Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 29 minuti fa S. Angela Merici

Date rapide

Oggi: 27 gennaio

Ieri: 26 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Egea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioPasticceria Gambardella a Minori le tradizioni e i sapori della Costa d'Amalfi dal 1963Connectivia Internet da 9 euro al mese con tablet a 40,80 euro. Voucher 500 euro bonus digitaleAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniAttualitàUna Pasqua indimenticabile

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiLa casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Attualità

Una Pasqua indimenticabile

Scritto da (Redazione), venerdì 10 aprile 2020 20:28:03

Ultimo aggiornamento venerdì 10 aprile 2020 20:28:03

di Christian De Iuliis*

In questi giorni la nostra maggiore preoccupazione è quella di non poter festeggiare come vorremmo la Pasqua.

L’assenza della pastiera e della gita di pasquetta ci intristisce, ma a turbarci è soprattutto la mancanza della processione o di una funzione religiosa.

Viviamo in una bolla d’aria: solo la cancellazione dei nostri riti emblematici ci destabilizza veramente.

Tanto da cercare conforto nella loro visione digitale o persino dall’ascolto in filodiffusione

Pratica familiare ma inefficace: la suggestione del sacro è custodita tutta nella partecipazione collettiva.

Viceversa consideriamo sorprendenti le sciagure che avvengono fuori dal nostro recinto.

Tra queste la più grave, a mio parere, è quella del numero, ad oggi, dei morti tra medici, 105, e infermieri, 28.

Cifre che mostrano quanto, nonostante gli avvertimenti sul rischio reale, il nostro paese fosse assolutamente impreparato ad un’emergenza del genere.

La morte dei medici negli ospedali come nelle cittadine, il sacrificio di infermieri con stipendi appena dignitosi, rimarrà una ferita insanabile.

Una miserabile prova di vulnerabilità della nostra società che non ha saputo difendere i suoi cittadini più deboli ed esposti (si pensi anche all’abbandono degli anziani).

Utilizzando la metafora bellica, enorme e abusata, si può ritenere che la nostra prima linea sia stata spedita al fronte disarmata. Per una battaglia dove non può certo battere in ritirata ma deve rimanere sul campo cercando di mettere in salvo il maggior numero di vite possibile.

Sono persone delle quali non conosciamo nulla. Neanche i nomi.

A conferma che a salvare questo paese sono sempre gli sconosciuti e non certo i capi, mai affrancatisi dalla "sindrome di Badoglio".

Né i politici, impegnati ora a riparare i disastri che loro stessi hanno provocato. E nemmeno gli intellettuali che invocano soluzioni che non avranno mai l’onere di verificare. A tutti questi il disagio della quarantena può servire per riflettere.

A tutti noi, invece, non celebrare la solita pasqua, la più scenografica del mondo, potrà solo far bene.

Non sarebbe bastata, infatti, ad autoassolverci per le nostre amnesie verso i "poveri cristi".

Così come non serviranno le quotidiane dosi, massicce, di populismo, proclami e raccolte fondi per aiutare gli ultimi; risorse delle quali avremmo già dovuto disporre, accantonate per le necessità piuttosto che dissolte maldestramente, nell’opulenza.

Ecco che l’interruzione della ciclicità delle celebrazioni, tanto spettacolari quanto meccaniche, ci aiuterà, forse, a riafferrarne il significato.

Se le pasque degli infiniti anni scorsi sono state tutte uguali, questa sarà differente.

Sarà una pasqua indimenticabile.

E l’anno prossimo, se avremo imparato qualcosa, le nostre tradizioni potrebbero sembrarci persino più importanti.

Nel frattempo, chi crede può pregare anche da casa.

Ma non per chiedere spiegazioni a Dio, casomai per dargliene.

*architetto, scrittore e opinionista

www.christiandeiuliis.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Concluso il recupero della balena di Sorrento: è la più grande mai registrata nel Mediterraneo

Nella mattinata di ieri si è svolta l'ultima fase del recupero della balena di Sorrento, il cui scheletro è stato interrato in attesa di poter procedere, nei tempi dovuti, alla futura esposizione. Il grandissimo lavoro è stato possibile grazie al coordinamento dei tanti soggetti coinvolti: Capitaneria...

Balenottera morta a Sorrento, tra un anno la muselizzazione

Ritorna a Sorrento la Balenoptera physalus, nome scientifico della Balenottera comune ritrovata morta il 14 gennaio scorso, a venti metri di profondità, nel porto di Marina Piccola. Protagonista di un'operazione di recupero senza precedenti, per trasportarlo all'interno del bacino del cantiere Cantiere...

Erchie d’inverno: il fascino e l’abbandono nelle foto di Armando Montella

Un atto di denuncia in cui l'ammirazione verso la bellezza e la potenza della natura si mescolano all'indignazione. Attraverso una carrellata di dieci scatti il fotografo per passione Armando Montella mostra le luci e le ombre di Erchie, l'incantevole borgo affacciato sul mare della Costiera amalfitana...

Meteo, weekend 16-17 gennaio con freddo e gelo. Neve anche a bassa quota

Si profila un weekend, quello del 16-17 gennaio, particolarmente freddo su tutta l'Italia. L'arrivo di gelide correnti da Nord-Est determinerà un drastico calo termico, con temperature sotto le medie stagionali soprattutto al Centro-Sud. Sabato sarà una giornata molto fredda anche per l'effetto di forti...

Da Agerola ad Erchie, l’ultima transumanza in Costa d’Amalfi al tempo del coronavirus

Dai freddi monti di Agerola alle più miti temperature del caratteristico borgo di Erchie per svernare. Non è una scelta di tipo turistico ma l'ultima transumanza ancora in vita in Costiera Amalfitana. Due volte l'anno, di notte, percorrendo la strada Statale 163 Amalfitana, Giovanni, Franchina e i loro...