Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniDai ComuniMaiori, nuova ordinanza rifiuti. Minoranze denunciano inadempienze: «Stessi costi e meno servizi»

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Dai Comuni

Maiori, nuova ordinanza rifiuti. Minoranze denunciano inadempienze: «Stessi costi e meno servizi»

Scritto da (Redazione), venerdì 17 gennaio 2020 11:39:14

Ultimo aggiornamento venerdì 17 gennaio 2020 12:38:00

«Con la nuova ordinanza relativa al conferimento dei rifiuti, ancora una volta si concede alla Miramare Service di farsi beffe degli oneri contrattuali sottoscritti senza alcun beneficio per i cittadini ma, anzi, con una restrizione dei servizi a parità di costi». È quanto dichiarano i consiglieri di minoranza del Comune di Maiori Lucia Mammato, Maria Teresa Laudano, Enrico Califano, Valentino Fiorillo, Raffaele Cipresso e Marco Cestaro (i 6/7 del Consiglio comunale) che in una nota che pubblichiamo integralmente di seguito, spiegano cosa ci sarebbe dietro questo provvedimento:

«Più volte dai banchi delle opposizioni abbiamo manifestato, inascoltati, le nostre rimostranze rispetto alla miriade di inadempienze della Società nell'espletamento dei servizi affidati. Dopo l'ennesima beffa subita dal sindaco che, il 7 novembre scorso, aveva assicurato una riunione dei capigruppo entro 20 giorni per discutere del tema, siamo stati costretti a richiedere la convocazione di un consiglio comunale straordinario dove abbiamo illustrato le innumerevoli inadempienze della Miramare; chiedevamo semplicemente che si incaricasse un tecnico per la valutazione del comportamento complessivo della società. Ebbene, la maggioranza ha bocciato la proposta. Evidentemente, come spesso accade, per loro è "tutt a post".

Un esempio su tutti, la mancata fornitura dei sacchetti codificati per la raccolta dei rifiuti che, come da contratto, dovevano essere distribuiti dalla società ai cittadini maioresi per un controvalore di circa 40.000 Euro annui e che, in due anni di gestione, non sono mai stati forniti. Lo stesso amministratore della Miramare, in consiglio comunale: "Circa l'utilizzo delle buste codificate, pur evidenziando il mancato rispetto di quanto al capitolato, evidenzia l'imminente distribuzione delle stesse e l'intento di uniformare sul territorio (dei comuni associati) buste e calendario di raccolta"

Evidentemente questa "uniformazione" è avvenuta ma al ribasso per i cittadini di Maiori e contro il dettato contrattuale. Infatti, la nuova ordinanza ha eliminato l'utilizzo dei sacchetti codificati colorati indicando genericamente l'utilizzo, a carico dei cittadini, di "adeguati sacchetti, con esclusione di quelli di colore nero". Inoltre, il conferimento della frazione organica è stata ridotta di una giornata passando da 4 a 3 ritiri settimanali. Guardacaso, l'unico giorno in cui non si conferirà alcuna frazione sarà il sabato in modo da ridurre il personale in servizio la domenica risparmiando, evidentemente, sulle maggiorazioni per il lavoro festivo. Ma a guadagnare sarà ancora ed unicamente la società, ai danni di cittadini e lavoratori, in quanto, contestualmente, non è stata formulata alcuna rimodulazione contrattuale.

Ma le inadempienze sono tante altre e tutte portate all'attenzione, inascoltata, del Consiglio Comunale; di seguito solo alcuni esempi con gli estratti contrattuali:

  • la raccolta del vetro "sarà effettuata con il metodo "porta a porta"e che "Sono a carico della Miramare Service S.r.L. la fornitura e la consegna, all'utenza domestica e non, della fornitura di contenitori rigidi per la raccolta del vetro di colore conforme al documento dell'Unione Europea TC 183 WI 00183083:2011 avente per oggetto "Waste Visual Elements", a scelta della Miramare Service S.r.L." ; SERVIZIO MAI IMPLEMENTATO E CONTENITORI MAI FORNITI
  • per la raccolta degli indumenti usati "Di concerto con l'amministrazione saranno posizionati sul territorio comunale contenitori appositi per la raccolta degli abiti usati e tessili, in numero e di volumetria adeguata al numero delle utenze presenti sul territorio comunale.

La frequenza di svuotamento sarà garantita ogni qual volta il contenitore dovesse risultare pieno. Gli abiti usati potranno essere conferiti direttamente dall'utenza presso il centro di raccolta comunale" IL SERVIZIO VIENE SVOLTO DA UNA COOPERATIVA SOCIALE

  • "La Miramare Service S.R.L. si impegna a utilizzare esclusivamente attrezzature e mezzi in piena efficienza ed in buono stato di decoro, di classe minima Euro 5, fatto salvo il periodo transitorio relativo ai primi cinque mesi" OLTRE A NON ESSERCI I MEZZI PREVISTI DA CONTRATTO (VEDI PORTER ELETTRICO PER RIASSETTO LUNGOMARE) IL PRIMO ACQUISTO DELLA MIRAMARE SONO STATI DUE VECCHISSIMI MEZZI DAL COMUNE
  • al punto 3.1, tra i servizi previsti, anche "derattizzazione e disinfestazione" SEMPRE EFFETTUATA A CARICO DEL COMUNE e mai dalla Miramare
  • 24:" La Miramare Service S.R.L. si impegna a realizzare entro il mese di dicembre di ogni anno un calendario informativo rivolto agli utenti." "Rientra nella fornitura a cura della ditta anche la distribuzione ad ogni utenza entro il mese di dicembre di ogni anno del calendario e del materiale informativo eventualmente predisposto dall'Amministrazione" "La Miramare Service S.R.L. è tenuta a realizzare la campagna di comunicazione e sensibilizzazione alle utenze del territorio per il primo anno dei servizi domiciliari e negli anni successivi secondo le modalità indicate nel proposta tecnica e dovrà prevedere tali attività, per ogni anno di appalto, concordando le stesse con l'Ente." Campagne da realizzare quartiere per quartiere; MAI VISTI NE' CALENDARI NE' CAMPAGNE INFORMATIVE COME DA CONTRATTO
  • la Miramare Service ha richiesto aumento del canone a causa dell'incremento di una unità sul cantiere di Maiori; SUCCESSIVAMENTE SONO STATI POSTI IN PENSIONE 2 OPERATORI E NESSUNA RIDUZIONE E' STATA PERO' APPLICATA AL CANONE DI AFFIDAMENTO
  • Il lavaggio delle strade doveva essere effettuato, come da proposta tecnica parte del contratto, con un avveniristico automezzo dalle mille caratteristiche; IL LAVAGGIO E' STATO AFFIDATO AD UN'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CON UNA RUMOROSISSIMA AUTOBOTTE DEL 1998 (ALTRO CHE EURO 5)

Capitolo a parte meriterebbe poi la gestione del centro di raccolta aperto ad altri comuni associati alla Miramare con tante altre criticità, sempre a spese dei maioresi, a cominciare dall'ulteriore carico di mezzi sulla Via Nuova Chiunzi con gli olezzi che sono stati segnalati decine di volte.

E' chiaro che quelle rappresentate sono inadempienze per centinaia di migliaia di Euro il cui controvalore, a carico dei cittadini, viene regolarmente erogato alla Miramare Service. Ma questa nuova ordinanza è la goccia che fa traboccare il vaso.

Chiederemo per l'ennesima volta al Sindaco quali sono le misure che intende adottare per il recupero delle cifre impropriamente percepite dalla società e rispetto alle inadempienze segnalate sperando di non essere costretti a rivolgerci agli organi competenti».

>Leggi anche:

Maiori, da 1° febbraio in vigore nuovo calendario raccolta rifiuti

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Covid: 6 nuovi contagi ad Amalfi, a Maiori aumentano i guariti. Il bollettino del 19 gennaio

Pubblichiamo il bollettino serale, aggiornato alle 22.00, relativo ai dati dell'emergenza Covid in Costiera Amalfitana. Il numero dei contagi sul territorio continua a calare in virtù del maggior numero di guariti rispetto ai nuovi contagiati: 214, nove in meno di ieri. Anche stasera sono 17 i guariti...

Assessore Pinto su interrogazione "Insieme per Ravello": «Attacco di immenso squallore. Obiettivo è alimentare polemiche»

Riceviamo e pubblichiamo nota dell'assessore all'Istruzione del Comune di Ravello, Natalia Pinto, che controbatte a quanto dichiarato dai consiglieri comunali di minoranza Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi circa il malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento del plesso scolastico di Via Roma che...

Ravello, mercoledì 20 maxi screening di verifica per 65 contagiati Covid

Maxi screening di verifica ai contagiati Covid domani mattina a Ravello. Saranno 65 i cittadini chiamati a sottoporsi al tampone molecolare dalle 9,30 al garage dell'auditorium in modalità "drive in". Tra questi anche il sindaco Salvatore Di Martino e quanti, dopo oltre due settimane di accertata positività,...

Furore: la Regione Campania finanzia "Talking paths", il progetto del Forum dei Giovani

Il Forum dei Giovani di Furore è beneficiario di un finanziamento regionale da 15mila euro per la realizzazione del progetto denominato "Talking paths". Si tratta di un risultato di non poco conto per i giovani del borgo costiero, sia perché è stato l'unico Forum della Costa d'Amalfi ad essere stato...

Ravello, a scuola impianto di riscaldamento malfunzionante: la denuncia della minoranza

A Ravello i consiglieri comunali di minoranza di insieme per Ravello, Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi, denunciano il mal funzionamento dell'impianto di riscaldamento al plesso scolastico di Via Roma. Uno smacco se di considera che il ritorno in classe degli alunni della Scuola dell'infanzia e delle...