Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Teresa d'Avila

Date rapide

Oggi: 15 ottobre

Ieri: 14 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Festa della Castagna a Scala in Costiera Amalfitana nei week end del 12 e 13 ottobre e del 19 e 20 ottobre

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàDonnafugata: la città capoluogo della Costiera Amalfitana

Pellet a euro 4,50 fino al 31 ottobre 2019Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Attualità

Donnafugata: la città capoluogo della Costiera Amalfitana

Scritto da (Redazione), giovedì 20 giugno 2019 09:26:13

Ultimo aggiornamento giovedì 20 giugno 2019 09:26:13

a cura dell'associazione "Io Salerno - Officina di Pensiero"

La nostra riflessione dello scorso 5 aprile, a commento degli incontri in atto - ai più alti livelli - sulla mobilità in Costiera Amalfitana, chiudeva con un dubbio: è possibile che ci sia qualcuno disposto a dichiarare di voler cambiare tutto per non cambiare niente? E, memori di Donnafugata, marchesato di Don Fabrizio Corbera, principe di Salina, ci chiedevamo se, per caso, essa non fosse divenuta parte di questo territorio.

Avevamo dei dubbi.

A distanza di qualche settimana, non li abbiamo più. Adesso abbiamo certezze.

E ci sentiamo di dire che Donnafugata non solo è la quattordicesima cittadina della Costiera ma ne è, addirittura, il Capoluogo.

Con Ordinanza n. 7465 del 29/05/2019, i Comuni di Amalfi, Ravello, Positano, Praiano, Atrani e Cetara hanno definito le regole per il traffico veicolare sulla S.S. 163, all'interno dei Centri abitati, in attuazione dell'accordo quadro sottoscritto in data 23/05 scorso.

In sintesi, i seiComuni hanno deciso di condividere un "modello temporaneo" di una "circolazione sostenibile di mezzi, persone e merci, idonea a coniugare le diverse esigenze di mobilità sul territorio con quelle di sicurezza e fluidità della viabilità, disponendo limiti non solo alla circolazione di bus ma anche a quella degli autoveicoli che accedono all'arteria" (fonte: il Vescovado).

Nell'Ordinanza è precisato che il modello presuppone l'adozione da parte di Anas di un correlato provvedimento, basato su criteri "geometrici" (?) della strada, e di conseguenti specifiche regolamentazioni da parte dei Comuni aventi Centri Abitati che "attraversano l'arteria" nonché da parte della stessa Anas per i tratti di sua competenza.

Premesso che ci sembra difficile ci possano essere Centri Abitati che "attraversano" una arteria e non siano, piuttosto, attraversati dalla stessa, c'è da dire che l'Ordinanza indica il 15/06 come data di partenza delle nuove norme. E c'è da evidenziare che, fino al momento di scrivere, non abbiano notizie del preannunciato provvedimento da parte di Anas.

E, allora, che si fa? Si parte in ritardo?

E se sui tratti urbani, interni ai Centri Abitati, si dovessero applicare le norme concordate, su quelli di competenza Anasche cosa si applica?

Ancora, l'Ordinanza non risulta sottoscritta dai Comuni di Maiori e Minori, che sono proprio in mezzo, né da Furore e Conca dei Marini, che pure sono sul percorso, e neppure da Vietri Sul Mare, Scala e Tramonti, che si posizionano ai margini.

E, quindi, quali regole saranno valide per questi?

In forza di tanto, ci permettiamo di osservare che, dopo una serie cospicua di incontri, dibattiti e riunioni, alla fine la montagna ha generato il classico topolino, neppure sano, ma proprio un tantino "sgarrupato".

In primo luogo, tralasciando varie altre perplessità, bisognerebbe capire il valore dell'Ordinanza in assenza del provvedimento di Anas, visto che quest'ultimo è considerata il "presupposto".

A rigor di logica, se presupposto fosse, allora le nuove regole sarebbero prive di validità e renderebbe tuttora valida l'Ordinanza Anas 29/2013 che, da ben sei anni, dimostra come sia possibile vietare tutto e consentire tutto. Manco i Bizantini avrebbero potuto fare meglio.

Peccato, potrà dirà qualcuno, perché "finalmente" si era mosso qualcosa e qualcosa "finalmente" sarebbe cambiato. Già. Ma cosa?

Lasciamo da parte le targhe alterne per le auto esterne, dalle ore 09 alle 18 nei giorni di sabato e domenica del periodo 15/06-15/10/2019, e vediamo le disposizioni per gli autobus, vero cuore del problema.

Stabilito che sono permanentemente vietati i transiti dei mezzi di lunghezza superiore ai 10,36m. per entrambi i sensi di marcia, Positano-Vietri e Vietri-Positano, i Comuni hanno stabilito il senso unico permanente Positano-Vietri, per quelli tra i 6 e i 10,36m., e la circolazione in entrambi i sensi per quelli fino a 6m..

C'è, però, una prima deroga per il senso di marcia da Vietri a Positano: dalle ore 09 alle ore 11 per gli autobus da 6 a 10,36 metri. nel periodo 15/06-15/10/2019.

E c'è una seconda deroga per il senso di marcia da Vietri ad Amalfi: dalle ore 16 alle ore 19 per gli autobus da 6 a 10,36 metri. nel periodo 15/06-15/10/2019.

E, poi, c'è una sotto-deroga: divieto permanente per i mezzi superiori a 8 metri da Vietri S/M a Positano, e, per quelli superiori a 6 metri, da Vietri S/M ad Amalfi, nei giorni di sabato e domenica nonché a Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile, 1° Maggio, 2 Giugno e 15 Agosto.

Infine, a livello generale, c'è libertà per tutti gli autobus che effettuano servizio pubblico essenziale. Da parte di chi?

Sinceramente, benché formalmente più semplice rispetto alla Ordinanza Anas 29/2013, a noi sembra non ci siano significativi passi avanti in quanto a chiarezza e che non sia cambiato niente in termini di facilità di applicazione da parte anche di chi dovrà far rispettare le norme. Ci vorrà sempre un vigile-androide.

Nulla è detto, infine, per i trasporti mare-monte e, quindi: quali autobus possono raggiungere le aree in alto di Scala, Ravello e Tramonti, fino a Chiunzi e Agerola?

Poi, visto che da Tramonti si scende a Maiori/Minori e che nessuno dei tre Comuni ha sottoscritto l'Ordinanza: cosa succederà agli autobus fuori misura che passeranno e si incanaleranno sulla S.S. 163?

In definitiva, in luogo di semplificare e sfrondare, ci sembra siano stati avviati percorsi ancora più tortuosi con riferimento ai rapporti tra le Amministrazioni e le attività economiche, i cittadini e, purtroppo per loro, anche i tanti visitatori stranieri che resteranno certamente estasiati di fronte alla bellezza dei luoghi ma probabilmente delusi o addirittura disgustati da tanta inadeguatezza organizzativa e gestionale.

Noi riteniamo che nulla potrà mutare in Costiera fino a quando "spiriti liberi", "professionisti/e saggi/e", "imprenditori/trici evoluti/e", "uomini/donne del buon pensiero", non decideranno di riunire le forze e le idee per dare vita ad una "fase nuova" di progettualità facendo da traino nei confronti di chi ancora difende il "proprio orticello" e dubita del fatto che la Costiera è un corpo unico, che le sorti sono correlate, che la ferrea legge dei vasi comunicanti condiziona la vita di tutti.

Così, mentre altrove si realizzano progetti di crescita basati sull'utilizzo di mezzi ecologici, sui trasporti collettivi, sulla tutela dell'ambiente, sulla informatizzazione avanzata, qui c'è chi continua a "scrivere con il pennino a cavallotto" denegando i vantaggi indotti dall'avanzamento civile conseguito con interventi compatibili e sostenibili.

Ci siamo permessi di proporne alcuni nei commenti precedenti (cfr. pagina FB).

In tale contesto, il comportamento delle Amministrazioni conferma l'assenza di un "comune sentire" e i disaccordi in ordine all'applicazione congiunta delle nuove norme ci consegnano una Costiera "a salsicciotto" o, meglio, "a macchia di leopardo" che consolida il legame con i "gattopardi" di Donnafugata.

Li si odiava "il fare", per non dover cambiare. Beh, anche qui.

Però, a 150 anni di distanza, in Sicilia qualcosa si muove.

E, forse, è per questo che Donnafugata si è trasferita in Costiera, divenendo la Città Capoluogo della stessa.

Non crediamo sia un vantaggio per i futuri destinatari di questa terra meravigliosa.

E dubitiamo molto che ringrazieranno per questo.

La Costiera ha bisogno di amore.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Traffico in Costiera: il problema non è in risoluzione. Anzi

di Sigismondo Nastri Un incontro, a Maiori, nella sala congressi dell'Hotel Pietra di Luna, promosso dagli operatori del settore turistico, sul piede di guerra per le conseguenze negative che avrà - ne sono certi - sulla loro attività, e in generale sulla economia di Maiori e Minori, che ha il suo perno...

Ravello, al via potatura dei pini di Piazza Vescovado

Sono in corso da questa mattina a Ravello le operazioni di potatura dei pini marittimi di Piazza Vescovado. "Il Germoglio" di Luigi Di Lieto, ditta incaricata della cura del verde pubblico nel Comune di Ravello, sta provvedendo, mediante l'ausilio di un mezzo con braccio meccanico, al taglio di rami...

Connectivia cambia sede e continua ad estendere la sua rete in fibra

Connectivia, il provider che ha connesso in radio e fibra la Costiera Amalfitana e l'agro nocerino sarnese, continua a crescere e trova una nuova casa mettendo al centro il benessere dei propri dipendenti e collaboratori. "Non si può pensare un'architettura senza pensare alle persone", recita una massima...

Rischio idrogeologico: sulla Ravello-Tramonti grandi lavori quasi ultimati, bomba d'acqua buon banco di prova

Sono in fase di completamento i lavori di bonifica e messa in sicurezza del fronte montano della Strada Provinciale 1 Ravello-Tramonti sottoposta a continuo a rischio frane, il cui adiacente tratto stradale è ufficialmente chiuso al traffico da sette anni. E la bomba d'acqua abbattutasi sulla Costa Amalfitana...

Costiera Amalfitana, al via la rivoluzione ambientale: 7 ottobre consegna delle borracce in tritan agli studenti

Ha inizio la grande rivoluzione ambientale in Costiera Amalfitana. Ben 5mila borracce in tritan per gli studenti delle scuole primarie e 20 erogatori dell'acqua del sindaco. E poi colonnine per auto elettriche in ogni paese della costa. E' quanto si appresta a fornire la Rete per lo Sviluppo Sostenibile...