Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Adalberto vescovo

Date rapide

Oggi: 23 aprile

Ieri: 22 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaGambardella Pasticceria e Liquorificio artigianale, a Minori in Costiera Amalfitana i dolci della tradizioneConnectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniDai ComuniCrisi Covid, i ristoratori di Ravello scrivono a chef Gennaro Esposito: «Sì a riduzione dei posti ma garanzie per lavoratori»

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazione

Dai Comuni

Crisi Covid, i ristoratori di Ravello scrivono a chef Gennaro Esposito: «Sì a riduzione dei posti ma garanzie per lavoratori»

Scritto da (Redazione), lunedì 4 maggio 2020 21:31:40

Ultimo aggiornamento lunedì 4 maggio 2020 21:33:19

Anche le attività commerciali di Ravello in seguito all'emergenza Coronavirus che dallo scorso marzo ha segnato negativamente la vita del nostro Paese, si trovano oggi a fronteggiare difficoltà economiche che, se non affrontate con decisione, possono influire negativamente sulla vita di tutta la Nazione.

I titolari delle attività di ristorazione e bar di Ravello che martedì scorso hanno aderito alla protesta silenziosa del Mio (Movimento Imprese Ospitalità) attraverso il flash mob "Risorgiamo Italia", si appellano a Gennaro Esposito.

Lo chef stellato, patron della «Torre del Saracino» di Marina di Aequa è stato chiamato dal governatore Vincenzo De Luca a collaborare con la Regione Campania per raccogliere e portare a sintesi le istanze dei ristoratori, di tutte le tipologie, in vista della stesura di protocolli che possano garantire il ripristino in sicurezza del servizio ai tavoli.

 

Esposito ha chiesto a tutti gli imprenditori del food della regione, per aree di riferimento, idee e progetti comuni da portare poi al tavolo di lavoro regionale.

 

Tredici imprenditori di Ravello hanno accolto l'invito e inviato proposte e richieste in vista della riapertura delle attività di ristorazione e bar.

 

Le proposte

 

«Siamo convinti che con la riapertura delle nostre attività la problematica delle distanze sociali diventa di fondamentale importanza per la sicurezza sia per i nostri collaboratori che per i nostri ospiti - si legge -. Siamo altresì convinti che il nostro territorio, nel quale il volano principale dell'economia è rappresentato dal turismo, con il 90% di presenze date da turisti stranieri, (americano, anglosassone, russo) resta penalizzato anche in questa fase, almeno fino a quando la situazione mondiale della pandemia non ritorni sotto controllo.

 

Siamo disposti alla riduzione dei posti a 1/2 della capacità effettiva delle nostre attività rinunciando all'altro 50% della capacità, ciò comporta una riduzione degli incassi giornalieri, pari alla capacità di accoglienza, e cioè al 50%.

 

In forza di questo al fine di agevolare la ripresa delle attività chiediamo una riduzione al 50% delle imposte locali quali TARSU, IMU, etc. proporzionato ai nostri mancati introiti, vista il blocco forzato delle nostre attività;

La sospensione del canone di occupazione del suolo pubblico per la collocazione dei tavolini all'aperto;

Sospensione del pagamento dell'abbonamento SIAE per la filodiffusione e del canone RAI;

Riduzioni in misura del 50% di tutte le polizze stipulate a favore delle attività;

Al fine di agevolare la ripresa auspichiamo un intervento a favore della riduzione dei fitti delle attività commerciali da parte dei locatari, a favore dei conduttori in forza del ridotto flusso turistico;

Chiediamo la non applicazione di schermi divisori tra tavoli o sui tavoli, in netto contrasto con la Legge per la sicurezza sul lavoro, e di sicuro disturbo ambientale;

Ci chiediamo, qual è la necessita di una sanificazione dei nostri locali, quando questi sono chiusi da gennaio 2020?

 

Chiediamo con forza, una presa di coscienza che elimini buona parte della burocrazia atta alla riapertura delle attività, in breve, ogni responsabile delle attività con un autocertificazione si assume le responsabilità del corretto funzionamento delle attività, si impegna con buon senso ad applicare le norme, secondo il tipo e le esigenze di ogni attività, ovviamente seguendo le indicazioni dettate dagli esperti.

 

Desideriamo un aiuto sostanziale che va verso la garanzia del lavoro ai nostri collaboratori e che ci aiuti ad assicurargli il lavoro, per esempio:

con la decontribuzione del costo del lavoro, questo per cercare di mantenere inalterata l'occupazione degli anni passati, tenendo presente che nelle nostre aree il lavoro è stagionale ed è limitato a soli i 6/7 mesi estivi;

chiediamo la reintroduzione dei Voucher per agevolarci sulla organizzazione del lavoro.

 

Reclamiamo l'esenzione totale di responsabilità per eventuali contagi COVID-19 di collaboratori o ospiti, queste responsabilità nelle condizioni attuali di trasmissione del virus non possono essere imputate in nessun modo ai gestori delle attività.

 

Nella nostra realtà di piccolo paese turistico gli elementi che portano i nostri clienti ad usufruire di un ristorante o un bar, non è dato dalla necessità di bere o di mangiare, ma di godere della convivialità, dell'atmosfera, delle sensazioni, del calore e della tranquillità che sappiamo trasmettere, cosa che rischia di essere negata con regole troppo restrittive alla probabile riapertura del 1° giugno».

Dopo aver consegnato simbolicamente le chiavi delle loro attività, gli imprenditori ravellesi saranno ricevuti mercoledì dal sindaco Salvatore Di Martino a Palazzo Tolla.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Covid Costa d'Amalfi, 6 nuovi contagi a Maiori. Il bollettino del 22 aprile

Il bollettino serale aggiornato alle 22.00, relativo ai dati dell'emergenza Covid in Costiera Amalfitana, registra 128 contagi attuali, di cui 51 soltanto a Vietri sul Mare che resta il comune della Divina col maggior numero di casi. Nelle ultime 24 ore sono otto i nuovi positivi, di cui 6 soltanto a...

Scala per la sicurezza e il decoro urbano: al via lavori all'anello stradale

Scala per la sicurezza e il decoro urbano. Sono cominciati da alcuni giorni i lavori di messa in sicurezza della rete viaria del comune più antico della Costa d'Amalfi. Un percorso circolare da 3,8 cilometri, dal centro storico a Minuta, a Campidoglio a San Pietro: le strade principali, le più suggestive...

Ravello, dottoressa Maria Senatore nuovo segretario comunale

La dottoressa Maria Senatore è il nuovo Segretario Comunale di Ravello. Subentra alla dottoressa Pina Capasso, che dopo solo 20 mesi lascia Ravello per trasferirsi al Comune di Monsampolo, in provincia di Ascoli Piceno. Classe 1964, originaria di Nocera Inferiore, la dottoressa Senatore è Laureata in...

Covid Costa d'Amalfi, il bollettino del 20 aprile

Il bollettino serale aggiornato alle 22.00, relativo ai dati dell'emergenza Covid in Costiera Amalfitana, registra 134 contagi attuali (tre in meno rispetto a ieri), di cui 55 soltanto a Vietri sul Mare che resta il comune della Divina col maggior numero di casi. Nelle ultime 24 ore sono soltanto due...

Minori è Covid free

Con l'accertata guarigione degli ultimi cittadini rimasti postivi al coronavirus, da stasera Minori è comune "Covid free". Dallo scorso ottobre sono stati in totale 122 i minoresi ad aver contratto il virus. Attualmente in Costiera Amalfitana soltanto a Furore e a Minori non si contano contagi. Si attende...