Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Saba abate

Date rapide

Oggi: 5 dicembre

Ieri: 4 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Natale Adesso! Prenota adesso il tuo panettone artigianale firmato Pansa, dal 1830 patrimonio della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeConnectivia Back To School, l'offerta dedicata alle famiglie e agli studentiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaIl Panettone artigianale della Pasticceria Gambardella, da oggi a portata di click. Gambardella, Minori, Costiera AmalfitanaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniChiesaAmalfi Sant'Andrea: quando la Manna non c'è nell'anno horribilis

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i panettoni artigianali realizzati dal Maestro Pasticcere Sal De Riso. Da oggi a portata di Click

Chiesa

Amalfi Sant'Andrea: quando la Manna non c'è nell'anno horribilis

Scritto da (Redazione), venerdì 26 giugno 2020 22:38:48

Ultimo aggiornamento venerdì 26 giugno 2020 22:42:30

Piatto e ampolla totalmente aridi. E' il triste riscontro di questa sera nella Cripta del Duomo di Amalfial momento dell'estrazione dei due elementi dall'altare in cui sono deposte le reliquie di Sant'Andrea apostolo.

Quest'anno il fenomeno della Manna del primo degli Apostoli, alla vigilia del suo patrcinio, non si è manifestato. "Non abbiamo la Manna" ha comunicato l'arcivescovo Orazio Soricelli alle 20 e 30 circa all'interno della Cripta alla presenza del clero.

Spesso il prodigio si manifesta anche con un'abbondante presenza del misterioso liquido, una sostanza oleosa di tipo organico inodore, incolore e insapore, visibile all'interno dell'ampolla. Essa veniva somministrata agli ammalati, che spesso guarivano, come confermano varie testimonianze cronachistiche

Il segno più evidente della protezione di Sant'Andrea sugli Amalfitani è mancato in quest'anno horribilis. Evitato il canto del Te Deum e il suono delle campane a festa. Recitato, invece, il Parce Domine.

Foto d'archivio

LA MANNA DI SANT'ANDREA

di Giuseppe Gargano

L'agiografia insegna che a numerosi Santi sono spesso associati segni, miracoli o strani fenomeni, la cui spiegazione scientifica è allo stato inesistente. Il nostro Apostolo Andrea è collegato ad un avvenimento che si verifica sin dall'epoca del suo tradizionale martirio a Patrasso in maniera assolutamente aperiodica. Si tratta della comparsa improvvisa e senza periodicità di un liquido al quale fu associato il nome di "manna", sicuramente in memoria della manna biblica. Il fenomeno continuò a manifestarsi dal IV secolo a Costantinopoli, dove fu trasferito il corpo del Primo Chiamato per essere tumulato nella chiesa dei Ss.Apostoli. L'8 maggio del 1208 le sacre spoglie dell'Apostolo furono tumulate nella cripta della cattedrale di Amalfi, trasportate dal cardinale amalfitano Pietro Capuano, il quale, legato pontificio alla IV crociata, le prese, insieme a tante altre reliquie di Santi, dalla chiesa dei Ss. Apostoli, in virtù di una "pia fraus", come giustamente sostiene lo storico austriaco Werner Maleczek.

Il fenomeno della manna tornò a manifestarsi ad Amalfi la sera del 29 novembre 1304, quando un vecchio indicò al sagrista la presenza di un liquido strano sparso al di sopra della tomba di Sant'Andrea. Da allora in poi la manna fu sempre raccolta ad ogni sua apparizione e conservata in ampolle di vetro. Essa veniva somministrata agli ammalati, che spesso guarivano, come confermano varie testimonianze cronachistiche.

Si è a conoscenza che ci furono ciechi che ottennero la vista, storpi che camminarono, malati terminali che tornarono in piena salute. Alcuni lustri visitatori vollero di persona conoscere i segreti taumaturgici di questo liquido miracoloso: Santa Brigida di Svezia, il viaggiatore inglese Thomas Hoby (amico dei duchi Piccolomini di Amalfi), il vicerè di Napoli de Castro, che offrì capitali per gli addobbi artistici della cripta, Torquato Tasso, il quale nella "Gerusalemme Liberata" scrive: «il divo che Amalfi di manna instilla».

Ci sono giorni stabiliti per la raccolta della manna, la quale può o non può manifestarsi oppure apparire in quantità minime (una goccia). Questi giorni sono il Natale, la Pasqua, l'Immacolata le vigilie relative alle festività del Santo (26 giugno e 29 novembre). Nel corso del XVI secolo il fenomeno addirittura cessò a tal punto che fu completamente dimenticato.

La statistica relativa alle effusioni della manna, puntualmente registrata dai parroci, evidenzia che la quantità più consistente si mostra il 28 gennaio, la ricorrenza del definitivo ritrovamento del cranio del Santo, nascosto in altro luogo della cripta, allo scopo di conservare una cospicua reliquia nel caso l'intero corpo fosse stato prelevato da invasori stranieri.

Varie testimonianze supportate da analisi dirette, effettuate da esperti studiosi stranieri del passato, hanno messo in evidenzia che il misterioso liquido sarebbe una sostanza oleosa di tipo organico inodore, incolore, insapore ma forse in qualche situazione profumata.

La manna può anche essere raccolta in circostanze particolari e occasionali. Quando l'arcivescovo Ercolano Marini giunse ad Amalfi nel 1915 per assumere la guida dell'archidiocesi, fu subito interessato da un caso straordinario: un giovane aveva tentato il suicidio per amore ed era rimasto in coma. L'arcivescovo, allora, convocò nella cripta alcune donne; insieme pregarono a lungo fino a quando sulla tomba dell'apostolo non si manifestò la manna. Essa, raccolta, fu fatta bere al moribondo, il quale miracolosamente uscì dal coma e tornò definitivamente alla vita terrena.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

Fra Massimiliano Kolbe e fra Antonio Mansi "insieme" nel nuovo libro di Padre Gianfranco Grieco

È stato pubblicato, per le edizioni Miles Immaculatae di Roma, il volume "Insieme: Fra Massimiliano e fra Antonio", a cura di Gianfranco Grieco e Raffaele Di Muro, che raccoglie i contributi relativi alle celebrazioni di apertura e di chiusura, promosse il 30 e il 31 ottobre 2018 - 2019, in memoria di...

Natale in tempo di pandemia

È disponibile (scaricabile in allegato) il numero di Dicembre 2020 di "Incontro per una Chiesa Viva", periodico della Comunità ecclesiale di Ravello. L'articolo di prima pagina, che la giornalista Enza Ricciardi ci ha trasmesso dalla Casa di Maria in Efeso, dal titolo: "Natale in tempo di Pandemia",...

Amalfi, Sant'Andrea 2020: «Abbiamo la Manna!»

«Abbiamo la Manna!» è l'attesa esclamazione riecheggiata ieri sera nella cripta del Duomo di Amalfi al termine della celebrazione dei primi Vespri Pontificali presieduti dall'arcivescovo Orazio Soricelli e dal parroco don Antonio Porpora. L'evento è stato seguito in presenza da un numero ridotto di fedeli...

30 novembre: Amalfi festeggia Sant'Andrea Apostolo. Riti in diretta streaming [PROGRAMMA]

di Giovanni Fusco "Sant'Andrea ‘a neva 'mporéa " (Sant'Andrea la neve si avvicina) è un antico proverbio dei nostri avi che attraverso la metafora annunciavano l'arrivo delle basse temperature durante i giorni che anticipano la solennità dell' Apostolo protettore di Amalfi. A scaldare i cuori degli Amalfitani...

Maiori festeggia Santa Maria a Mare nella Solennità dell’Immacolata Concezione [PROGRAMMA]

La devozione del popolo di Maiori verso l’amata Patrona Santa Maria a Mare, oltre ad esprimersi con fasto e giubilo nelle Feste patronali di agosto e novembre, da qualche anno si è rinvigorita anche nella Solennità dell’Immacolata Concezione. Già in passato, nel 1958 e nel 1964, tale festività è stata...