Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Felice vescovo

Date rapide

Oggi: 26 marzo

Ieri: 25 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniChiesaPadre Enzo da Salerno: «Viviamo un tempo senza memoria e slanci, che diventa liquido ed evapora nel presente»

La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso augura a tutti i lettori del Vescovado e del Portico una Santa e Dolce Pasqua con le sue colombe

Chiesa

Nel corso dell'XI Convegno delle Caritas parrocchiali

Padre Enzo da Salerno: «Viviamo un tempo senza memoria e slanci, che diventa liquido ed evapora nel presente»

Protagonista assoluta di questi tempi caotici è la fretta, soprannominata dal frate la “diva” dei nostri giorni

Scritto da (Redazione), lunedì 19 novembre 2018 14:20:48

Ultimo aggiornamento lunedì 19 novembre 2018 14:33:47

di Carolina Milite

"Sono stato invitato a parlare del messaggio del Papa in chiave prettamente francescana, ma io preferisco contestualizzarlo alla luce del tempo che viviamo. Noi viviamo un tempo in cui l'uomo è prigioniero del presente e non si accorge più dell'altro. Degli altri". Con tali parole ha esordito padre Enzo Fortunato nel suo discorso alla folta platea che lo ha ascoltato attentamente lo scorso venerdì a Salerno.

Padre Enzo, giornalista e direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, del mensile San Francesco Patrono d'Italia e del portale sanfrancesco.org è giunto venerdì scorso nella città di San Matteo per portare le sue riflessioni all'XI Convegno delle Caritas parrocchiali organizzato dalla Caritas diocesana in occasione della celebrazione della II Giornata Mondiale dei Poveri.

Durante l'incontro ha catalizzato l'attenzione dei presenti con il linguaggio semplice e diretto, profondo e delicato cui ci ha abituato in questi anni con la rubrica che va in onda ogni sabato mattina alle 8.20 su Rai1 dal titolo "Tg1 Dialogo" che lo ha reso familiare a milioni di spettatori sparsi in tutt'Italia.

"L'uomo ha smarrito la bussola più preziosa, quella del rapporto con il tempo. Fragile, debole, aggrappato all'inseguimento dell'istante e, a volta, anche degli istinti, prigioniero del presente - è l'analisi di padre Enzo, che ha continuato - viviamo un tempo senza memoria e senza slanci, un tempo che diventa liquido ed evapora nell'affanno dell'attimo presente".

Protagonista assoluta di questi tempi caotici è la fretta, soprannominata dal frate la "diva" dei nostri giorni. Presi dalle nostre cose, dalle nostre faccende, siamo noi le prime vittime di questo circolo vizioso. Un discorso di alto profilo sociologico che ha scattato una limpida fotografia del mondo che ci circonda.

"Ecco perché è importante fermarci e imparare nuovamente ad attendere e a incontrare l'altro, e nell'altro vedere il volto di Cristo. E' una riflessione che ogni cristiano deve fare. Al termine della nostra vita non saremo giudicati per tutte le volte che ci siamo confessati o che siamo andati a Messa, ma saremo giudicati sull'amore. Socrate - ha proseguito nelle sue riflessioni padre Enzo - era solito portare sovente i suoi discepoli al mercato, per far poi rientro senza mai acquistare nulla. Finché un giorno uno dei suoi allievi gli chiese il motivo di queste uscite "a vuoto" e lui rispose: perché voglio comprendere di quante cose posso fare a meno. E' la logica dell'essenzialità".

Una riflessione, quella del filosofo greco, che sembra più che mai attuale a distanza di 2500 anni dal suo tempo, e che padre Enzo ha voluto condividere per sottolineare l'antitesi del concetto da quello di povertà; una contrapposizione solo apparente, in verità, perché l' idea di povertà è ben più ampia di quella meramente materiale e, anche se non siamo indigenti, viviamo in un'epoca di povertà di spirito.

Entrando in maniera ancora più approfondita nei consumi e nelle abitudini quotidiane, padre Enzo ha parlato dei temibili 5, dello strapotere di Amazon, Apple, Facebook, Google e Microsoft, aziende sempre più vicine al monopolio nei rispettivi settori, e dei lati oscuri della rivoluzione digitale: "Sono i nuovi poteri forti che pensano per noi. Sanno tutto di noi, di ciò che c'interessa, dei nostri gusti, le opinioni, i bisogni. Non si tratta soltanto del fatto che abbiamo perso la nostra privacy e che in ogni momento sanno dove siamo e cosa stiamo facendo, ma del fatto, ancor più allarmante, che ci fanno ragionare con i nostri bisogni. E nei nostri bisogni il povero non c'è".

Un discorso basato su concetti tanto più disarmanti quanto più veri e integranti della nostra vita quotidiana. Occorre, come ha concluso padre Enzo nella sua relazione, intraprendere un nuovo cammino che comprenda non l'esclusione, come sembra essere il mantra attuale, bensì l'inclusione del prossimo. Soltanto così la Chiesa, ma anche la società aggiungiamo noi, potrà evitare l'autorefenzialità e l'atrofizzazione.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

Ravello, Padre Francesco Capobianco torna guardiano del Convento di San Francesco

Padre Francesco Capobianco torna guardiano del Convento di Ravello. Il decreto di nomina, da parte di Padre Cosimo Antonino, provinciale dei Frati Minori Conventuali, è di pochi giorni fa. Padre Capobianco subentra al guardiano uscente Padre Bonaventura Gargano, destinato al Convento di Nocera Inferiore...

Re Abdullah II, Regina Rania, Angela Merkel e premier Conte ad Assisi il 29 marzo per lampada pace San Francesco

Tutto pronto per l'arrivo ad Assisi di Sua Maestà Re di Giordania, Abdullah II. Sarà il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti, a donare, a nome della comunità francescana, la "Lampada della pace" al Re di Giordania, accompagnato da Sua Maestà Regina di Giordania, Rania. Alla cerimonia...

Scala, padre Vincenzo Loiodice presenta il suo libro: un invito per i giovani a ispirarsi a Cristo

"Ah...beata gioventù" è il titolo del libro scritto dal parroco di Scala Padre Vincenzo Loiodice. Domenica 24 marzo, nel Duomo di San Lorenzo, la presentazione, al termine della celebrazione delle 10,30. Il libro, pubblicato da Edizioni Sant'Antonio, conduce non solo i giovani dentro i fatti di cronaca,...

Aperta a Roma la causa di beatificazione di fra Antonio Mansi, "il più grande figlio di Ravello" [FOTO-VIDEO]

Si è aperto ieri, nel Palazzo del Vicariato a Roma, il processo di beatificazione di Padre Antonio Mansi, frate conventuale originario di Ravello, nel 1917 cofondatore con san Massimiliano Kolbe della Milizia dell'Immacolata. L'anno dopo morì in fama di santità: fu stroncato a soli 22 anni dalla terribile...

Padre Enzo Fortunato annuncia Re Giordania e Angela Merkel il 29 marzo ad Assisi

Sua Maestà il Re di Giordania, Abdullah II, farà visita, accompagnato dalla Regina Rania, alla Basilica di San Francesco d'Assisi il prossimo 29 marzo per ricevere in dono, dai frati del Sacro Convento, la Lampada della pace di San Francesco per "la sua azione e il suo impegno tesi a promuovere i diritti...