Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Ubaldo vescovo di Gubbio

Date rapide

Oggi: 16 maggio

Ieri: 15 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniCronacaAtrani: rigettato ricorso TARI Conservatorio Santa Rosalia, dovrà pagare 15mila euro al Comune più spese di lite

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Cronaca

Atrani, Costiera Amalfitana, Conservatorio Santa Rosalia, ricorso, TARI

Atrani: rigettato ricorso TARI Conservatorio Santa Rosalia, dovrà pagare 15mila euro al Comune più spese di lite

Per la Commissione tributaria, «il ricorso appare caratterizzato da un’evidente genericità e non può pertanto valere a fondare l’auspicata pronuncia, nel senso dell’illegittimità degli atti gravati»

Scritto da (Redazione LdA), giovedì 31 marzo 2022 16:45:45

Ultimo aggiornamento giovedì 31 marzo 2022 16:45:45

La Commissione Tributaria Provinciale di Salerno, Sezione IX, con la sentenza dello scorso 22 febbraio, ha rigettato il ricorso del C.d.A. del Conservatorio di Santa Rosalia di Atrani avanzato alla commissione tributaria di Salerno per la tassa sui rifiuti e lo ha condannato al pagamento in favore del Comune di 1500 euro di spese di lite.

Confermando l'atto impugnato, quindi, il Conservatorio, difeso dal legale Assunta Torino, dovrà pagare anche i circa 15mila euro relativi alla tassa sui rifiuti su 40 immobili, di cui almeno 9 per quasi 2000 metri quadrati di superficie utilizzati direttamente, dovuti al Comune.

Il Consiglio di Amministrazione dell'antico Istituto di educazione femminile formato dall'ingegnere Pietro Fico (Responsabile dei Lavori Pubblici del Comune di Amalfi) e dagli avvocati Walter Vecchi e Gabriele Gambardella, contestava la tassa sui rifiuti perché riteneva che gli avvisi di pagamento ricevuti fossero privi di "qualsivoglia identificativo catastale; errati nel civico di riferimento ed errati anche nell'esatta destinazione d'uso", asserendo tra l'altro che alcuni immobili erano "privi di ogni rapporto di somministrazione; talaltri soggetti alla produzione di rifiuti speciali e talaltri ancora al beneficio della riduzione tariffaria al 50%, come per legge". Inoltre, asserivano "l'illegittimità degli atti" del Comune, perché carenti delle motivazioni e quindi violavano l'art. 7 dello Statuto del Contribuente e l'art. 3 della Legge 241/1990.

Il Comune si è costituito in giudizio per il tramite dell'avvocato LuigiSilvestri che, con apposita memoria, ha confutato in maniera analitica i punti sollevati dalla controparte.

Il presidente della Commissione Tributaria, Luigi Barrella, ha smontato punto per punto le doglianze del Conservatorio. Nel primo punto la Commissione Tributaria ha evidenziato che nell'avviso di pagamento TARI 2020 gli immobili accertati sono stati puntualmente evidenziati con tutti gli estremi catastali, con evidenza dell'esatta ubicazione e dimensione.

Nel secondo punto, dove il Conservatorio contestava la "mancata analisi degli utilizzatori e delle diverse tassazioni tributarie a cui sono assoggettati", la Commissione evidenzia che il C.d.A. del Conservatorio non ha mai effettuato la dichiarazione della TARI nonostante fosse obbligato a farlo in previsione della legge 147/2013. Il Comune di Atrani, nell'elaborare le cartelle, aveva tenuto conto dell'elenco immobili per diritto e quote in possesso dell'Agenzia dell'Entrate. Inoltre, i giudici tributari stigmatizzano anche il fatto che il Conservatorio invece di indicare puntualmente gli utilizzatori dei beni, documentando le eccezioni, evidenzia nel ricorso elementi che rappresentano delle "semplici enunciazioni prive di riscontro".

Per rigettare il terzo punto, in cui il ricorrente evidenzia l'«illegittimità dell'atto per difetto di motivazioni in violazione dell'art. 7» dello statuto del Contribuente, la Commissione scrive che "non viene illustrato in cosa esso consisterebbe". Inoltre, scrive che "l'atto di accertamento è completo di tutti i presupposti di legge e reca, in maniera dettagliata, l'elenco degli immobili cui si riferisce e la quantificazione del tributo. L'iter amministrativo ha seguito le procedure previste dalla legge sulla base delle delibere di consiglio comunale, di giunta comunale nonché dei regolamenti del tributo, richiamati negli avvisi di accertamento".

In sintesi, dichiara la Commissione tributaria, il C.d.A. «ha omesso del tutto di provare la presentazione della dichiarazione ai fini della tassa rifiuti, la sussistenza di ragioni, per le quali taluni degli immobili avrebbero dovuto esserne esenti, né ha replicato, in giudizio, alle argomentazioni difensive» del Comune di Atrani. In definitiva, «il ricorso appare caratterizzato da un'evidente genericità e non può pertanto valere a fondare l'auspicata pronuncia, nel senso dell'illegittimità degli atti gravati».

Nel frattempo, l'Istituto, che nel XVII secolo doveva provvedere all'avvio della vita monastica delle figlie e dei parenti dei fondatori oltre che all'educazione delle fanciulle povere o orfane del paese, si trova in condizioni di totale degrado strutturale, oltre a non assolvere più a nessuna delle sue funzioni a causa dell'incuria e dell'abbandono.

 

Leggi anche:

Atrani, onorevoli del M5S prendono impegno politico per ridare dignità al Conservatorio di Santa Rosalia

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 105017105

Cronaca

Ravello: duro sfogo del parroco al rientro dalla processione di San Pantaleone /VIDEO

Ha perso la pazienza don Angelo Mansi, parroco di Ravello, al termine della processione di San Pantaleone "di Maggio". Nel ringraziare pubblicamente Gioacchino Mansi, direttore del Premiato Concerto Bandistico "Città di Minori", intervenuto in occasione della celebrazione del Santo Patrono della Città...

Shireen Abu Akleh uccisa due volte: la polizia israeliana colpisce chi porta la bara

Shireen Abu Akleh giornalista di al-Jazeera, da molti considerata "la Voce della Palestina", è stata uccisa durante un raid dei soldati israeliani a Jenin in Cisgiordania (leggi qui l'articolo di Positano Notizie). Secondo al-Jazeera, l'inviata tra i massimi esperti del conflitto tra Israele e Palestina,...

S'infortuna sul Sentiero degli Dei, escursionista salvata dal Soccorso Alpino

Il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania -CNSAS è intervenuto oggi sul sentiero degli Dei per soccorrere un'escursionista infortunatasi alla caviglia. L'allerta è giunta da un utente di Rete Radio Montana che trovandosi sul posto ha utilizzato questa utile infrastruttura per allertare direttamente...

Incendio a Conca dei Marini, due auto in fiamme: Vigili del Fuoco scongiurano il peggio

Una fitta colonna di fumo nero si è levata, intorno alle 13:45, di oggi, 14 maggio, da Conca dei Marini, in via Primo Maggio. Non un incendio alla vegetazione, bensì un rogo scaturito da un probabile cortocircuito ai cablaggi dell'impianto elettrico di un'automobile. La vettura era parcheggiata all'interno...

Autoarticolato sovradimensionato si avventura sulla strada per Ravello, bloccato a Castiglione

È stato bloccato prima che potesse incastrarsi nei tornanti della strada provinciale 75 per Ravello. La corsa è finita a Castiglione per un autoarticolato sovradimensionato per le strade della Costiera Amalfitana. A fermarlo, prima che potesse mandare in tilt la viabilità, come già accaduto numerose...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.