Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 minuti fa SS. Gioacchino e Anna

Date rapide

Oggi: 26 luglio

Ieri: 25 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Il Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, Qualità

Tu sei qui: SezioniAttualitàDissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiRavello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera Amalfitana

Attualità

Dissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

Scritto da (Redazione), martedì 14 gennaio 2020 10:29:17

Ultimo aggiornamento martedì 14 gennaio 2020 10:29:17

di Raffaele Ferraioli

Il fenomeno di sfascio diffuso del territorio in Costa d'Amalfi, pur avendo interessato un vasto fronte, è solo un segnale di allarme rispetto ad uno scenario ben più ampio e preoccupante che si profila all'orizzonte e che impone un impegno non più procrastinabile se si vuole evitare la catastrofe.

Gli episodi verificatisi nei giorni scorsi dimostrano la grande fragilità dei versanti, sia delle zone boschive e adibite alla silvicoltura che di quelle terrazzate e trasformate in fondi agricoli.

Nel primo e nel secondo caso la progressiva fuga dell'uomo e il conseguente spopolamento per cessata "convenienza" e insufficiente remunerazione degli addetti ai lavori i rimedi, vanno urgentemente bloccati. Il devastante fenomeno dell'abbandono e del mancato presidio di aree sempre più vaste del versante che va da Positano a Vietri sul Mare ripropone scenari che non è esagerato definire apocalittici.

Ai rimedi tampone del ripristino realizzato con il rito della somma urgenza, occorre affiancare politiche vere di riassetto territoriale, che in tempi medio-lunghi, attraverso una corretta pianificazione, possono salvare il territorio amalfitano.

Secondo il mio modesto parere si ripropone, fra gli altri, il rilancio dell'agricoltura e della silvicoltura, entrambe attanagliate da un'evidente, progressiva crisi.

Un obiettivo da perseguire con un impegno forte è dar vita ad un nuovo comparto produttivo di grande significato per l'economia agraria della nostra area.

Dare una nuova destinazione a questi terreni che altrimenti rischiano di rimanere incolti, attraverso investimenti sia pubblici che privati e significa creare buone prospettive di reddito per chi voglia superare il monoteismo del turismo. Delle opportunità offerte da una corretta e ben studiata riconversione agricola abbiamo già abbondantemente parlato, ma non è l'unica strada da percorrere per uscire dal guado. Analoghe prospettive potrebbe offrire la silvicoltura, storicamente legata alla produzione di pertiche e pali destinati alla costruzione dei pergolati destinati a vigneto e agrumeto.

Avviare progetti di impianti di pioppicoltura e arboricoltura da legno con latifoglie di pregio non è un'utopia. La fattibilità di tale riconversione è avvalorata dalle considerazioni di seguito elencate:

 

  • Attivitàcolturali piuttosto limitate;
  • Tempi di attesa dei ricavi non eccessivamente lunghi;
  • Dimensione contenuta dei capitali da investire;
  • Trend della domanda positivo;
  • Buone prospettive di reddito;
  • Salvaguardia nel tempo del valore dei suoli;
  • Riduzione del deficit di legname da parte dell'industria del legno.

 

Per perseguire tale opportunità è necessario un progetto che preliminarmente selezioni le varietà botaniche maggiormente compatibili con il paesaggio e adatte all'ambiente naturale della nostra area e capace di conciliare gli obiettivi di medio e lungo termine degli agricoltori, dei proprietari dei suoli e degli industriali del legno.

Bisogna partire dall'avvio di una vasta opera di divulgazione, formazione e assistenza tecnica e dare continuità alle azioni di incentivazione finanziaria da parte della Pubblica Amministrazione E' auspicabile ricondurre ad un unico centro di coordinamento (Comunità Montana, Parco dei Monti Lattari, Distretto Turistico, GAL) le diverse unità produttive integrate per azioni comuni, concordate e condivise.

Perchè non provare?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Un nuovo hotel a 5 stelle in Costa d'Amalfi: ecco il Borgo Santandrea, struttura da sogno [FOTO]

di Emiliano Amato Dopo quattro anni di chiusura e un'accurata ristrutturazione, riapre uno degli alberghi più prestigiosi della Costiera Amalfitana. Il Borgo Santandrea, l'ex hotel Saraceno, è un vero e proprio gioiellino sulla costa tra Amalfi e Conca dei Marini. L'elegante struttura a cinque stelle,...

Costa d'Amalfi, direttore generale FAO visita le eccellenze agricole del territorio

In occasione del G20 di Napoli, il direttore generale della FAO (Food and Agriculture Organization) Qu Dongyu si è recato questa mattina in Costiera Amalfitana per un tour alla scoperta delle eccellenze del territorio. L'ex viceministro cinese dell'agricoltura e degli affari rurali, dal 1° agosto del...

Scuola Amalfi, il commiato di Nicola Mammato da presidente del Consiglio d'Istituto del 'Marini-Gioia'

Con la riunione di ieri, 20 luglio, si è conclusa ufficialmente l'esperienza di Nicola Mammato alla presidenza del Consiglio d'Istituto del "Marini-Gioia" di Amalfi. Un impegno lungo 22 anni quello del medico veterinario di Maiori per il mondo della scuola dalla parte genitoriale, cominciato nel 1999...

Con “Terra è Vita” gli studenti del Genoino di Cava progettano giardini abbinando tradizione e tecnologia

Il liceo scientifico "Andrea Genoino" di Cava de' Tirreni diventa "casa del green" con la creazione di giardini botanici che ripercorrono l'antica tradizione delle erbe officinali, abbinandola alle più moderne tecnologie che ne permettono la conoscenza. Il progetto "Terra è Vita" - supportato dalla dirigente...

Valzer dei dirigenti scolastici: tre novità in Costiera Amalfitana

Comincia il valzer di dirigenti scolastici in vista dell'inizio del nuovo anno. L'ufficio scolastico regionale, diretto da Luisa Franzese ha ufficializzato nomine e trasferimenti. Tre le novità che interessano il territorio della Costiera Amalfitana. A partire dall'Istituto alberghiero "Pantaleone Comite"...