Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Tommaso apostolo

Date rapide

Oggi: 3 luglio

Ieri: 2 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storicheMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Tu sei qui: SezioniCronacaEsplosione a Ravanusa, tre vittime accertate e 6 dispersi

Granato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Cronaca

Sicilia, Ravanusa, Agrigento, Tragedia

Esplosione a Ravanusa, tre vittime accertate e 6 dispersi

Sono più di 100 le persone sfollate, quattro palazzine crollate e tre sventrate, si continuano a cercare i dispersi

Scritto da (LdA Journals), domenica 12 dicembre 2021 18:11:18

Ultimo aggiornamento domenica 12 dicembre 2021 18:11:18

Sono ore cruciali queste in cui i soccorritori stanno continuando a scavare nella speranza di trovare persone sopravvissute al crollo di ieri sera a Ravanusa, in provincia di Agrigento.

Tre le vittime accertate, due donne sono sopravvissute. Sei ancora le persone disperse.

Quattro dei sei dispersi abitavano nella stessa palazzina crollata mentre altri due, tra cui un'infermiera trentenne incinta, erano andati a trovare dei parenti, ha spiegato il capo di gabinetto della questura di Agrigento Elisa Vaccaro facendo il punto sui soccorsi e ribadendo che al momento ci sono tre vittime accertate e due persone salvate. Le operazioni di soccorso sono ancora in atto. "L'impegnò dei vigili del fuoco non si ferma e non si fermerà - dice il capo del corpo nazionale Guido Parisi - Fino all'ultimo cercheremo di estrarre vive le persone coinvolte nei crolli". Parisi ha poi sottolineato che al momento sono un centinaio i vigili del fuoco che stanno lavorando sulle macerie, tra i quali ci sono diverse squadre Usar, gli specialisti delle ricerche in contesti complessi.

"Mi ha chiamato il presidente Mattarella e ha espresso il massimo sostegno alla comunità di Ravanusa e il cordoglio per quanto accaduto", ha riferito il sindaco di Ravanusa, Carmelo D'Angelo.

Quattro palazzine crollate e tre sventrate, un'area di 10mila metri quadrati investita da una deflagrazione fortissima: così Salvatore Cocina, direttore della protezione Civile regionale, descrive i danni provocati dall'esplosione. La deflagrazione, che è stata sentita anche nei paesi vicini, sarebbe stata causata da una grossa fuga di gas dalla tubatura del metanodotto. "'Sicuramente c'è stata una fuoriuscita di gas che ha creato una sorta di sacca di metano espansa - ha spiegato - La forza dell'esplosione, forse innescata dall'avvio di un ascensore, potrebbe essere stata potenziata da una stufetta a gas, ma è ancora troppo presto per dirlo".

Sono cento le persone che non possono rientrare in casa a causa dei danni provocati dall'esplosione, ha detto il capo della Protezione civile Siciliana Salvo Cocina sottolineando che le verifiche sono ancora in corso anche se diversi appartamenti erano disabitati. Il Comune ha preparato luoghi temporanei per l'ospitalità, ma in larga parte gli sfollati hanno trovato accoglienza presso parenti e amici. La Protezione Civile invierà personale per supporto psicologico. A Ravanusa la notte scorsa è stato costituito il Centro coordinamento soccorsi.

"E' improvvisamente andata via la luce, poi sono venuti giù il tetto e il pavimento". E' il drammatico racconto di Rosa Carmina, una delle due superstiti del crollo di Ravanusa. La donna, 80 anni, estratta viva dalle macerie, è stata intervistata da Repubblica nell'ospedale di Licata dove è stata portata dopo essere stata estratta dalle macerie della sua casa. Carmina ha raccontato le voci dei vigili del fuoco mentre era sepolta dai sassi e di aver urlato fino a farsi trovare. Ha sentito anche la cognata, che abitava al piano di sopra, invocare aiuto. Anche lei si è salvata ed è stata recuperata poco dopo. La palazzina è crollata a seguito di una esplosione dovuta a una fuga di gas dalla condotta. "Non ho sentito alcun odore di gas nei giorni scorsi", ha precisato la donna.

"Ho avuto mandato dal presidente Draghi di informarlo puntualmente. Nessuno sarà lasciato solo. Dobbiamo fare di tutto per salvare vite e restituite alle famiglie i propri cari". Lo ha detto il capo della protezione civile Fabrizio Curcio in una conferenza stampa a Ravanusa. I soccorsi "sono ancora in atto - ha aggiunto - e dunque è prematura qualsiasi considerazione sulle cause. Ci sono sopralluoghi in corso ma la priorità è trovare i dispersi".

"Il gas si è accumulato o nel sottosuolo o in un ambiente chiuso. A innescare l'esplosione potrebbe essere stata anche l'attivazione dell'ascensore", ha detto il comandante dei vigili del fuoco di Agrigento, Giuseppe Merendino. "Nei prossimi giorni faremo accertamenti più approfonditi - ha aggiunto - certo è che una esplosione così è un evento eccezionale". Tra le cause della rottura del tubo potrebbe esserci il maltempo o uno smottamento del terreno.

Si scava ancora per cercare le due persone che al momento dell'esplosione si trovavano nella casa attigua. Un portavoce Italgas, la società che distribuisce il metano, fa sapere che "i tecnici hanno completato le operazioni di isolamento del tratto di rete e messo in sicurezza l'area interessata interrompendo il flusso di gas". La zona dell'esplosione sembra uno scenario di guerra: macerie, vetri rotti, detriti e un acre odore di bruciato ovunque. Sul posto sono arrivate squadre dei vigili del fuoco di Agrigento, Palermo e Catania, la Croce Rossa, la Protezione Civile, polizia e carabinieri.

"Negli ultimi sette giorni so che diversi cittadini hanno lamentato la puzza di gas nella zona che chiamiamo via delle Scuole Don Bosco in contrada Masciminici, nella zona dov' è avvenuta la tragedia, ma nessuno è intervenuto, sia il sindaco che i tecnici del gas non hanno ricevuto segnalazioni". Lo dice il consigliere comunale di Ravanusa (Ag) Giuseppe Sortino. "Purtroppo non è la prima volta che si registrano fughe di gas, tamponate nel tempo con interventi di manutenzione da parte dei tecnici - aggiunge Sortino - ma se pensiamo che la rete del metano è stata realizzata quasi quarant'anni fa, considerato che Ravanusa è stato uno dei primi paesi ad avere il metano, credo che non ci sia stata una manutenzione adeguata". Sortino punta il dito sulla mancanza di manutenzione alle infrastrutture: "Questo è un paese vecchio, con reti idriche fatiscenti, chiediamo attenzione al governo regionale", conclude.

 

Fonte: Ansa.it

Foto: Vigili del Fuoco

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 100715109

Cronaca

Rogo di rifiuti nella spiaggia di Crapolla, Parco Marino Protetto Punta Campanella annuncia potenziamento controlli

Ieri mattina è stato ritrovato un piccolo rogo di rifiuti nei pressi della spiaggia di Crapolla, a Massa Lubrense. Un gesto grave e incivile, appena due giorni dopo la pulizia effettuata dall'Area Marina Protetta Punta Campanella e da Terra delle Sirene, in occasione della Festa di San Pietro. «Sicuramente...

Intervento Anas a Praiano: strada aperta a senso unico alternato

Al Km 23+850 sulla Statale Amalfitana, nel tratto di pertinenza del Comune di Praiano, è intervenuta l'ANAS per verificare le condizioni del manto stradale, interessato da un improvviso cedimento (leggi qui il nostro articolo) proprio alla vigilia del primo week end di luglio. Dopo aver effettuato le...

Si barrica in casa e accende il gas mentre la compagna dorme, uomo arrestato nella notte a Tramonti

Un uomo è stato arrestato, a Tramonti, con l'accusa di tentato omicidio. La scorsa notte, non è chiaro per quale motivo, S. G., classe '66, si è barricato in casa e ha acceso il gas. Con lui convive la compagna, una donna del napoletano, che si è svegliata - forse per il caldo - e, tutta intorpidita,...

Cede una parte d'asfalto a Praiano, si attende intervento dell'Anas / FOTO

Una piccola parte dell'asfalto sulla careggiata è ceduta poco fa, intorno alle 19. Il cedimento si è verificato sulla Statale Amalfitana, nel tratto di pertinenza del Comune di Praiano, all'altezza dell'Hotel Onda Verde, al Km 23. Con tutta probabilità la causa del cedimento è da imputare ad un'infiltrazione...

Tir sovradimensionato per la SS163 crea disagi a viabilità, bloccato a Maiori e sanzionato per violazione ordinanza ANAS

È stato bloccato in località Capodorso, a Maiori, dalla Polizia del Comando associato "Costa d'Amalfi" perché in palese violazione dell'ordinanza n. 337/2019. Protagonista, questa mattina, intorno alle 11:30, un autoarticolato dalle dimensioni che superano quelle consentite dall'Anas per l'accesso sulla...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.