Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniCronacaMinori, TAR annulla permesso a costruire in sanatoria rilasciato dal Comune

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Cronaca

Minori, TAR annulla permesso a costruire in sanatoria rilasciato dal Comune

Scritto da (redazione), lunedì 3 maggio 2021 09:21:20

Ultimo aggiornamento mercoledì 5 maggio 2021 21:57:18

Il Tar Campania (seconda sezione di Salerno) ha annullato un permesso a costruire in sanatoria (condono) rilasciato dal Comune di Minori.

L'opera, un deposito, è risultata non condonabile, in quanto non ultimata al rustico e funzionalmente incompleta (ossia realizzata con copertura precaria, priva di tamponatura sui lati e priva dei servizi e degli impianti necessari alla sua utilizzazione), tanto da richiedere interventi di nuova costruzione con opere a farsi, non assentibili attraverso il condono edilizio.

A presentar ricorso il proprietario confinante il quale, difeso dall'avvocato Giovanni Maria di Lieto, ha impugnato i provvedimenti relativi alla sanatoria e al completamento di un manufatto realizzato sull'are area confinante.

 

E' stato appurato che:

- l'abuso edilizio condonato è stato realizzato successivamente all'entrata in vigore del D.M. n. 1404/1968 ed è stato realizzato a distanza inferiore a quella prevista per le strade statali dal D.M. 1 aprile 1968, n. 1404;

- sussiste inidoneità statica della costruzione, non essendo stato presentato l'obbligatorio progetto di adeguamento antisismico e mancando il prescritto parere del Genio Civile;

- l'abuso edilizio è stato realizzato su area destinata a pubblico servizio - già prima dell'esecuzione dell'opera - dallo strumento urbanistico comunale, quindi sussiste vincolo di inedificabilità assoluta;

- è stato omesso il sub procedimento e il parere dell'Ente Parco "Monti Lattari";

- l'opera edilizia abusiva ricade in zona R3 - P3 del Piano Stralcio dell'Autorità di Bacino, sicché l'intervento edilizio di completamento autorizzato dal Comune non è consentito in tale zona; in ogni caso, l'intervento edilizio autorizzato avrebbe dovuto essere preceduto dal parere dell'Autorità di Bacino.

Con sentenza pubblicata a novembre 2020, i giudice ha

ritenuto fondati i motivi e le argomentazioni sostenute dall'avvocato Giovanni Maria di Lieto, e ha accolto il ricorso proposto contro Comune di Minori - Commissario ad acta - Responsabile pro tempore del Servizio Edilizia Urbanistica del Comune di Minori e nei confronti dei proprietari del manufatto, annullando il rilasciato permesso di costruire in sanatoria. Per il rapporto di continenza tra la censura accolta e quelle non esaminate, il Giudice di primo grado ha ritenuto assorbito l'esame dei residui motivi del ricorso.

Si legge nella sentenza: «Rileva in proposito il Tribunale che l'impugnata concessione in sanatoria presenta un evidente vizio di legittimità, che il ricorrente ha stigmatizzato con il primo motivo di ricorso. 10.2. Ed invero, ai sensi del combinato disposto degli artt. 39 della L. 23/12/1994, n. 724 e 31 della L. 28/2/1985, n. 47 possono essere sanate le "... opere abusive che risultino ultimate entro il 31 dicembre 1993 ...". Ai fini della sanatoria "...si intendono ultimati gli edifici nei quali sia stato eseguito il rustico e completata la copertura, ovvero, quanto alle opere interne agli edifici già esistenti e a quelle non destinate alla residenza, quando esse siano state completate funzionalmente". [...] 10.4. Nel caso di specie, in base alle emergenze documentali in atti, deve escludersi che, alla data del 31 dicembre 1993, il manufatto, destinato a uso non residenziale, potesse considerarsi ultimato, in quanto funzionalmente non completato. 10.5. Infatti, nella relazione tecnica illustrativa, [...] si legge: "Allo stato l'immobile in oggetto, costituito da una struttura in profilati di ferro e copertura in lamiere metalliche, si presenta quale deposito di materiali ed attrezzatura per l'attività dei (controinteressati). Perimetralmente, il manufatto è inserito tra il setto murario che delimita la proprietà con la Strada Statale 163 sul lato sud, ed il muro di contenimento del terreno della piazzola situata a quota superiore sul lato nord; mentre sui lati est ed ovest è priva di chiusure verticali". [...] 11. Per tutto quanto sopra esposto, dunque, l'impugnato permesso di costruire in sanatoria risulta illegittimo».

 

Avverso la sentenza del Tar Campania è stato proposto, dai controinteressati, ricorso in appello al Consiglio di Stato.

 

Induce a una cauta e ragionata riflessione la circostanza di fatto che il pdc in sanatoria (annullato dal Tar perché illegittimo), rilasciato dal Comune di Minori, rectius dal Commissario ad acta, organo straordinario del Comune (di nomina regionale), aveva finanche superato il controllo di legittimità da parte della Soprintendenza BAAAS Salerno e Avellino (rectius, controllo di legittimità sulla autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Comune).

Pure merita una cauta riflessione la circostanza di fatto che il Comune di Minori si sia costituito in giudizio per sostenere la tesi della legittimità del pdc in sanatoria rilasciato dal Commissario ad acta, di nomina regionale (quando invece il Comune non aveva provveduto, né aveva opposto un diniego rispetto alla richiesta di condono).

Sulla stessa area in questione, interessata dal manufatto e dal condono annullato dal Tar Campania Salerno Sez. II^, sembra pendere la procedura di project financing e relativo procedimento espropriativo finalizzato alla realizzazione di box interrati da parte del Comune ("Strada di collegamento della viabilità interna con la Statale 163 Amalfitana, al chilometro 32,500 e relativi parcheggi pubblici e pertinenziali").

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Maiori, Covid a scuola: sono 9 gli alunni positivi. Le indicazioni del Sindaco

Dopo i timori di ieri per i contagi da Covid 19 accertati al plesso scolastico, a Maiori oggi si contano 10 nuovi casi di positività. Si tratta di 5 alunni della scuola secondaria di primo grado, quattro della primaria di primo grado e un adulto, genitore di uno dei contagiati che si sono sottoposti...

S’infortuna sul Sentiero degli Dei, soccorsa turista belga

Nuovo intervento sul Sentiero degli Dei degli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania allertato nel pomeriggio di oggi dalla centrale operativa 118 di Salerno. Un'escursionista belga di 29 anni, mentre percorreva in solitaria il noto percorso collinare, è caduta procurandosi una lesione...

Mascherine e profumi contraffatti da vendere in Costiera Amalfitana: malfattori scoperti al Valico di Chiunzi

Nella mattinata di ieri, martedì 12 ottobre, i Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno denunciato due persone per i reati di ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi. L'operazione, condotta dai militari della Stazione di Tramonti, diretti dal comandante Giorgio Covato, è frutto dei quotidiani...

Covid, a Maiori rimangono tre positivi asintomatici. 77% popolazione vaccinata con prima dose

A Maiori si registra un nuovo caso di positività al Covid-19. Contemporaneamente sono due i guariti. Lo comunica il Centro Operativo Comunale attraverso il bollettino diramato nella serata di ieri. Attualmente il numero dei contagi nella cittadina costiera sono 3, tutti asintomatici. Stando ai dati forniti...

Paura a Ravello, auto in fiamme a San Cosma. Ipotesi corto circuito [FOTO]

Paura questa sera a Ravello dove, poco prima delle 21.00, un'auto è andata a fuoco in località San Cosma. In pochi minuti la Lancia Delta in sosta sul bordo della strada al disotto del costone roccioso è stata inghiottita dalle fiamme levatesi alte (nella foto). Gli abitanti della zona, allertati dagli...