Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 17 minuti fa S. Antonio Maria Zaccaria

Date rapide

Oggi: 5 luglio

Ieri: 4 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàDissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

Salerno e la sua Provincia, Turismo, Territorio, Tradizioni #adv #salernoemozionivicine #CCIAASA2020Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Contract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel Forniture

Attualità

Dissesto idrogeologico in Costa d'Amalfi: cosa fare?

Scritto da (Redazione), martedì 14 gennaio 2020 10:29:17

Ultimo aggiornamento martedì 14 gennaio 2020 10:29:17

di Raffaele Ferraioli

Il fenomeno di sfascio diffuso del territorio in Costa d'Amalfi, pur avendo interessato un vasto fronte, è solo un segnale di allarme rispetto ad uno scenario ben più ampio e preoccupante che si profila all'orizzonte e che impone un impegno non più procrastinabile se si vuole evitare la catastrofe.

Gli episodi verificatisi nei giorni scorsi dimostrano la grande fragilità dei versanti, sia delle zone boschive e adibite alla silvicoltura che di quelle terrazzate e trasformate in fondi agricoli.

Nel primo e nel secondo caso la progressiva fuga dell'uomo e il conseguente spopolamento per cessata "convenienza" e insufficiente remunerazione degli addetti ai lavori i rimedi, vanno urgentemente bloccati. Il devastante fenomeno dell'abbandono e del mancato presidio di aree sempre più vaste del versante che va da Positano a Vietri sul Mare ripropone scenari che non è esagerato definire apocalittici.

Ai rimedi tampone del ripristino realizzato con il rito della somma urgenza, occorre affiancare politiche vere di riassetto territoriale, che in tempi medio-lunghi, attraverso una corretta pianificazione, possono salvare il territorio amalfitano.

Secondo il mio modesto parere si ripropone, fra gli altri, il rilancio dell'agricoltura e della silvicoltura, entrambe attanagliate da un'evidente, progressiva crisi.

Un obiettivo da perseguire con un impegno forte è dar vita ad un nuovo comparto produttivo di grande significato per l'economia agraria della nostra area.

Dare una nuova destinazione a questi terreni che altrimenti rischiano di rimanere incolti, attraverso investimenti sia pubblici che privati e significa creare buone prospettive di reddito per chi voglia superare il monoteismo del turismo. Delle opportunità offerte da una corretta e ben studiata riconversione agricola abbiamo già abbondantemente parlato, ma non è l'unica strada da percorrere per uscire dal guado. Analoghe prospettive potrebbe offrire la silvicoltura, storicamente legata alla produzione di pertiche e pali destinati alla costruzione dei pergolati destinati a vigneto e agrumeto.

Avviare progetti di impianti di pioppicoltura e arboricoltura da legno con latifoglie di pregio non è un'utopia. La fattibilità di tale riconversione è avvalorata dalle considerazioni di seguito elencate:

 

  • Attivitàcolturali piuttosto limitate;
  • Tempi di attesa dei ricavi non eccessivamente lunghi;
  • Dimensione contenuta dei capitali da investire;
  • Trend della domanda positivo;
  • Buone prospettive di reddito;
  • Salvaguardia nel tempo del valore dei suoli;
  • Riduzione del deficit di legname da parte dell'industria del legno.

 

Per perseguire tale opportunità è necessario un progetto che preliminarmente selezioni le varietà botaniche maggiormente compatibili con il paesaggio e adatte all'ambiente naturale della nostra area e capace di conciliare gli obiettivi di medio e lungo termine degli agricoltori, dei proprietari dei suoli e degli industriali del legno.

Bisogna partire dall'avvio di una vasta opera di divulgazione, formazione e assistenza tecnica e dare continuità alle azioni di incentivazione finanziaria da parte della Pubblica Amministrazione E' auspicabile ricondurre ad un unico centro di coordinamento (Comunità Montana, Parco dei Monti Lattari, Distretto Turistico, GAL) le diverse unità produttive integrate per azioni comuni, concordate e condivise.

Perchè non provare?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Fiordo di Fuore, la spiaggia riapre ma occorre tutela e valorizzazione del sito

di Raffaele Ferraioli* Udite!Udite! La notizia del secolo: riapre il Fiordo di Furore. A restituirlo al pubblico godimento è il Sindaco di Conca dei Marini, Gaetano Frate, con la revoca della sua ordinanza emanata circa due anni fa. Ancora un po' di pazienza e l'11 luglio p.v., finalmente, il fiordo...

Vino: Consorzi Campania, bene decreto che riconosce vigneti storici ed eroici

«Arriva un nuovo strumento per tutelare e valorizzare il mosaico vitivinicolo campano. Il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, di concerto con i ministri Dario Franceschini (Beni e attività culturali) e Sergio Costa (Ambiente e tutela del territorio e del mare), ha firmato il decreto...

Ravello, il portone dell'hotel Caruso torna all'antico splendore: la riapertura nel segno della continuità nella memoria

Come annunciato, mercoledì 1° luglio il Belmond Hotel Caruso di Ravello parte del Gruppo leader mondiale nel segmento lusso LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton, riapre le sue porte ai viaggiatori dell'élite internazionale. Per questa particolare stagione la riapertura assume un significato dal valore simbolico...

Tutela dei pubblici interessi (non dei privati): ecco perchè il TAR ha rigettato ricorso ordinanza ANAS

di Emiliano Amato Provvedimenti volti alla tutela dei pubblici interessi, di sicurezza e vivibilità, prevalenti rispetto agli interessi privati fatti valere dai ricorrenti, che si inseriscono in un più ampio progetto per una migliore gestione del traffico destinato a concludersi con l'istituzione della...

Amalfi, la meraviglia dell'antico chiostro dell'Hotel Luna Convento dopo il restauro [FOTO]

di Emiliano Amato L'antico Hotel Luna Convento torna al suo antico splendore. Alla vigilia della riapertura della prima struttura ricettiva della Costiera amalfitana, antico convento francescano destinato a locanda prima e albergo, poi, agli inizi dell'Ottocento, si sono conclusi i lavori di restauro...