Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 minuti fa SS. Simone e Giuda

Date rapide

Oggi: 28 ottobre

Ieri: 27 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniCronaca Amalfi, “gabella” di 10 euro anche per fermata taxi. “Servizio pubblico non può essere vessato”

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Cronaca

Amalfi, “gabella” di 10 euro anche per fermata taxi. “Servizio pubblico non può essere vessato”

Scritto da (redazione), martedì 22 giugno 2021 09:42:06

Ultimo aggiornamento martedì 22 giugno 2021 09:42:06

Non soltanto NCC. Anche i tassisti costretti a sborsare 10 euro per la salita e discesa dei passeggeri nel centro di Amalfi. Le sigle sindacali UNIMPRESA/Mobilità, SITAN/ATN, ORSA/Taxi e CONFAIL/Taxi contestano con forza l'adozione del provvedimento adottato dal Comune di Amalfi anche per i veicoli M1 Taxi, nell'espletamento del servizio pubblico. La gabella (che non è applicata ai soli operatori del Comune di Amalfi) ha mandato su tutte le furie i tassisti napoletani che hanno ricorso all'intervento dei sindacati.

"Restiamo sconcertati di fronte ad una pretesa inaccettabile - si legge da una nota sindacale trasmessa agli organi competenti, compresi il sindaco di Amalfi, Daniele Milano, il governatore della Campania Vincenzo De Luca e il prefetto di Napoli -. Sembra di essere tornati alla dogana, all'invalicabilità dei confini comunali. Mentre si aprono le frontiere, mentre in Regione si discute di ambiti e di bacini di utenza, il comune di Amalfi alza i muri ai servizi pubblici provenienti da altri comuni, anche quelli viciniori e confinanti".

"Il Comune di Amalfi intende fare cassa"

"Allora, volendo usare lo stesso metodo, cosa dovrebbe fare il comune di Napoli con i taxi e NCC provenienti dalla costiera e da altri comuni? - si chiedono i sindacati -. Dobbiamo sollecitare il comune di Napoli a ricambiare con la stessa moneta? È francamente una situazione ridicola e tragica.

Se l'intenzione è di istituire misure deterrenti all'accesso dei veicoli, se si intende limitare il traffico, lo si faccia con le macchine private e si incentivi il servizio pubblico.

Il Comune di Amalfi intende fare cassa anche dalle prestazioni di servizio pubblico di trasporti.

Respingiamo con forza tale pretesa e, in caso dovesse trovare conferma questa linea, siamo pronti ad organizzare iniziative di protesta, con il coinvolgimento anche dei comuni confinanti con Amalfi".

"Il servizio Taxi assolve alla funzione di servizio pubblico"

"La pretesa di 10,00 euro dai Tassisti è una gabella. Fino a qualche giorno fa veniva applicata solo per il NCC. Il servizio Taxi assolve alla funzione di servizio pubblico, come i trasporti di linea. E si distingue dal servizio NCC, in quanto servizio da piazza a tariffa amministrata e non da rimessa. La circostanza provoca un aggravio delle condizioni economiche del servizio: o si carica il costo del parcheggio sui clienti, o si sottrae lo stesso dal corrispettivo della prestazione con danni economici ad un settore già in crisi di domanda, che appena da qualche giorno sta avendo una piccola ripresa di lavoro. Tutto il periodo della pandemia ha messo in ginocchio la Categoria.

Il provvedimento, come in tutte le zone dove ci sono limiti e divieti alla circolazione privata ed agli accessi in aree tutelate, non va applicata al servizio pubblico.

Allora anche i bus di linea, concessionari della Regione Campania, pagano la gabella?

Insomma è un assurdo. Diciamo basta alle aggressioni e alle vessazioni al servizio Taxi.

Questa è l'ennesima circostanza in cui il ruolo delle Amministrazioni Locali, pur agendo nell' ambito della tutela del territorio e dei propri interessi, costituisce di fatto un disincentivo all' utilizzo di un servizio pubblico fondamentale, che contribuisce a favorire il turismo.

Il Comune di Amalfi, probabilmente, è molto sensibile alle pressioni degli albergatori, che hanno interesse ad utilizzare ancora di più le loro auto, cosiddette "di Cortesia", per prestare servizio di trasporto ai propri clienti?"

Il sollecito

"Sollecitiamo il Comune di Amalfi ad inserire nel provvedimento la deroga per il servizio Taxi e il Prefetto di Napoli ad esercitare le sue prerogative per il rispetto delle normative vigenti in materia di trasporto pubblico.

Resta inteso che, nell'ambito delle attività di tutela degli interessi della Categoria, le Associazioni di Categoria si riservano di intraprendere tutte le azioni idonee per la revisione del provvedimento, incluse iniziative di protesta sull' area interessata" conclude la nota delle sigle sindacali.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Covid, nuovo contagio a Ravello

A Ravello si registra un nuovo caso di positività al Covid-19. A confermarlo è il Comune attraverso un dispaccio serale. Si tratta di un familiare stretto della donna di Sambuco risultata positiva giovedì scorso e per questo sottopostasi al tampone molecolare. Nel contempo accertata una guarigione: attualmente...

Di ritorno da Venezia, incidente autostradale per 8 tifosi della Costiera Amalfitana

Stavano rientrando da Venezia dopo aver assistito, ieri sera, al primo successo esterno della Salernitana in Serie A. Ma per otto tifosi granata della Costiera Amalfitana il viaggio si è trasformato in un incubo. Intorno alle 4.00, tra la diramazione Roma Sud e Valmontone, nel territorio di San Cesareo,...

Covid, nuovo boom di contagi a Maiori: da ultimo screening 22 positivi

A Maiori si registrano nuovi contagi da Covid-19. Ben 22 stando ai risultati restituiti dagli ultimi tamponi eseguiti, inclusi quelli alla popolazione scolastica dell'Istituto Comprensivo "Roberto Rossellini". Sale così a 55 il numero dei contagi nel comune di Maiori, tutti asintomatici. Foto d'archivio

Incendio al Comune di Amalfi: fiamme circoscritte a ufficio anagrafe. Salvo archivio storico

Estino in poco tempo il rogo che questa mattina ha interessato il Municipio di Amalfi. Interessate soltanto le due stanze dell'ufficio Anagrafe, con le fiamme che sono state domate in poco tempo dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Maiori, già intorno alle 8.30. I primi a entrare all'interno del...

Amalfi, fumo da finestre Municipio: in fiamme ufficio anagrafe

Una densa colonna di fumo nero si leva alta, dalle 8, nel cielo di Amalfi. Proviene dal Municipio, da due finestre, quelle dell'ufficio Anagrafe e Stato Civile. Le fiamme potrebbero aver interessato anche altri uffici di Palazzo San Benedetto. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia locale e i...