben poco da gioire sulla scelta dell'esecutivo di limitarsi ad allentare solo un po' il guinzaglio che ha stretto al collo degli italiani". "Il Governo Draghi respinge ancora una volta la proposta di Fratelli d'Italia di abolire subito e completamente il coprifuoco" ha scritto Meloni su Facebook. "Una o due ore in più d'aria concesse agli italiani non alleggeriscono la gravità di un tale provvedimento arbitrario e liberticida, che sta mettendo in ginocchio interi comparti e creando danni irreparabili a settori trainanti come quello del turismo. Fratelli d'Italia non asseconderà mai questi provvedimenti che ledono le libertà costituzionali e continuerà a chiedere l'abolizione immediata del coprifuoco, una misura inutile a contrastare l'epidemia e un inaccettabile sopruso imposto a cittadini e imprese" ha sottolineato la leader di Fdi.

PARAMETRI

"In considerazione dell'andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica i parametri di ingresso nelle 'zone colorate', secondo criteri proposti dal Ministero della Salute, in modo che assumano principale rilievo l'incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva". E' quanto si legge nella premessa del comunicato del Consiglio dei ministri.

COPRIFUOCO

Nelle "zone gialle", è scritto, "si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche". "Dall'entrata in vigore del decreto, il divieto di spostamenti dovuti a motivi diversi da quelli di lavoro, necessità o salute, attualmente previsto dalle ore 22.00 alle 5.00, sarà ridotto di un'ora, rimanendo quindi valido dalle 23.00 alle 5.00. A partire dal 7 giugno 2021, sarà valido dalle ore 24.00 alle 5.00. Dal 21 giugno 2021 sarà completamente abolito".

RISTORANTI, CENTRI COMMERCIALI, PALESTRE E PISCINE

"Dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande all'interno dei locali anche oltre le 18.00, fino all'orario di chiusura previsto dalle norme sugli spostamenti; dal 22 maggio, tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali potranno restare aperti anche nei giorni festivi e prefestivi; anticipata al 24 maggio, rispetto al 1° giugno, la riapertura delle palestre; dal 1° luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere, nel rispetto delle linee guide e dei protocolli".

SPORT E MONTAGNA

"Dal 1° giugno all'aperto e dal 1° luglio al chiuso - continua la nota del Cdm - sarà consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all'aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale); dal 22 maggio sarà possibile riaprire gli impianti di risalita in montagna, nel rispetto delle linee guida di settore".

FESTE E RICEVIMENTI

"Dal 1° luglio sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò potranno riaprire al pubblico; parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico dal 15 giugno, anziché dal 1° luglio; tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi saranno di nuovo possibili dal 1° luglio; dal 15 giugno saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite uso della 'certificazione verde'".

DISCOTECHE

"Restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all'aperto o al chiuso; dal 1° luglio sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza", conclude la nota del Cdm.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Gli Stati Uniti riaprono ai viaggiatori vaccinati da Ue, Regno Unito e Cina da novembre

Da novembre chi è vaccinato contro il Covid-19 potrà entrare negli Stati Uniti dall'Ue e dal Regno Unito: la novità è stata annunciata dall'amministrazione Biden. L'annuncio mette fine al divieto di ingresso imposto, un anno e mezzo fa, in piena pandemia da Covid-19, dall'allora presidente Usa, Donald...

Cortile di Francesco: ad Assisi buona presenza di pubblico, è segnale di normalità

Buona affluenza alla settima edizione del Cortile di Francesco, nonostante la partecipazione limitata ai possessori di Green pass: un successo per tutta la comunità civile e religiosa vedere la risposta e l'entusiasmo del pubblico ad Assisi, segno, questo, di speranza e ripresa alla "normalità". Un evento...

Da PNRR 2,5 miliardi di euro per aree a forte rischio idrogeologico

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede un importante pacchetto di misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio idrogeologico. In particolare, la componente ‘Tutela del territorio e della risorsa idrica' della Missione ‘Rivoluzione verde e transizione...

Green pass: chi è senza non può essere licenziato. Ecco le misure

Magistrati e dipendenti di Bankitalia, colf, badanti, elettricisti e idraulici, ministeriali e dipendenti dei consigli comunali, governatori e consiglieri regionali eletti alle elezioni, volontari: dal 15 ottobre e fino al 31 dicembre, quando è prevista la scadenza dello stato d'emergenza, il green pass...

Green pass: via libera unanime al nuovo decreto in Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera all'unanimità al nuovo decreto legge per l'estensione del Green pass a tutti i luoghi di lavoro. "La novità è che è una strategia universalistica, andiamo a toccare tutto il mondo del lavoro pubblico e privato e per il privato dipendente e autonomo, un...