Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniCultura & Territorio"Il segno, la matrice", la mostra online del Museo-FRaC

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Cultura & Territorio

"Il segno, la matrice", la mostra online del Museo-FRaC

Aspetti della grafica d'arte del XX secolo, dedicata all'incisione del Novecento, curata da Pasquale Ruocco

Scritto da (redazione), giovedì 18 marzo 2021 09:40:11

Ultimo aggiornamento giovedì 18 marzo 2021 09:40:11

Sabato 20 marzo alle 18:00, apre al pubblico on line, sui canali digitali del Museo FRaC e del Comune di Baronissi, la mostra "Il segno, la matrice". Aspetti della grafica d'arte del XX secolo dedicata all'incisione del Novecento, curata da Pasquale Ruocco.

La mostra, che rientra nella rassegna "Contemporanea 2020: le arti, l'oggetto", è stata finanziata dalla Regione Campania (Iniziative per la valorizzazione patrimonio culturale regionale D.D. 42 del 25/09/2020).

 

«Una nuova occasione - scrive il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante - si propone per ammirare opere del nostro tempo contribuendo ad animare lo studio dell'arte così come, oggi più che mai, la riflessione sul suo ruolo all'interno della nostra società. Lo facciamo ospitando presso le sale del Museo-Fondo Regionale d'Arte Contemporanea, Baronissi, una mostra dedicata ad aspetti dell'incisione del Novecento in Europa e in Italia, confermando la cifra di questo spazio quale luogo di studio e di ricerca. Questo, del resto, è l'obiettivo che l'amministrazione comunale porta avanti con la certezza di contribuire alla diffusione e promozione dell'arte, intendendo il museo nelle sue qualità si servizio pubblico, teso alla crescita culturale e alla coesione sociale».

«Il percorso espositivo della mostra - come ha sottolineato, nella presentazione al catalogo, Gianfranco Valiante - segue gli aspetti caratterizzanti la storia della grafica e dell'incisione attraverso le opere di artisti quali Heckel, Carrà, Picasso, Miró, Magritte, Dalí, Capogrossi, Vespignani, Bartolini, Starita, Zancanaro, Treccani, Freeth, Strazza, Del Pezzo, Napoleone, Bruno, Pesce, Willburger, Lacasella, Rizzelli, Manno, Avella, Marcon, Casciello, Vollaro, Lovaglio, per citarne alcuni, fino ai più giovani Bindella, Poto e Timpani analizzandone le peculiarità linguistiche di un lessico tradizionale, tuttavia ancora capace di esprimersi confrontandosi con il presente, sollecitando riflessioni sui sistemi di comunicazione contemporanea. Una mostra che, nel suo procedere, si pone in linea di continuità con le attività già avviate dal Museo-FRaC e che hanno guardato le esperienze della grafica d'arte in Italia - ricordo quelle dedicate ad Antonio Pesce, al Laboratorio di Nola di Vittorio Avella e Antonio Sgambati, a Peter Willburger e all'incisione italiana degli anni Novanta, alla Grafica di Via dei Sette Dolori di Matera fino a quella dedicata a Francesca Poto - mettendo in ulteriore risalto opere da tempo appartenenti alle nostre collezioni».

.

 

Una rassegna, quella immaginata dallo storico dell'arte Pasquale Ruocco, realizzata grazie alla disponibilità degli artisti, delle collezioni del Museo-FRaC di Baronissi e di collezioni private, che nasce come riflessione sui media guardando all'incisione come possibilità di favorire atteggiamenti meno scontati e omologanti nei confronti del sistema di produzione e distribuzione delle immagini.

 

"La mostra procede - chiarisce lo stesso curatore - preferendo a una rigida cronologia, un'organizzazione tematica, per tappe, quelle di un viaggio on the road si potrebbe dire, aperto cioè alle deviazioni; alle sollecitazioni provenienti dallo studio diretto delle opere; alla comprensione delle scelte tecniche e degli effetti espressivi ricercati, rispondendo alla necessità di guardare all'incisione come un medium dall'innegabile impiego creativo, considerandola cioè non quale lingua morta, bensì come campo di una libera sperimentazione".

La mostra sarà visibile online sino al 27 aprile, oltre che sui canali official del Comune di Baronissi e del Museo FRaC, anche sulle pagine di Gutenberg Edizioni.

 

Ufficio stampa & Digital Communication

Barbara Landi/ Museo-FRaC Baronissi

  1. 346 7917530

Mail. barbara.landi3@gmail.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cultura & Territorio

Minori, Scout e associazioni per l'ambiente ripuliscono l'Ariola. Si pensa a un parco tematico [FOTO]

Lodevole iniziativa quella che oggi ha visto protagonisti i giovani del gruppo scout Minori 1. Muniti di decespugliatori, falcetti, rastrelli, con l'ausilio dell'associazione "Gli Amici della Montagna", Legambiente e WWF si sono recati in località Ariola per la pulizia parziale montana un tempo utilizzata...

Costa d’Amalfi: la manutenzione dei piccoli corsi d’acqua come aiuto alla prevenzione del rischio idraulico

di Andrea Della Pietra* Nell'ambito del dissesto idrogeologico, tra i rischi più rilevanti per la Costiera Amalfitana si annovera certamente il rischio idraulico, ed in particolare il rischio alluvioni: sono ben noti gli eventi accaduti negli ultimi anni, anche in occasione di fenomeni atmosferici estremi....

Lo sviluppo dei territori riparte dalla Cultura: dal webinar di Ravello Lab la proposta di un fondo di progettualità

Da Ravello, via Zoom, si è svolto in forma di webinar il convegno ‘Pianificazione strategica, progettazione integrata e sistema delle imprese per lo sviluppo a base culturale' una sorta di ‘prologo' alla XVI edizione di Ravello Lab-Colloqui Internazionali, in programma dal 14 al 16 ottobre 2021, promosso...

Il pomodoro "Fiascone Re Umberto", simbolo dell'agricoltura che rinasce e Tramonti

di Sigismondo Nastri Amo Tramonti. La Tramonti delle tradizioni, dell'artigianato, dell'agricoltura. Dei piccoli laboratori caseari, dell'enogastronomia che ha raggiunto posizioni di assoluta eccellenza. La Tramonti dei vecchi forni, dove si produce pane e biscotti di grano. Quella del fior di latte,...

Ad Amalfi il mito di Quasimodo rivive in un corto. Il figlio Alessandro intepreterà il Premio Nobel

Ad Amalfi rivive il mito di Salvatore Quasimodo. A cinquantatré anni esatti dalla morte dello scrittore Premio Nobel, il figlio Alessandro, attore e doppiatore, farà ritorno nel luogo in cui, nella mattina del 14 giugno del 1968, suo padre avvertì l'improvviso malore che lo portò alla morte poche ore...