Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Giovanni Maria Vianney

Date rapide

Oggi: 4 agosto

Ieri: 3 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniAttualità«Lavoratori dimenticati», la potesta di Amalfi [FOTO-VIDEO]

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Attualità

«Lavoratori dimenticati», la potesta di Amalfi [FOTO-VIDEO]

Scritto da (redazione), sabato 10 aprile 2021 11:54:57

Ultimo aggiornamento sabato 10 aprile 2021 14:31:46

 

Erano in centocinquanta, circa stamani, ad Amalfi sostanzialmente per chiedere a Regione e Governo di programmare una ripartenza seria che garantisca, a lungo termine, dignità e sicurezza a tutto il comparto turisti. I lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi sono tornati in piazza, disponendosi sulla maestosa scalea del Duomo di Sant'Andrea, facendo da cornice allo striscione: "Lavoro e dignità per tutti".

Promotrice della manifestazione (trasmessa in diretta sulla pagina facebook del Vescovado - da rivedere in basso) che ha visto il rispetto del distanziamento interpersonale e l'uso di dispositivi di protezione facciale per tutti i partecipanti, è stata organizzata dalla delegazione dell'ANLS (Associazione Nazionale Lavoratori Stagionali) con le attive referenti per la Costiera Amalfitana, Iolanda Amendola e Candida Esposito.

Con questa manifestazione, a cui hann opreso parte promossa Abbac Campania, Comitato Dipendenti NCC, Comitato Air - Aziende NCC, Fia, Flaica Cub Regione Campania, provincia di Napoli, provincia di Salerno, Guide ed accompagnatori turistici, MCL Capri, in rappresentanza di lavoratori stagionali del turismo, dello spettacolo ed anche di tutte le categorie dell'indotto turistico rimaste parzialmente o completamente escluse da qualsiasi aiuto statale, i lavoratori della Costiera chiedonoche la ripartenza del settore venga programmata partendo da alcuni punti imprescindibili:

- decontribuzioneper tutte le aziende del comparto, incluse quelle del trasporto turistico, senza limiti di età;

maggiorecontrollodelle condizioni contrattuali a cui gli stagionali sono, e presumibilmente saranno costretti, a lavorare anche quest'anno;

- modifica del sistema degliammortizzatori sociali, in modo da garantire dignità nei periodi di disoccupazione forzata;

- inclusione deilavoratori a tempo determinato (che in ogni caso dipendono dalla "stagionalità" del lavoro in luoghi votati quasi esclusivamente al turismo) nel sistema di aiuti statali;

- sostegno sicuro e continuativo nei confronti di chi ha perso il lavoro;

- protocolli di sicurezza chiari ed efficaci, che assicurino allo stesso modo lavoro e salute sia a gestori che dipendenti di strutture;

- sostegno al settore dell'accoglienza extra alberghiera, finora escluso da aiuti;

- inclusione rapida ed organizzata di tutti i lavoratori del comparto turistico negli elenchi prioritari per la somministrazione deivaccini, appena saranno disponibili.

A cogliere l'attenzione i cuscini dell'ABBAC (Associazione dei B&B e Affittacamere della Campania) adagiati sulle scale. Un cuscino orami inutilizzato, simbolo di tutte quelle famiglie che operanti con codice fiscale per i B&B o con partita iva per Affittacamere e Case Vacanze, non hanno percepito sussidi dallo Stato o somme troppo esigue. A prendere la parola quasi tutti i rappresentanti del comparto turistico, dai lavoratori del settore alberghiero alle guide turistiche agli autisti privati (NCC). De sindaci della Costiera presente soltanto il primo cittadino di Atrani, Luciano De Rosa Laderchi, mostratosi da sempre vicino ai lavoratori.

A rompere il ghiaccio Marcelo Amendola, segretario nazionale della sigla sindacale Flaica CUB (Federazione Lavoratori Agro-Industria Commercio e Affini Uniti): «Grazie per la partecipazione. Non era scontato che oggi, con tutte le limitazioni, ci fosse questa presenza. Per chi conosce Amalfi da turista capisce che c'è oggi c'è qualcosa che non va. Ci sono operatori su queste scale che non hanno da mangiare, è una cosa che colpisce e colpisce tanto. Perché siamo oggi in piazza? Siamo qui anche per rappresentare il turismo nazionale, che oggi sta manifestando. I lavoratori sono stati dimenticati in questo anno e mezzo. La pandemia ci deve far pensare di che tipo di lavoro vogliamo vivere nei prossimi anni. Questo settore prima del marzo 2020 produceva il 13% del PIL italiano, anche grazie al sacrificio dei lavoratori precari, quei lavoratori che prendevano la metà di quello che doveva prendere, e dei lavoratori in nero. Abbiamo sempre combattuto per questi lavoratori. Questo settore è fondamentale, noi siamo fondamentali. Ecco perché oggi siamo in piazza, per lavorare con dignità e sicurezza. La sicurezza va data perché, in primis, noi dobbiamo dare al turismo che ci arriva anche sicurezza, ma dobbiamo essere tranquilli anche noi quando torniamo a casa. Questo è fondamentale. Quando parliamo dei vaccini ci arrabbiamo quando non danno priorità al settore del turismo. Ci sono settori che sono scomparsi dal mondo del lavoro italiano. Un bonus ogni tanto non ci fa sopravvivere, ci servono bonus ogni mese per sopravvivere. Tenete in considerazione che la nostra vita non si è fermata quando dobbiamo pagare le bollette, mantenere i nostri figli. 400 euro al mese per una famiglia non ci aiutano, non aiutano le nostre famiglie. Non siamo più disposti ad accettare queste condizioni!».

Ad Amendola fa eco Agostino Ingenito, presidente ABBAC Campania, accompagnato dal delegato per la Costiera Amalfitana Agostino Della Pietra: «Qualche ora fa Maria, una gestrice di Napoli che viveva della rendita turistica B&B nella sua casa è venuta a mancare. Ha voluto riaprire e si è contagiata. Maria è solo l'ultima delle vittime del Covid. Chiedo un minuto di silenzio e un lungo applauso per queste vittime. Abbiamo costituito questo coordinamento perché è necessario fare squadra rispetto a tante giustizie che siamo subendo. Condanniamo l'ex ministro Dario Franceschini perché da anni non ci ha dato un tavolo per il turismo ricettivo. Come è possibile che n settore come quello del turismo venga ignorato? Senza turismo cosa si potrebbe fare ad Amalfi? Questo stato e questi nostri genitori hanno cancellato il Ministero del Turismo. Va dato merito a Dario di aver istituito il ministero del turismo, ma prima ce un ministero funzioni ci vuole tempo e ci vuole una struttura. Ma noi non abbiamo più tempo, ecco perché ci vogliono le vaccinazioni. De Luca non puoi narrare che garantisci la vaccinazione ad Ischia e a Capir per farti pubblicità quando non tieni i vaccini per gli anziani. Quando l'attuale ministro Garavaglia ci dice che riapriremo tutto il 2 giugno in base a quali prerogative lo dice? Ma cari amici, noi non avremo nè inglesi, nè tedeschi, nè americani. Se ne parlerà forse tra qualche anno. Gli inglesi hanno garantito le vaccinazioni e se ne sono andati, come i tedeschi, alle Balneari. Noi ci piangiamo addosso, mentre la Germania ha fatto gli accordi con la Grecia, con i corridoi turistici. Cari amici amalfitani, cari amici operatori, svegliamoci! Non si vive più di rendita, serve una lotta serrata per ottenere diritti che sono ormai necessari».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Attualità

Amalfi, successo per il progetto "Scuola aperta d'estate" [FOTO]

Si è concluso oggi, 2 agosto, ad Amalfi, il laboratorio "InCarta l'Arte", nell'ambito del del Pon "Apprendimento e socialità" destinato agli alunni della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo "Gerardo Sasso" di Amalfi. Il progetto è stato cooordinato dai docenti Rosario Antonicelli...

Padre Enzo Fortunato: «La diversità è una ricchezza, lo insegnano Giffoni e il Manifesto di Assisi»

Uomo, futuro, coraggio, bellezza, diversità, inclusione, comunità, green economy, sostenibilità, ricchezza, ambiente, coesione sociale, pace, gentilezza: sono queste, in ordine sparso, le parole che risuonano con forza nella Sala Blu nel corso dell'incontro dei giffoner con i promotori del Manifesto...

"Ad Meliora Semper", Rotary Club Costa d'Amalfi premia 37 studenti meritevoli [FOTO]

Si è svolta ieri sera, nel Duomo di Ravello, la settima edizione del premio "Ad Meliora Semper" con cui il Rotary Club Costiera Amalfitana premia gli studenti degli istituti superiori della Costa d'Amalfi licenziatisi con la massima votazione dopo aver sostenuto l'esame di maturità. Sono stati ben 37,...

Amalfi, quel fiorente laboratorio di arti e mestieri voluto da Mons. Ercolano Marini

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera trasmessaci da Don Luigi Colavolpe, economo della Diocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni che ricorda l'opera della chiesa amalfitana, in specie quella di Monsignor Ercolano Marini, negli anni Trenta, per la realizzazione degli ambienti destinati alle attività sociali,...

Depurazione Costa d'Amalfi: appaltato impianto Maiori-Minori. In autunno attivazioni a Marmorata e Conca

In occasione della cerimonia inaugurale del nuovo depuratore di Cetera, abbiamo fatto il punto della situazione con l'architetto Angelo Cavaliere, responsabile unico del procedimento del grande progetto di Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della provincia di Salerno. Finanziato dalla...