Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniDai ComuniRiaprire le scuole? Le ragioni del no di #Maioridinuovo

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Dai Comuni

Riaprire le scuole? Le ragioni del no di #Maioridinuovo

Scritto da (redazione), venerdì 20 novembre 2020 17:24:44

Ultimo aggiornamento venerdì 20 novembre 2020 18:36:13

Elvira D'Amato e Giampiero Romano, componenti il gruppo di minoranza di "#Maioridinuovo" rappresentano le ragioni del no alla riapertura delle scuole. L'auspicio è che anche Maiori adotti il medesimo provvedimento preso fonora dai comuni di Ravello, Scala, Tramonti e Vietri sul Mare.

Di seguito, a beneficio della completezza dell'informazione e dell'approfondimento, la posizione esperessa dal gruppo #Maioridinuovo.

 

Le misure di contenimento mirano ad appiattire la curva epidemiologica, a dilazionare il numero dei contagi ed espanderlo su un periodo di tempo più ampio.

Ci sembra quindi molto singolare e contraddittorio che, a meno di una settimana dall'inquadramento della Campania in zona rossa con le relative restrizioni al massimo livello, un'ordinanza del Presidente della Regione Campania abbia previsto la riapertura scaglionata delle scuole a partire dal 24 novembre prossimo, previa effettuazione, su base volontaria, di test antigenici a Dirigenti scolastici, insegnanti, personale ATA, studenti e relativi conviventi.

Ricordiamo che lo stesso Presidente De Luca si è dichiarato sempre contrario all'apertura delle scuole invocando una linea di governo ai massimi livelli di rigore per arginare la pandemia.

Ma passiamo oltre.

Le ragioni del sì alla riapertura, lo ammettiamo, sono comunque molto importanti perché certamente stiamo chiedendo sacrifici enormi soprattutto ai più piccoli ai quali, attraverso la didattica a distanza, è difficoltoso assicurare il diritto fondamentale dell'istruzione, quanto quello ad una sana socializzazione.

Quando però si siede ad un tavolo, come noi di "#maioridinuovo", che supporta come forza politica di opposizione le decisioni da prendere in concreto, i ragionamenti da compiere devono essere necessariamente più complessi e non attenersi passivamente ad ordini ed ordinanze, né tanto più alle proprie ragioni del cuore.

Ogni Comune si assume l'onere di decidere tenendo conto di molti fattori che riguardano la situazione reale nel proprio territorio:

Quanti sono i test da effettuare per aprire in sicurezza le scuole?...Diverse migliaia in Costa d'Amalfi

Chi esegue i test?...L'Usca, che si occupa anche di fare i tamponi molecolari e le visite domiciliari ai sintomatici covid in tutta la Costa D'Amalfi

Che tempistiche sono prevedibili per l'ultimazione dei test per le scuole in Costa d'Amalfi? Si farà in tempo ad effettuare tutti i test secondo la calendarizzazione dell'apertura delle scuole prevista a breve a decorrere già da martedì prossimo?

La struttura scolastica di Maiori è veramente e sostanzialmente in piena sicurezza a regime anticovid? Ovvero è organizzata in spazi ampi, ben areati, o le classi sono sovraffollate ed è più complicato osservare perfettamente le regole di distanziamento? Qualche perplessità c'è, visto che gli tutti gli studenti precedentemente ospitati presso due strutture sono attualmente concentrati in una sola.

E soprattutto, qual è l'andamento epidemiologico nel nostro paese?

In seno al tavolo covid del Comune di Maiori abbiamo chiesto di far conoscere costantemente da parte delle Autorità sanitarie l'andamento reale della curva dei contagi a livello di dettaglio nel nostro territorio per intraprendere decisioni così importanti come riaprire le scuole.

Abbiamo fatto presente inoltre che è fondamentale far riprendere le lezioni in presenza a condizione che la stragrande maggioranza delle famiglie che compongono la popolazione scolastica di Maiori si sottopongano ai test che, ricordiamo, si effettuano su base volontaria.

Inoltre abbiamo anche richiesto alle Autorità sanitarie a quali intervalli di tempo debbano essere ripetuti i test stessi affinchè non si comprometta la sicurezza non solo della popolazione scolastica ma dell'intero paese.

Le sollecitazioni alle quali rispondere in questo periodo di pandemia sono numerosissime ed in continua evoluzione, talvolta nel contrasto di posizioni tra i cittadini stessi, ma questo non può distogliere dall'assoluta necessità di rigore amministrativo e sociale.

Ancora troppe le incertezze da superare sulla reale situazione di pericolo nel nostro territorio, ancora lungo il cammino e gli sforzi da compiere a livello interistituzionale per giungere a tempi più sereni.

Tutto questo ci fa ritenere con fermezza che sia bene far prevalere le ragioni del NO alla riapertura delle scuole a Maiori.

Elvira D'Amato

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Ravello, incuria e abbandono dei bagni pubblici. Il Comune li chiude [FOTO]

A Ravello gli agenti della Polizia Locale si sono visti costretti a chiudere i servizi igienici di piazza Vescovado che versano in condizioni indecorose. "Servizi igienici fuori servizio per manutenzione" si legge dal cartello che conferma la cessata attività. Da alcuni giorni all'interno della toilette...

Ravello, si attende ripristino fermata Sita a Via Boccaccio

A Ravello pendolari e turisti dovranno attendere ancora qualche giorno per vedere ripristinata la fermata dei bus del trasporto pubblico Sita al largo Boccaccio. I recenti lavori di sostituzione del manto d'asfalto al rettilineo di Via Giovanni Boccaccio impongono il tracciamento della segnaletica orizzontale....

Sorrento, parco Ibsen e scuola Vittorio Veneto: la giunta approva progetti di riqualificazione e manutenzione

La giunta comunale di Sorrento ha approvato, nella seduta di ieri sera, due importanti provvedimenti. Il primo riguarda l'approvazione del progetto generale definitivo dei lavori di manutenzione e di rifunzionalizzazione del parco Ibsen, per un totale di 281.206,00 euro. Il progetto prevede la riqualificazione...

Ravello, nuove interruzioni idriche: Sindaco diffida Ausino. «Cittadini non pagheranno ultima bolletta»

Il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, annuncia diffida nei confronti dell'Ausino dopo il perdurare della mancanza d'acqua, nella giornata di ieri, per diverse utenze del territorio comunale. Dalla pagina facebook del Comune, il primo cittadino anticipa che «sarà inviata nella giornata di domani...

Nuovo ecobonus auto al via dal 2 agosto. Ecco cosa prevede

Al via da domani, lunedì 2 agosto, le prenotazioni da parte dei concessionari degli incentivi per l'acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni, previsti dal decreto Sostegni bis. Dal 2 agosto alle 10 - comunica il Mise - sarà possibile prenotare sulla piattaforma del ministero dello Sviluppo economicoecobonus.mise.gov.iti...