Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Teresa d'Avila

Date rapide

Oggi: 15 ottobre

Ieri: 14 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Festa della Castagna a Scala in Costiera Amalfitana nei week end del 12 e 13 ottobre e del 19 e 20 ottobre

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCultura, Eventi & SpettacoliRavello Concert Society, i tre appuntamenti della settimana

Pellet a euro 4,50 fino al 31 ottobre 2019Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cultura, Eventi & Spettacoli

Ravello Concert Society, i tre appuntamenti della settimana

Scritto da (Redazione), lunedì 13 maggio 2019 11:33:15

Ultimo aggiornamento lunedì 13 maggio 2019 11:45:06

L'atmosfera intima del complesso monumentale dell'Annunziata farà da sfondo ideale al recital del pianista Alessandro Capone in programma stasera, lunedì 13 maggio, alle 20 e 30 che propone, in apertura la Sonata in fa maggiore n. 38 Hob. XVI/23 di Joseph Haydn composta nel 1773.

A seguire la Sonata in Si bemolle maggiore op. 22 di Ludwig van Beethoven. Beethoven fu soprattutto e innanzitutto un grande pianista e nel corpus delle sue 138 composizioni numerate le trentadue sonate per pianoforte occupano una posizione di assoluto rilievo. Ciò che colpisce subito è la grandiosità e robustezza di suono, quale non si era avvertita prima in altri autori, a cominciare da Haydn e Mozart. La Sonata che sarà eseguita da Capone appartiene al Beethoven brillante e di gusto virtuosistico. Essa fu scritta nel periodo 1799-1801 e pubblicata nel 1802 e si distingue per una spigliata e fresca musicalità, avvertibile sin dall'Allegro con brio costruito su un tema gioioso e ricco di piacevoli modulazioni.

Se escludiamo un'opera giovanile pubblicata postuma e catalogata come n. 1, sono solo due le sonate per pianoforte nel repertorio di Chopin. L'ultima di queste in ordine cronologico, la Sonata in si minore op. 58 n.3, è quella che più si adegua allo schema formale tradizionale, in un periodo in cui la sonata classica era entrata decisamente in crisi. Composta nel 1844, la Terza Sonata appartiene all'ultimo periodo della creatività di Chopin ed è valutata in modo molto disparato: molti la considerano infatti meno originale e ispirata degli altri capolavori di quegli anni, mentre per alcuni è tra le più grandi creazioni chopiniane.

Mercoledì 15 maggio il secondo appuntamento della rassegna "Contaminations". Il Ravello Art Center ospita l'esibizione del Farm quartet, composto da Antonio Senatore al flauto, Raffaele Maisano al piano, Marco Cuciniello al contrabbasso e Felice Marino alla batteria. Protagonista della serata sarà Claude Bolling. Sulla scia di Duke Ellington e dell'eredità lasciata dai primi grandi pianisti jazz, il musicista Claude Bolling si va a collocare nell'ultima generazione di jazzisti come compositore innovativo e versatile. Enfant prodige, si forma nel pianoforte jazz e quello classico, entrambi fondamentali per la sua futura carriera, e sviluppando una tecnica eccezionale. Bolling vanta collaborazioni con jazzisti internazionali: Roy Eldridge, Bill Coleman, Oscar Peterson, che lo rendono già dai primi anni ‘50 un artista di fama mondiale. Collabora anche con musicisti classici: come Jean-Pierre Rampal, uno dei più grandi flautisti del XX secolo. Lo stesso Rampal chiese inizialmente a Bolling di comporre qualcosa che fosse "classico" per il suo flauto e jazz per il piano, dato il vivo interesse che nutriva per questo genere: "Adoro il jazz, senza sapere come suonarlo, ma sogno di avere un'esperienza con musicisti jazz". Dalla richiesta, simile piuttosto a una sfida, nasce la prima delle due Suite per Flauto e Jazz Piano Trio che saranno eseguite dal Farm Quartet. Accolte in breve tempo dalle classifiche nei primi anni Settanta, queste suite entrano a far parte di un genere noto come cross-over music, che fonde differenti linguaggi musicali, punto d'incontro fra il barocco e lo swing.

Venerdì 17 maggio ritorna ad esibirsi all'Annunziata Historic Building il pianista Fabrizio Romano con un programma denso e rappresentativo di giganti della musica classica.

Le Sei Partite per clavicembalo BWV 825-830 di Johan Sebastian Bach si inquadrano nella prima fase del fecondo periodo della storia artistica del compositore, quando si trasferì a Lipsia dove viene nominato Cantor alla chiesa di San Tommaso, posizione che manterrà per il resto della vita. Il termine Partita (dall'italiano "partire" nel senso di "dividere in parti"), che verso la fine del XVI sec. indicava delle variazioni strumentali, nel Settecento venne invece utilizzato sostanzialmente come sinonimo di Suite, cioè la successione di una serie di danze le cui caratteristiche erano generalmente codificate in schemi ed in estetiche stereotipate. Ma, pur rispettando lo stile proprio di ciascuna danza, nelle sue Partite Bach tratta la forma tradizionale con grande libertà accentuando di volta in volta il virtuosismo, l'invenzione melodica, la ritmica, l'elaborazione contrappuntistica. Anche Georg Friederich Händel, autore dei due successivi brani in cartellone, è stato un formidabile esecutore alla tastiera: "Il fabbro armonioso" (nell'originale inglese: The Harmonious Blacksmith) è il nome con cui è popolarmente conosciuto l'ultimo movimento, l'aria con variazioni, tratto dalla quinta suite HWV 430 del compositore tedesco naturalizzato inglese. Esistono diverse ipotesi sul perché questo movimento abbia questo titolo. Ciò che è certo, però, è che il nome non venne dato da Händel e che l'aria non venne conosciuta con quel titolo prima del XIX secolo. Secondo una tesi, mentre Händel stava lavorando, fra il 1717 e il 1718, riparatosi dalla pioggia in una fucina, avrebbe avuto l'ispirazione per la musica sentendo il rumore del martello e dell'incudine, da cui la regolare ripetizione della nota Si nella mano destra durante la prima variazione. Una diversa ipotesi spiega che il compositore avrebbe sentito un fabbro fischiettare un motivetto dal quale successivamente sarebbe nata l'aria. Tuttavia, nessuna delle due ipotesi sembrerebbe fondata.

Franz Liszt, pianista-compositore per eccellenza, con la sua esuberante personalità di concertista e di straordinario interprete incantò le platee di mezza Europa. Il suo stile si caratterizza per le innovazioni e le soluzioni pirotecniche, che vengono ben esplicitate pure nei Dodici Studi trascendentali per pianoforte S. 139. Romano ne eseguirà l'undicesimo, tra i più poetici brani della collana, che vive di un'atmosfera intensa e misteriosa passando poi da un sentimento intimo alla trionfante conclusione. Ritroviamo poi un altro esempio dello stile pianistico lisztiano con il brano "Funérailles", tratto dal ciclo Harmonies poétiques et religieuses. Accordi gravi e robusti, sempre più massicci e insistenti, aprono il pezzo in cui l'autore vuole rievocare la tragica scomparsa di tre amici, tre patrioti uccisi nella rivoluzione ungherese del 1848-49.

Lo Scherzo in si bemolle minore op. 31 di Friederich Chopin - ultimo brano in programma - fu composto nel 1837 e dedicato alla contessa Adèle de Fürstenstein. È tra le pagine più popolari di Chopin e lo stesso Schumann ne parlò subito in termini esaltanti, paragonandolo ad una poesia di Byron per la tenerezza e l'arditezza del suo linguaggio musicale.

Il programma della XXXIV stagione concertistica della Ravello Concert Society è disponibile su www.ravelloarts.org

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Cultura, Eventi & Spettacoli

A Ravello fuori programma della Fondazione con l’Ocarina Japan Orchestra

Dai talenti dei conservatori alle grandi orchestre, dagli ensemble da camera alle percussioni la Città della Musica unisce linguaggi e storie. A una settimana dal termine della programmazione ufficiale, al fitto calendario di eventi proposto dalla Fondazione Ravello in appendice al Festival si aggiunge...

“A touch of latin” per il ritorno del pianista Mattia Mistrangelo a Ravello

"A touch of latin" è il tema del concerto in programma stasera (lunedì 14 ottobre) che vede protagonista il pianista Mattia Mistrangelo che ritorna a esibirsi nella splendida cornice del Complesso Monumentale dell'Annunziata. L'appuntamento - imperdibile - è dedicato alla musica latino-americana della...

All'Auditorium di Ravello la grande festa della Musica. In scena 300 studenti campani

Un happening di musica e danza, per valorizzare l'enorme patrimonio di esperienze che i Licei Musicali e Coreutici della regione Campania hanno saputo costruire grazie alla enorme passione degli studenti e alla professionalità dei loro insegnanti. Lunedì 14 ottobre alle 10 nell'Auditorium "Oscar Niemeyer"...

A Tramonti e Maiori 'Io non rischio'', campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione Civile

Anche la Pubblica Assistenza "I Colibrì" Costa d'Amalfi aderisce alla campagna nazionale di Protezione Civile "Io non rischio", che torna nelle piazze di tutta Italia per promuovere le buone pratiche di protezione civile e sensibilizzare in maniera capillare i cittadini sui rischi del territorio e i...

Amalfi, anche la Millenium aderisce alla campagna di Protezione Civile "Io non rischio"

In occasione della Giornata Internazionale per la riduzione dei disastri naturali promossa dalle Nazioni Unite e in contemporanea con le altre città italiane, anche la Pubblica Assistenza Millenium Costa d'Amalfi parteciperà, per la sesta volta, alla campagna nazionale di Protezione Civile "Io non rischio",...