Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa SS. Simone e Giuda

Date rapide

Oggi: 28 ottobre

Ieri: 27 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniAttualitàEmergenza Covid: il realismo e la speranza

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

Rassegna Artistica: Positano tra Storia e LeggendaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Attualità

Emergenza Covid: il realismo e la speranza

Scritto da Antonio Schiavo (redazione), domenica 22 novembre 2020 17:25:38

Ultimo aggiornamento domenica 22 novembre 2020 17:32:59

di Antonio Schiavo

Ho letto con attenzione l'articolo di Antonio Scurati su Il Corriere della Sera.

 

Come al solito il suo scrivere è netto, puntuale, accattivante e sa cogliere l'essenza delle questioni incardinandole in descrizioni di paesaggio e contesto che lasciano il lettore senza parole.

 

Non sono certo io a poter muovere appunti al nostro concittadino ma mi sia consentito di esprimere alcune riflessioni di carattere generali proprio traendo spunto dalle argomentazioni brillantemente esposte.

1) È vero: siamo tutti più stanchi, direi più cinici, rispetto alla prima inaspettata ondata epidemica. Pur meno disposti (ma è umano) a giustificare, adesso, errori, ritardi, mancanze che speravamo di non dover più subire forti dell'esperienza maturata la scorsa primavera.

 

Invece ci troviamo a fare i conti con pochi che tirano ancora una volta la carretta (medici, personale sanitario, militari) ed altri che fanno passerella nelle televisioni - a volte ubiquamente su più reti contraddicendosi l'un con l'altro in un profluvio di supposizioni che dopo mesi di esperienza si sarebbero dovuti tradurre non dico in certezze ma almeno in chiarezza e onestà deontologica.

2) Pur facendo un esercizio difficile di comprensione non possiamo dimenticare, a meno di essere ipocriti, la sottovalutazione, in prima battuta della gravità del virus. Ricordate i sindaci che invitavano a continuare con gli aperitivi, o a mangiare involtini primavera.

 

E poi, durante l'estate la pia speranza che il Covid si autodistruggesse per incanto, svanisse in un batter di ciglia e poi siamo ancora una volta alle prese con il male come giustamente ha affermato Scurati, senza che fino a ieri si fosse fatto sentire il Generale Inverno con il suo impatto virulento sulla pandemia. Dove sono i vaccini antinfluenzali di cui si dichiarava già da maggio l'indispensabilità a livello di prevenzione generale?

 

3) È vero non siamo più disposti a cantare sui balconi, a dipingere arcobaleni bene auguranti ma, mettiamoci nei panni dei più, di quanti non si spiegano (forse malignamente) come per tutta una campagna elettorale i casi di positività siano stati sotto controllo per poi esplodere in maniera esponenziale. Quanti tamponi sono stati fatti in estate per garantire un livello di tracciamento statisticamente significativo?

 

Perché si è ironizzato sul nuovo centro di terapia intensiva in Lombardia considerandolo come una ulteriore, inutile cattedrale nel deserto e poi ci siamo ritrovati a curare i malati nelle ambulanze se non nei corridoi dei Pronti soccorso e a rimettere in piedi le tende militari? O continuare con la miopia delle razionalizzazioni ospedaliere che tanti danni hanno provocato, come ad esempio la decisione che ci tocca da vicino dell'ennesimo, brutale colpo al Presidio Ospedaliero di Castiglione.

 

4) È innegabile che ispirino solidarietà e, almeno nell'articolo, accorata simpatia i ristoratori e i baristi oggi costretti a chiusure o salti mortali. Faccio però fatica ad accomunare in questo sentimento le maestranze, gli stagionali, quelli che nelle grandi città oggi stentano a tirare avanti con i titolari degli stessi esercizi che, nei periodi di vacche grasse, ti facevano pagare una bottiglietta di acqua minerale due euro e mezzo o ti chiedevano (mi è capitato personalmente) dieci centesimi per macchiarti un caffè che già era al prezzo di un euro e venti.

 

Per non parlare di pizze Margherita a 15 euro, di cene come minimo a 70 euro a testa bevande escluse e via dicendo.

Questa stagione di pandemia, a Dio piacendo finirà, arriverà il vaccino sperando che sia solo lo strumento per sconfiggere il virus e non la stura ad una ennesima corsa alla speculazione e all'arricchimento delle multinazionali del farmaco oggi impegnate soprattutto a chi la spara più grossa sulla percentuale di efficacia.

Tutto questo avrà auspicabilmente una fine e dovremmo essere tutti più consapevoli e coscienti della nostra finitezza e vulnerabilità.

Soprattutto migliori in ogni senso.

Scurati chiude il suo bel pezzo con un invito al realismo per uscire dalla palude.

No sarà semplice né scontato ma è nostro dovere crederci.

Nonostante tutto.

Foto: Michele Abbagnara

>Leggi anche:

Antonio Scurati su CorSera: «Restiamo lucidi nel nostro inverno più difficile»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Gli edifici storici e l'efficienza energetica: pregiudizi e nuove visioni

Nell'ambito del "Green Deal", l'Unione Europea sta cercando da tempo di migliorare l'efficienza energetica degli edifici in Europa attraverso diverse azioni. Nella primavera del 2021, ad esempio, è stato avviato il "Nuovo Bauhaus europeo", che invita i cittadini dell'UE a sviluppare "forme di convivenza...

Al Liceo di Amalfi arriva la 'Tampon box'. L'idea delle studentesse accolta con entusiasmo

Anche il liceo "Marini-Gioia" di Amalfi ha adottato la "Tampon box", il distributore di assorbenti autogestito installato nei due bagni femminili. L'idea che si basa sul "Prendine uno se ne hai bisogno, lasciane uno se puoi" è stata lanciata dalle studentesse del liceo candidate al rinnovo della rappresentanza...

“Io non rischio”, 24 ottobre la campagna di Protezione Civile online de “I Colibrì”

Anche quest'anno, la Pubblica Assistenza "I Colibrì" Costa d'Amalfi parteciperà alla campagna nazionale "Io Non Rischio". L'appuntamento è per domenica 24 ottobre, a partire dalle 9.00, sulla pagina Facebook "Io Non Rischio Tramonti". La campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione...

Angelo Amato confermato presidente del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP

Angelo Amato confermato alla guida del Consorzio del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP. Ieri sera, al Palazzo Mezzacapo di Maiori, l'assemblea ordinaria dei soci (271 tra produttori, trasformatori e confezionatori) chiamata al rinnovo delle cariche statutarie, ha rieletto Amato all'unanimità....

Atrani, tuffo negli anni '50 per le riprese di Ripley [FOTO]

di Emiliano Amato Ciak! Si gira! Il caratteristico borgo di Atrani, in Costiera Amalfitana, torna indietro nel tempo. Esattamente agli anni Cinquanta, in cui è ambientata la storia al centro della serie televisiva americana Ripley. Dagli inizi di ottobre le attività turistiche, principalmente bar, ristoranti...