Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Costanzo martire

Date rapide

Oggi: 12 dicembre

Ieri: 11 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La SICME Energy e Gas augura a tutti i lettori de Il Vescovado de Il Portico e di Ravello Notizie un Natale all'insegna della luce e del calore. Auguri da SICME!La pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineI super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizieCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficiale, augura a tutti i lettori un Sereno NataleTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniChiesaFra Antonio Mansi: venerdì si apre la causa di beatificazione del "più Grande Figlio di Ravello”

Frai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleLa dolcezza del Natale a portata di Click con i Panettoni e le specialità natalizie di Sal De RisoPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMielePiù i professionisti del riscaldamento e della climatizzazione, la scelta infinitaParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoPellet a euro 5,00 fino al 30 novembre 2019D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i capolavori di dolcezza e genuinità artigianale del Maestro Pasticciere Sal De Riso

Chiesa

Alle 12 al Palazzo Apostolico di San Giovanni in Laterano

Fra Antonio Mansi: venerdì si apre la causa di beatificazione del "più Grande Figlio di Ravello”

Venerdì a Roma sarà presente una delegazione di cittadini di Ravello che raggiungerà la capitale in pullman, col viaggio organizzato dalla famiglia Mansi di Ravello

Scritto da (Redazione), lunedì 4 marzo 2019 19:18:43

Ultimo aggiornamento venerdì 8 marzo 2019 15:59:00

Si aprirà ufficialmente venerdì 8 marzo, alle 12, al Palazzo Apostolico di San Giovanni in Laterano, la causa di beatificazione di Fra Antonio Mansi da Ravello. Ad avviare il processo il cardinale Angelo De Donatis, vicario di Papa Francesco per la Città di Roma.

Dopo la pubblicazione dell'Editto del vicariato di Roma, il 25 ottobre 2018, con cui si annunciava l'apertura della causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio fra Antonio Mansi, chierico professo dell'Ordine dei Frati Minori Conventuali, questa lieta e tanto attesa notizia, fu comunicata anche ai fedeli di Ravello raccolti in preghiera nella chiesa di San Francesco la sera del 31 ottobre 2018, nel ricordo del primo centenario della morte del giovane ravellese.

Venerdì a Roma sarà presente una delegazione di cittadini di Ravello che raggiungerà la capitale in pullman, col viaggio organizzato dalla famiglia Mansi di Ravello.

Prenderanno parte alla cerimonia anche i frati del Convento di Ravello con il ministro provinciale, fra Cosimo Antonino, ed il vice sindaco di Ravello, Salvatore Ulisse Di Palma, in rappresentanza dell'amministrazione comunale.

La promettente giovane esistenza di questo fervente religioso, bellamente definito "il più Grande Figlio di Ravello", studente di teologia presso il Collegio Serafico San Teodoro, a Roma, mentre immerso negli studi sacri e scrupolosa-mente attento alla formazione religiosa si preparava alla Ordinazione sacerdotale coltivando nel cuore il proposito di celebrare la Prima Messa a Ravello sulla tomba del beato Bonaventura da Potenza, fu spezzata dalla febbre spagnola che lo condusse alla morte, come recitavano contemporaneamente l'Elenchus Alumnorum del Collegio e il necrologio nel Commentarium Ordinis. All'età di 22 anni, 4 mesi, giorni 2, alle 9 antimeridiane, del 31 ottobre 1918, vigilia di Tutti i Santi, il servo di Dio moriva a Roma, passando dalla preghiera ad una breve agonia, con i segni più belli di predestinazione. Ora, presso il Vicariato di Roma, si è costituito il tribunale diocesano con il compito di raccogliere tutte le notizie circa la vita e le testimonianze di quanti hanno conosciuto Fra Antonio Mansi, al fine di offrire alla Chiesa la possibilità di conoscere e valutare le prove di autentica santità emerse nella pur breve vita religiosa del giovane francescano, impegnata nella totale ammirevole, generosa e costante tensione spirituale alla perfezione cristiana per conformarsi al Vangelo di Cristo sull'esempio del Serafico Padre, Francesco di Assisi, e del Beato Bonaventura da Potenza. La testimonianza eroica di questo primo Servo di Dio ravellese, di cui auspichiamo il pieno riconoscimento ufficiale dell'autentica santità conquistata in breve tempo e che tanto onore aggiunge alla gloriosa storia civile e religiosa della Città, stimola la nostra coscienza cristiana a ravvivare la comune eredità di fede, di cui non sempre siamo degni custodi. Tanta grazia che arricchisce la nostra comunità ci obbliga a conoscere la splendida figura spirituale di questo giovane - recentemente raccontataci nell'agile biografia prodotta dallo scrittore francescano Padre Gianfranco Grieco - come modello di vita anche per il nostro tempo, e rivolgere a Lui la comune ardente preghiera di benedire la sua terra e vegliare dal cielo con la sua protezione soprattutto sulla nostra gioventù bisognosa di modelli autentici cui guardare per realizzarsi pienamente nella vita.

Dalla Testimonianza di Padre Stefano Ignudi, rettore del Collegio Internazionale Serafico: «Con la pratica della vita nascosta, interiore, e sotto una esteriorità semplice, tranquilla, naturale, con cui studiava che nulla trapelasse di quei grandi tesori di santità di cui il Signore lo aveva arricchito. Fornito di doti squisite d‘ingegno, di gusto letterario e artistico, coltivò anche la poesia, la lingua inglese (ed ebbe care le opere del Faber), il canto e la musica nella Pontificia Scuola di Musica Sacra, che del suo talento concepiva le più belle speranze. Raccoglieva per iscritto quanto di meglio incontrava per gli studi e per la pietà, e lasciò alcuni mano-scritti veramente preziosi di sue memorie e sentimenti nella vita spirituale, che mostrano a quanta perfezione, prudenza, maturità di giudizio e saviezza il Signore avesse già ele-vato questo suo Servo in così fresca età. Nel gennaio del 1913 aveva letto la Vita di San Giovanni Berchmans. Da quel punto egli prese a modello questo Santo studente della Compagnia di Gesù, e diceva a se stesso: Terrò sempre davanti agli occhi il mio caro San Giovanni Berchmans, il Santo che ha fatto tanto bene alla mia anima».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l’informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

"La Fedeltà di Dio": Incontro di Dicembre prepara al Mistero del Natale

È disponibile (scaricabile in allegato) il numero di Dicembre 2019 di "Incontro per una Chiesa Viva", periodico della Comunità ecclesiale di Ravello. L'articolo di prima pagina dal titolo: "La Fedeltà di Dio" propone un riflessione sul senso autentico del Natale, che proclama la fedeltà di Dio alla promessa...

Padre Enzo Fortunato: «Identità e apertura, la forza del presepe»

di padre Enzo Fortunato La stella cometa e il suo cielo, pastori, fornai, bambini, "tutti attorno alla grotta e ricolmi di gioia, senza più alcuna distanza tra l'evento che si compie e quanti diventano partecipi del mistero". È così che nasce la tradizione voluta da Francesco d'Assisi che a Greccio nel...

Papa Francesco: non venga mai meno la bella tradizione del presepe

"Il mirabile segno del presepe, così caro al popolo cristiano, suscita sempre stupore e meraviglia": inizia così la Lettera apostolica Admirabile signum sul significato e il valore del presepe, che Papa Francesco ha firmato questa domenica a Greccio. Il presepe, atto di evangelizzazione da riscoprire...

Ravello festeggia Santa Barbara, compatrona della Città

La comunità ecclesiale di Ravello celebra la memoria liturgica di Santa Barbara da Nicomedia, Vergine e Martire, compatrona della città. Una figura venerata per antica tradizione popolare e sempre presente nella storia religiosa di Ravello, come attestano le numerose testimonianze documentarie e artistiche....

Amalfi, Sant'Andrea 2019: «Abbiamo la Manna!»

«Abbiamo la Manna!» è l'attesa esclamazione riecheggiata ieri sera nella cripta del Duomo di Amalfi al termine della celebrazione dei primi Vespri Pontificali presieduti dall'arcivescovo Orazio Soricelli e dal parroco don Antonio Porpora. In occasione del tradizionale rito della raccolta dei piatti e...