Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàStatale Amalfitana, “strada della morte” per immobilismo

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Attualità

Statale Amalfitana, “strada della morte” per immobilismo

Come un percorso da sogno diventa una “strada della morte” lungo la Costiera amalfitana. Già più di 8000 firmatari dicono stop ai pullman Gran Turismo

Scritto da (Redazione), sabato 23 marzo 2019 10:16:05

Ultimo aggiornamento sabato 23 marzo 2019 10:16:05

di Maria Rosaria Sannino

Quanti gravi incidenti racconta la storia della Statale 163 amalfitana negli annali delle cronache, e tutti dovuti ai grossi autobus che proprio per la loro mole sono costretti a invadere la carreggiata o ad avvicinarsi troppo, in fase di manovra, ai pedoni lungo la strada? Quante volte l’asfalto della Costiera amalfitana si è colorato di rosso, trasformando questo tratto che da Vietri sul Mare arriva fino a Positano, da un posto da sogno a un luogo di dolore?

E perché oggi è stato necessario lanciare una petizione per dire "Stop all’invasione dei pullman Granturismo" nonostante sia sotto gli occhi di tutti, non solo il caos quotidiano delle lunghe code, ma anche evidenti problemi di ordine pubblico?

Stop a invasione bus turistici in Costiera Amalfitana: la petizione online su Change.org

Riavvolgiamo il nastro del "racconto" con tutti i suoi validi motivi elencati nella petizione e facciamo un passo indietro nella cronaca.

Il grave incidente ad Amalfi: un ragazzo viene schiacciato da un autobus turistico

L’ultimo grave incidente è avvenuto ad Amalfi: a luglio del 2018 un autobus turistico pressa contro la ringhiera (all’altezza dell’hotel Luna) un ragazzo di Ravello di 17 anni. Solo dopo lunghi mesi di degenza e in seguito a delicati interventi chirurgici, Vincenzo Serretiello è tornato a casa, ma ancora oggi è costretto a cure di riabilitazione. Per fortuna la sua vita è salva, ma porterà sul suo corpo gli effetti di una "manovra" di un autobus. Un ragazzo nel pieno della sua giovinezza, si è trovato così dalla spensieratezza dei suoi anni, a convivere con problemi di salute. La sua "colpa" è stata quella di camminare a piedi lungo l’unica strada che collega i borghi costieri.

Eppure sarebbe bastato dire "Stop"a questi autobus già nel lontano 2000 quando in un pomeriggio di sole - erail 4 maggioGiuseppina Elefante, proprio nello stesso punto, ad Amalfi, venne schiacciata contro la ringhiera da un autobus tedesco in transito.La donna di 46 anni,perse la vita. Era in compagnia della figlia, che da allora è rimasta senza mamma e insieme ai suoi familiari, con un grande trauma oltre ad un grande vuoto.

Maria Laura Maresca, la vittima della strada di Positano

Ma già quattro anni prima,il 23 aprile del 1994, avvenne un’altra tragedia:Maria Laura Maresca in Porzio, in località Chiesa Nuova di Positano, rimase incastrata tra la fiancata di un bus e il muretto della carreggiata. Morì all’istante. I positanesi ricordano questa disgrazia come un punto di non ritorno, e da allora hanno sempre osteggiato – purtroppo senza risultati – questi torpedoni che con il loro ingombro mastodontico lambiscono pericolosamente cose e vite.

Dopo quattro anni, nel 1998, si ripete un caso simile ad Amalfi, nei pressi dell’Hotel Saraceno. Questa volta rimase coinvolta una turista argentina, Cyntia Ramos Salcines. Per liberarla dalla morsa dovettero intervenire i Vigili del Fuoco. Anche su di lei, un trauma che l’ha segnata per sempre. Una vacanza trasformatasi in un ricordo da cancellare.

E non parliamo dei tanti incidenti di minori entità che avvengono tra auto, moto e autobus. Molti episodi sfiorano altre tragedie. Qualcuna trova spazio nelle cronache frettolose dei giornali, altre vengono archiviate come ormai "routine".

Intanto è da più di 25 anni che si chiede invano di risolvere la questione viabilità in uno dei più importanti luoghi turistici d’Italia.

Qualsiasi argomentazione sembra non essere sufficiente dinanzi all’immobilismo della politica, forse troppo attenta al business dei trasporti privati a scapito della sicurezza nella Statale 163. Neanche la morte, fino ad ora, ha potuto fare qualcosa.

Fonte: E' Costiera

>Leggi anche:

Stop a invasione bus turistici in Costiera Amalfitana: la petizione online su Change.org

Bus granturismo mettono in ginocchio Costiera Amalfitana: l'interrogazione del deputato Gigi Casciello (FI)

Divina e Maledetta

Amalfi, dal Comune 125mila euro per gli ausiliari del traffico

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

...incostieraamalfitana.it: a Giovanni Garufi Bozza il Premio costadamalfilibri, Serena Venditto e Francesca Gerla per i gialli-noir

È Giovanni Garufi Bozza con il saggio "Io sono un femminicida. Il maschile disperso nel terzo millennio, dal Patriarcato al Pariarcato" (Drawp) il vincitore della sezione Narrativa/Saggistica del Premio costadamalfilibri della 13esima edizione di ..incostieraamalfitana.itFesta del Libro in Mediterraneo....

Le ragioni di Domenico De Masi

di Raffaele Ferraioli* Non ho il privilegio di essere annoverato fra gli amici di Domenico De Masi. Nutro per lui grande stima, anche se non sempre condivido le sue idee. Ho letto sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno di ieri (clicca qui) alcune sue affermazioni, non nuove ma sempre interessanti,...

Santa Trofimena, a Ravello ristabilita antica usanza del vino offerto ai viandanti per Minori

Ritorna l'antica tradizione del vino offerto ai viandanti in occasione della festa di Santa Trofimena del 13 luglio sulla direttrice pedonale che da Ravello scollina a Minori, superato il borgo di Torello. Era il 1576 quando il facoltoso cittadino Ravellese Pietro Marciano dispose nel suo testamento...

Ravello, abbattuto il penultimo cipresso secolare all'ingresso di Villa Rufolo [FOTO]

È stato abbattuto questa mattina il cipresso secolare all'ingresso di Villa Rufolo. Gli operai della ditta "Il Germoglio" di Luigi Di Lieto, che ha in appalto la manutenzione del verde pubblico del Comune di Ravello, intorno alle 6 hanno provveduto al taglio del fusto di circa 20 metri per 80 centimetri...

"Corbarino Tour" e la food experience che esaltano "Sua Maestà" il pomodorino

Il celebre pomodorino di Corbara esaltato in una serie di attività promozionali e di valorizzazione. Per la prima volta, un'azienda agricola organizza la visita alle coltivazioni, aifilari, affiancandola ad un ciclo di esperienze, cooking show, laboratori e degustazioni e una food experience che proseguiranno...